Sex Toys: un tabù per le donne asiatiche britanniche?

Donne asiatiche britanniche e giocattoli sessuali: mondi separati o più vicini di quanto pensiamo? Come e perché le donne Desi usano segretamente giocattoli sessuali ed è ancora un tabù?

"Ero così imbarazzato e lui non era nemmeno infastidito!"

Dildo, vibratori, palline anali ... quanto conosci i tuoi giocattoli sessuali, soprattutto se sei una donna asiatica britannica?

Anche parlare di giocattoli sessuali nella società britannica più ampia è ancora un tabù.

A 2017 sondaggio del pubblico britannico ha scoperto che il 48% del pubblico britannico ne possiede uno con 2,947,200 che ammette di avere un sex toy.

Eppure, quando è stata l'ultima volta che hai sentito parlare della parola "vibratore" nella televisione tradizionale o da un amico?

Inoltre, come per molti argomenti tabù, vale la pena indagare su come il genere e l'etnia influenzano l'uso dei giocattoli sessuali.

Paesi come l'India si stanno aprendo all'ideologia e all'uso di giocattoli sessuali con stati come il Punjab che hanno il maggior numero di acquisti da parte delle donne secondo pornhub.

I film di Bollywood piacciono Veere Di Nozze e di Netflix Storie di lussuria entrambi hanno scene che coinvolgono il piacere femminile solista.

Quindi, quanto è diverso per le donne asiatiche britanniche provenienti dalle comunità dell'Asia meridionale nel Regno Unito?

DESIblitz esamina la relazione tra donne asiatiche britanniche e giocattoli sessuali e come si confronta con la più ampia società britannica.

Rivoluzione britannica dei giocattoli sessuali 

Sex Toys Un tabù per le donne asiatiche britanniche - Rivoluzione britannica

Negli ultimi anni, è possibile sostenere che l'acquisto di giocattoli sessuali e altri accessori sia meno problematico solo guardando la strada principale del Regno Unito e l'aumento dei siti Web del Regno Unito che vendono tali articoli.

C'è di tutto, dai siti web del Regno Unito come LoveHoney a negozi come Ann Summers al rilancio del 2018 Myla per gli acquirenti. La Gran Bretagna sembra molto meno pudica nel prendere la spesa e poi saltare a prendere un altro tipo di prodotto fruttato.

Persino Poundland ha già sorpreso gli acquirenti vendendo vibratori a pallottola rosa brillante insieme ai loro dolci e biscotti.

Per gli asiatici britannici con conoscenza del subcontinente, questo può risaltare in netto confronto con i paesi piace India dove la vendita di qualsiasi "oggetto osceno" può essere punita con una multa e una pena detentiva.

Anche paesi come il Pakistan stanno assistendo a una crescita segreta giocattoli del sesso dove è illegale e un crimine.

Tuttavia, l'accettazione dell'uso di giocattoli sessuali nel Regno Unito sta crescendo anche tra gli asiatici britannici, anche se segretamente.

Meena, una studentessa di 19 anni dice:

“Possedere un sex toy come ragazza asiatica è come avere il più grande segreto del mondo. Non posso dirlo alle mie amiche asiatiche ma posso dirlo facilmente agli altri miei amici. Il tabù è troppo complicato da affrontare. "

Alima, una studentessa di 21 anni, dice:

“Quando sono andato da Ann Summers con i miei due amici siamo andati a cercare della lingerie. Ma ho deciso che volevo provare un sex toy. Al banco, sono sicuro che ho ricevuto alcuni sguardi da altre asiatiche rispetto ad altre donne ".

Amardeep, che ha 23 anni e un lavoratore IT, dice:

“La mia ragazza, anche lei asiatica, ha detto che voleva provare un sex toy con me. All'inizio non ero sicuro. Ma poi alla fine ho accettato e posso dire che è molto divertente!

