Shamza Butt parla di attività di polizia e di essere onorato dal re

Shamza Butt ha parlato in esclusiva con DESIblitz dei suoi ruoli di volontaria, di essere un'ufficiale di polizia e di aver ricevuto la Medaglia dell'Impero Britannico.

Shamza Butt parla di attività di polizia e di essere onorato dal re f

"Mi ha permesso di sviluppare competenze preziose"

A soli 20 anni, Shamza Butt si distingue come la più giovane destinataria del King's Birthday Honors 2024.

Sette anni fa, Shamza è arrivata nel Regno Unito dall’Italia, incapace di parlare inglese e faticando a trovare il suo posto a Bradford.

Il suo viaggio è iniziato con l'adesione a un progetto del National Citizen Service (NCS) per fare amicizia e da allora è diventata una volontaria dedicata e un agente di polizia in servizio.

L'ampio lavoro di volontariato di Shamza include contributi all'NCS Youth Voice Forum, al Peer Action Collective e a vari progetti comunitari volti a combattere la criminalità giovanile.

Riconosciuta per i suoi sforzi stimolanti, Shamza Butt lo era assegnato la Medaglia dell'Impero Britannico (BEM), un onore che ha descritto come un momento surreale e orgoglioso per se stessa e la sua famiglia.

In un'intervista esclusiva con DESIblitz, Shamza Butt approfondisce il suo arrivo nel Regno Unito, i ruoli di volontariato, il diventare un agente di polizia e il ricevimento di un BEM.

Come hai superato la barriera linguistica quando sei arrivato nel Regno Unito?

Shamza Butt parla di attività di polizia e di essere onorato dal re

Sì, sette anni fa mi sono trasferito nel Regno Unito con una conoscenza minima o nulla dell'inglese.

Adattarsi al nuovo ambiente è stato impegnativo, soprattutto perché l’accento dello Yorkshire a Bradford era difficile da capire e imitare.

Questo accento ha creato un ostacolo significativo nei miei sforzi per imparare la lingua.

Tuttavia, sono rimasto determinato e ho gradualmente migliorato la mia capacità di parlare e comprendere l'inglese.

Sfortunatamente, il mio accento italiano mi ha reso spesso bersaglio di bullismo, il che ha reso ancora più difficile la mia esperienza.

Nonostante questi ostacoli, ho perseverato e lentamente sono diventato più esperto in inglese.

Cosa ti ha spinto a partecipare al progetto NCS e che impatto ha avuto su di te?

Mentre mi avvicinavo all'undicesimo anno, i rappresentanti del programma NCS della Bradford City Football Foundation hanno visitato la nostra scuola per discutere i vantaggi e le competenze che avremmo potuto acquisire iscrivendoci.

Ho subito riconosciuto l'opportunità come un gioco da ragazzi, desideroso di espandere la mia cerchia sociale e incontrare altri studenti che stavano finendo la scuola e fare qualcosa di nuovo ed eccitante.

La partecipazione al programma NCS ha avuto un impatto profondamente positivo sulla mia vita.

Mi ha permesso di sviluppare competenze preziose come il lavoro di squadra, la leadership e la comunicazione.

Ho costruito amicizie durature e ho acquisito sicurezza nell'interagire con diversi gruppi di persone.

Queste esperienze non solo hanno migliorato la mia crescita personale, ma mi hanno anche preparato per le sfide future, arricchendo la mia esperienza di vita complessiva.

Descrivi alcuni dei tuoi ruoli di volontariato e cosa ti ha motivato

Shamza Butt parla delle attività di polizia e dell'onore del re 3

Ho intrapreso numerosi ruoli di volontariato nella mia comunità a Bradford.

Un coinvolgimento significativo è stato quello del programma NCS, al quale ho contribuito ampiamente.

Attraverso il Peer Action Collective (PAC), ho studiato la percezione dei giovani di Bradford e implementato azioni sociali per creare comunità più sicure, sensibilizzando i bambini del sesto anno su argomenti come la consapevolezza delle armi, l'ASB e le relazioni sane.

