Shaid Iqbal ammette lo scambio di persone con la truffa del test di inglese

L'uomo di Bradford Shaid Iqbal ha ammesso di essere parte di una truffa che prevedeva lo scambio di individui per test di lingua inglese.

Shaid Iqbal ammette Swapping People for English Test Scam ft

"Il gruppo ha usato tutti i trucchi del libro per cercare di evitare di essere scoperto"

Shaid Iqbal, 46 anni, di Victor Terrace, Bradford, ha ammesso il suo ruolo in una truffa che ha coinvolto un diffuso imbroglio nei test di lingua inglese.

Altri quattro uomini sono stati giudicati colpevoli di cospirazione per commettere frode. Hanno supervisionato tre college di Manchester dove hanno agito come manager presso i centri SELT (Secure English Language Test).

SELT è una qualifica approvata da UK Visas and Immigration per coloro la cui prima lingua non è l'inglese.

La truffa prevedeva la possibilità di far sostenere ripetutamente esami SELT per conto di cittadini stranieri a persone di lingua inglese competenti.

Le qualifiche ottenute in modo fraudolento sarebbero utilizzate per sostenere le domande di visti per studenti e posti di lavoro.

Iqbal ha agito come un "agente" che ha fornito candidati e partecipanti al test per la truffa.

I tre college sono stati tutti accreditati per fornire esami SELT per conto di Educational Testing Services (ETS). Le prove di frode sono emerse per la prima volta quando ETS ha condotto una serie di visite di ispezione senza preavviso presso i college nel 2013.

All'Innovative Learning Center (ILC) nel maggio 2013, si è verificata un'interruzione di corrente prima che gli ispettori potessero condurre ulteriori controlli sui candidati.

Mehboob Jilani, 33 anni, di Cheadle Hulme, Cheshire, ha affermato che era colpa di una miccia saltata.

Si credeva che questa fosse una copertura per i "piloti" che lasciavano la stanza e per i candidati effettivi che passavano ai loro posti.

Un incidente simile è accaduto durante un'ispezione all'Apex College nell'ottobre 2013, quando Jawaid Iqbal agiva come amministratore.

Shaid Iqbal ammette lo scambio di persone con la truffa del test di inglese

 

Nel giugno 2013 si è svolta una visita al Manchester College of Accountancy and Management (MANCAM).

Gli ispettori hanno individuato uno studente che utilizzava un programma di traduzione durante una sezione orale di un test, mentre altri non parlavano affatto.

Le indagini penali e finanziarie (CFI) per l'applicazione dell'immigrazione hanno fatto irruzione nei tre college nel dicembre 2014.

Gli investigatori hanno trovato telefoni cellulari appartenenti a Shahidul Alam, Jilani, Jawaid Iqbal e Shaid Iqbal. Contenevano centinaia di messaggi di testo che organizzavano e discutevano dell'uso di "piloti".

A casa di Jilani sono state trovate delle "liste dei piloti" che dettagliavano i nomi degli studenti e dei piloti che avevano sostenuto i test per loro conto.

Gli uomini facevano pagare a individui fino a £ 750 per test mentre l'ETS li offriva per £ 180.

Anthony Hilton, del CFI, ha dichiarato: “Questi uomini hanno orchestrato un abuso sistematico del sistema di test della lingua inglese, consentendo ai candidati di imbrogliare la loro strada verso una qualifica - e potenzialmente un visto - a cui non avevano diritto.

“Il gruppo ha usato ogni trucco del libro per cercare di evitare di essere scoperto, persino inscenando" interruzioni di corrente "durante le ispezioni come copertina.

"La frode è stata guidata da un desiderio di guadagno finanziario personale, con ogni test fasullo che guadagnava centinaia di sterline ai trasgressori".

“Le nostre indagini sugli abusi nei test di lingua inglese continuano in tutto il paese. Questo caso dimostra la nostra determinazione a sradicare tutti coloro che sono coinvolti nella criminalità dell'immigrazione organizzata e assicurarli alla giustizia ".

I tre college hanno tutti chiuso.

A seguito di un processo, i quattro uomini sono stati giudicati colpevoli di cospirazione per commettere frode. Marium Malik, 40 anni, di Manchester, è stato dichiarato non colpevole.

I cinque uomini dovrebbero essere condannati il ​​21 giugno 2019.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".

Immagine solo a scopo illustrativo.




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Come guardi i film di Bollywood?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...