"È un piacere aggiunto per noi che non abbiamo mai provato prima."

Neena, un'amministratore di 42 anni, ha tenuto una festa di Ann Summers a casa sua e dice:

“All'inizio ero scettico. Pensando a cosa sto facendo! Ma la serata è stata piena di risate e risatine! E noi donne ci siamo divertiti moltissimo con i giocattoli sessuali come articolo più venduto! "

Sesso e giocattoli sessuali

Tuttavia, consideriamo se questo si estende alla casa, in particolare a tutti i sessi.

Nello stesso studio del 2017 dell'azienda di giocattoli sessuali, Mr & Mrs Toy, vediamo atteggiamenti diversi nei confronti dei giocattoli sessuali in base al sesso.

Una donna su tre ha rivelato di possederne uno rispetto a solo uno su otto uomini.

Eppure in un secondo momento studio da Too Timid, il 54% di 1000 donne non ha detto ai propri partner di possedere un giocattolo sessuale.

Ciò solleva la questione se c'è ancora un'intensa vergogna legata alla sessualità femminile attraverso le etnie.

Questa vergogna è senza dubbio evidente nelle comunità dell'Asia meridionale. Hana, 29 anni, sposata da due anni, ammette di aver parlato solo di recente al marito della sua ricerca di auto-piacere.

“Abbiamo avuto una relazione a distanza per un po 'prima di sposarci. Anche se abbiamo fatto sesso prima del matrimonio e siamo davvero aperti, avevo ancora un po 'di paura che mi giudicasse ".

“Gli ho detto solo che avevo un vibratore dopo una battuta in TV e lui me lo ha chiesto. Non capiva perché fossi così riluttante a dirglielo e nemmeno io. Ero così imbarazzato e lui non era nemmeno infastidito! "

Lei aggiunge:

"Forse tutti i ragazzi non sono così, ma mio marito ha pensato che fosse abbastanza carino che mi mancasse così tanto."

In effetti, anche i rivenditori riconoscono lo stigma per le donne.

Ann Summers descrive il loro approccio di portare l'emancipazione femminile al loro visual merchandising e al design del negozio nel 1993. Grazie al loro approccio femminile 'concetto rosa'negozi a Queensway, Londra, hanno registrato un fatturato superiore del 50%.

Tuttavia, è discutibile se rendere rosa i giocattoli per adulti arrivi al cuore del problema per le donne, in particolare le donne asiatiche britanniche.

Chi ha bisogno degli uomini?

Sex Toys Un tabù per le donne asiatiche britanniche - Genere e giocattoli sessuali

Spesso le nostre prime associazioni di un giocattolo sessuale tendono ad essere dildo o vibratori, soprattutto per le donne.

Anche se, quando c'è così tanta pressione sugli uomini affinché si comportino bene a letto, forse questo contribuisce a sentimenti di inadeguatezza.

Aarthi, 25 anni, contabile, ci racconta:

"Nelle conversazioni all'università, alcuni dei miei coinquilini hanno detto che erano un po 'divertenti riguardo alle loro amiche che usavano giocattoli sessuali".

"La loro risposta è stata letteralmente" perché dovrebbe, quando mi ha? " Stavano dicendo cose del tipo perché le loro ragazze avrebbero avuto bisogno di loro allora. "

Lei continua:

“Pensavo fosse ovvio, ma ho dovuto rassicurarli che un oggetto non poteva sostituire una persona. A volte è dell'umore giusto e il tuo partner non è nei paraggi. "

“Comunque, il problema è che alcuni di loro non possono essere disturbati per assicurarsi che tu ti prenda cura di te. Finché ottengono ciò che vogliono! "

Indipendentemente da ciò, Avnish, 40 anni, sottolinea come le donne possano trovare giocattoli per adulti altrettanto intimidatori, spiegando che quando ne acquistano uno:

"Ad essere onesti, sono nuovo a tutto ciò, quindi ho appena comprato una delle cose più semplici della gamma (non mi piace l'idea di un dildo gigante)."