Inoltre, ho fatto volontariato con il Police Youth IAG, fornendo approfondimenti sulle questioni locali e sostenendo i cambiamenti che i giovani vogliono vedere.

Essere nel consiglio giovanile per #Lo farò mi ha permesso di affrontare il quadro più ampio del coinvolgimento dei giovani.

"Ciascuno di questi ruoli è stato incredibilmente appagante e mi ha motivato a continuare a fare la differenza."

Hanno instillato in me un senso di orgoglio e scopo, mostrandomi il profondo impatto dell’impegno nella comunità.

Il mio elenco di attività di volontariato è ampio e mi sento fortunato e orgoglioso di aver preso parte a così tante iniziative significative.

Come è stato essere riconosciuto nel The King's Birthday Honors?

La mia reazione iniziale è stata scioccata; Ho dovuto darmi un pizzicotto per credere di essere stato riconosciuto tra gli onori del compleanno del re.

Questo riconoscimento è incredibilmente umiliante e mi ha riempito di immenso orgoglio per tutto ciò che ho ottenuto.

Sono profondamente grato per il sostegno e l’incoraggiamento da parte della mia famiglia, del mio manager dell’epoca al Bradford City Community Football, dei miei amici e di altri colleghi.

La loro fiducia in me è stata la forza trainante dei miei sforzi.

Ora non vedo l’ora di costruire su questo risultato, abbracciando nuove sfide e continuando a lavorare ancora più duramente per avere un impatto positivo.

Essendo il più giovane destinatario del King's Birthday Honors 2024, quale messaggio speri di inviare agli altri giovani?

Shamza Butt parla delle attività di polizia e dell'onore del re 2

Essendo il più giovane destinatario del King's Birthday Honors 2024, il mio messaggio agli altri giovani è di sognare in grande, non mollare mai e lavorare sodo.

Ricorda, nessun obiettivo è troppo ambizioso se sei disposto a impegnarti e a impegnarti con la perseveranza richiesta.

“Accetta le sfide, impara dai fallimenti e resta fedele alla tua visione.”

Il viaggio potrebbe essere duro, ma con determinazione e dedizione puoi ottenere cose straordinarie.

Credi in te stesso, rimani concentrato e punta sempre all’eccellenza.

Raccontaci di più sul Peer Action Collective e sul suo impatto sulla comunità

Il Peer Action Collective mi ha fornito numerose opportunità, rafforzando la mia fiducia sempre più forte.

Attraverso la nostra ricerca, abbiamo scoperto che mentre molti giovani parlavano di criminalità in generale, c’era una significativa consapevolezza dell’aumento dei crimini con armi da taglio, non solo a Bradford ma in tutto il paese.

In risposta, il nostro team PAC ha sviluppato un seminario per sensibilizzare l’opinione pubblica e discutere le conseguenze dei crimini con coltello.

Ho avuto il privilegio di sostenere questi laboratori nelle scuole, collaborando con la polizia per istruire gli studenti del sesto anno.

Se i nostri sforzi impediscono anche a un solo giovane di portare con sé un coltello, lo considero un lavoro ben fatto.

Bradford City sta continuando questo lavoro vitale nelle scuole, ora al secondo anno di queste sessioni.

Il programma è stato ampliato da 23 scuole a 36 scuole.

Queste sessioni di intervento precoce sono cruciali nella società di oggi, poiché svolgono un ruolo chiave nel dare forma a un futuro più sicuro per le nostre comunità.

Quali sono state alcune delle sfide che hai dovuto affrontare quando sei diventato un agente di polizia?

Una volta deciso di diventare un agente di polizia, nulla avrebbe potuto dissuadermi.

Ho incontrato numerose sfide e affrontato momenti difficili lungo il percorso, ma la mia determinazione è rimasta incrollabile.

Ero determinato ad andare avanti e raggiungere il mio obiettivo.

Il mio coinvolgimento con NCS e Peer Action Collective è stato determinante in questo viaggio, aiutandomi a costruire resilienza, rafforzare la mia fiducia e rafforzare la mia fiducia in me stesso.

Queste esperienze mi hanno dotato della determinazione e della forza interiore necessarie per superare ogni ostacolo e per non arrendermi.

In che modo la tua partecipazione ai funerali della regina e all'incoronazione del re ha influenzato la tua visione del servizio pubblico?

Queste esperienze hanno accresciuto la mia consapevolezza e hanno plasmato in modo significativo la mia prospettiva sull’importanza del servizio pubblico e del volontariato.

Hanno fornito informazioni preziose sull'impatto che gli individui possono avere attraverso il coinvolgimento dedicato della comunità.

Cosa pensa la tua famiglia dei tuoi risultati e del tuo contributo alla comunità?

Spero che i miei genitori si sentano orgogliosi di me quanto io lo sono di loro.

Essendo la figlia maggiore di una famiglia dell'Asia meridionale, ho sempre sentito un forte senso di responsabilità, soprattutto come donna.

Il bilanciamento tra aspettative culturali e ambizioni personali ha plasmato profondamente il mio viaggio.

Credo che i miei genitori siano pieni di immensa gioia per tutto ciò che ho ottenuto in così poco tempo.

"Il loro incrollabile sostegno e la fiducia in me sono stati una costante fonte di motivazione."

Sono profondamente grato per i loro sacrifici e la loro guida, che hanno svolto un ruolo fondamentale nel plasmare la persona che sono oggi.

La loro educazione ha instillato in me una forte etica del lavoro e la determinazione a renderli orgogliosi.

Quale pensi sia stato l’aspetto più gratificante del tuo percorso?

Riflettendo onestamente sul mio viaggio, mi rendo conto che ogni passo che ho fatto è stato immensamente gratificante.

Ogni esperienza mi ha plasmato e modellato nella persona che sono oggi.

Sebbene ci siano state sfide e difficoltà lungo il percorso, erano necessarie per apprezzare e raggiungere gli alti che ora definiscono il mio percorso da seguire.

Ogni ostacolo è stato una lezione, che mi ha insegnato la resilienza e la determinazione e alla fine mi ha portato a questo punto appagante della mia vita.

Che consiglio daresti agli altri giovani che sono nuovi nel Paese e che faticano a trovare il loro posto?

Il consiglio che offrirei ai giovani nuovi nel Paese e che trovano difficile integrarsi nella loro nuova comunità è di partecipare attivamente ad enti di beneficenza locali.

Partecipando, non solo incontri nuove persone, ma ti impegni anche in attività sociali significative a beneficio degli altri e impari a conoscere la tua nuova comunità e le sue esigenze.

La cosa più importante è non perdere mai di vista i tuoi sogni: perseverare nelle difficoltà e continuare a lottare per raggiungere i tuoi obiettivi.

Questo approccio non solo arricchisce la tua esperienza, ma contribuisce anche positivamente alla tua comunità, favorendo un senso di appartenenza e realizzazione.

Non smettere mai di fare del bene!

Il viaggio di Shamza Butt da adolescente che non parla inglese a celebre volontario e agente di polizia è una potente testimonianza di resilienza e determinazione.

La sua storia evidenzia l'impatto trasformativo del servizio alla comunità e il sostegno di organizzazioni come il National Citizen Service (NCS).

Ricevere la Medaglia dell'Impero Britannico ad un'età così giovane sottolinea gli straordinari contributi di Shamza alla sua comunità e il suo incrollabile impegno nel servizio pubblico.

Mentre continua a ispirare gli altri con la sua dedizione e i suoi risultati, Shamza attende con impazienza un futuro pieno di opportunità per fare una differenza positiva.

Il suo viaggio è fonte di ispirazione per molti, dimostrando che con perseveranza, sostegno e passione per aiutare gli altri, è possibile superare qualsiasi ostacolo e ottenere grandi cose.

Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Chicken Tikka Masala è inglese o indiano?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...