Quindi cosa causa questa intimidazione su un semplice oggetto per entrambi i sessi e in particolare per le donne dell'Asia meridionale nel mondo occidentale? La risposta sembra risiedere negli atteggiamenti culturali.

Il doppio stigma per le donne asiatiche britanniche

L'uso di giocattoli sessuali per le donne britanniche in genere è chiaramente una questione complessa grazie alla persistenza di idee patriarcali del XX secolo e precedenti. Tuttavia, le donne asiatiche britanniche affrontano ancora più complicazioni quando l'Oriente incontra l'Occidente.

Ritu, 24 anni, concorda sul fatto che c'è uno stigma nella comunità asiatica britannica, sottolineando: "il sesso è già un tabù per noi così com'è".

Suha, 20 anni, fa eco a questo, concordando fermamente sul fatto che "gli asiatici non sono affatto aperti sul sesso".

Una studentessa di 19 anni, Muna pensa che tutte le donne asiatiche britanniche affrontino questo stigma:

“Penso che ci sia uno stigma per le donne britanniche che parlano di masturbazione e giocattoli sessuali apertamente come gli uomini.

“Ma c'è un'enorme differenza per le donne asiatiche britanniche.

“Gli inglesi potrebbero essere un po 'imbarazzati a parlare di giocattoli sessuali o se vengono trovati. Ma se i miei genitori hanno mai, mai trovato uno dei miei, non riesco a immaginare la loro reazione. "

Rivela: "Una volta in città ne ho comprato uno di nascosto quando ero da solo, in contanti, quindi non è rintracciabile".

"È fastidioso perché non posso fare sesso con nessun altro, ma poi sono altrettanto impuro per aver usato un giocattolo del sesso."

Kajol, 20 anni, esprime idee simili mentre considera l'utilizzo di giocattoli sessuali per "non dormire in giro".

Nei suoi primi vent'anni, i pensieri della laureata Laila riflettono questo:

“Penso che la nostra comunità non possa trattare le donne come esseri sessuali. C'è ancora l'idea che siamo destinati a sposarci e avere figli e basta. "

“I miei genitori non mi hanno mai parlato di sesso, per non parlare dei giocattoli sessuali. Sono così frustranti. 

“Loro sanno di non disturbare mio fratello adolescente perché, naturalmente, può fare quello che vuole nella sua stanza. Ma entrano nella mia stanza tutto il tempo senza chiedere.

"È come se non ci fosse niente laggiù, solo uno spazio vuoto dove finisce il mio stomaco e iniziano le mie gambe."

È evidente che se il sesso, in generale, è ancora un tale tabù per la comunità asiatica britannica, c'è ancora molta strada da fare prima che la masturbazione e i giocattoli per adulti diventino accettabili da discutere.

Anche se ciò non significa che le donne asiatiche britanniche ignorino come ottenerle segretamente.

Con un clic di un pulsante ...

Sex Toys Un tabù per le donne asiatiche britanniche - Acquisti online

Il commercio online ha rivoluzionato il modo in cui facciamo acquisti in generale. Tuttavia, in un certo senso, lo shopping online è perfetto per acquistare qualcosa per la camera da letto.

Dai negozi specializzati a eBay, c'è un'intera gamma di opzioni per acquistare online. In effetti, ora puoi ottenere scatole di abbonamento per ravvivare la tua vita sessuale regolarmente.

Lo shopping elettronico offre molti vantaggi. I famosi rivenditori online affrontano una serie di preoccupazioni per le donne asiatiche britanniche. Ad esempio, chi vive a casa può apprezzare di tutto, dalla confezione discreta alla raccolta in negozio.

Inoltre, quando si vendono questi prodotti si tiene conto di preoccupazioni come il rumore, riducendo al minimo la possibilità di essere scoperti, cosa che potrebbe facilmente accadere in un negozio con conseguenze imbarazzanti.

Deepika, una commessa di 22 anni in un negozio a tema per adulti dice:

“Ricordo che alcune ragazze asiatiche entrarono nel nostro negozio e iniziarono a testare i vibratori. Andava tutto bene finché una zia di una delle ragazze non è venuta a comprare della lingerie. Lo sguardo sul suo viso e sul viso della ragazza era piuttosto impagabile, per non dire altro! "

La vasta gamma di giocattoli disponibili può intimidire, soprattutto online. Pertanto, per aiutare, molti siti Web che vendono giocattoli sessuali forniscono video con recensioni di prodotti per semplificare il processo di acquisto.

Con un maggiore accesso alle informazioni online e recensioni reali anche da parte di altri acquirenti, le donne asiatiche britanniche possono informarsi su cosa cercare.

Ayesha, una studentessa di 22 anni dice:

“La discrezione è molto importante per me. Quindi, l'acquisto di un sex toy online è l'unico modo e le recensioni aiutano molto nella scelta. Devo farlo recapitare anche a casa di un amico non asiatico, per maggiore sicurezza ed evitare di essere scoperto ".

È fondamentale cercare fornitori di Internet affidabili e il materiale contenuto nei prodotti. Dopotutto, non esiste la stessa regolamentazione sulle sostanze chimiche nei giocattoli per adulti.

Ovviamente ci sono dei vantaggi nel navigare in un negozio. Avnish commenta il suo precedente acquisto di un sex toy “da Shhhh! a Pitfield St ", citando come è" incentrato sulle donne e ha uno staff davvero gentile ".

È evidente che questo dà la possibilità di chiedere la consulenza di esperti o la possibilità di vedere i prodotti di persona.

Tuttavia, poiché la disponibilità di informazioni online incoraggia le donne ad assumere il controllo della propria sessualità, Internet potrebbe non solo essere il luogo in cui fornire giocattoli per adulti, ma anche contribuire ad aumentare la domanda di giocattoli per adulti.

La chiave virtuale per porre fine allo stigma?

È difficile accertare come ridurre lo stigma sui giocattoli sessuali. Anche se forse Internet è un modo semplice per incoraggiare una visione più positiva per le donne che assumono la proprietà del proprio corpo.

Azienda di stile di vita sessuale, Unbound si propone di creare uno spazio per "conversazioni divertenti e inclusive sul sesso".

Attraverso la suddetta scatola trimestrale, il negozio online e la rivista Unbound, aiuta le sue "Unbound Babes" a rilassarsi.

Un quiz online per "Trova il tuo vibratore perfetto" può rassicurare i nuovi arrivati ​​nel mondo del piacere sessuale. Mentre più `` sexperts '' possono divertirsi a scoprire le scatole di abbonamento e i set tematici curati.

Ci sono persino dispositivi indossabili per giocattoli sessuali, se lo desideri. La maggior parte non penserebbe mai di combinare gioielli e giocattoli sessuali, ma Unbound pensa decisamente fuori dagli schemi.

Questo è un esempio di come il pensiero creativo delle aziende possa soddisfare le esigenze delle donne, comprese le donne asiatiche britanniche.

In confronto ad altre forme di media come la televisione, che devono anche essere timide su altri aspetti della vita delle donne come i periodi, Internet ha meno restrizioni.

Grazie a meno limitazioni, può normalizzare lo scorrimento oltre un account Instagram positivo per il sesso sui tuoi cereali mattutini.

In effetti, potrebbe aiutare a stimolare il cambiamento negli atteggiamenti di tutti i sessi.

It Takes Two

Sex Toys Un tabù per le donne asiatiche britanniche - Ne prende due

Mentre aziende come Unbound affrontano il dilemma delle donne che prendono il controllo della propria sessualità, che dire coppie?

Secondo Kiran, un account manager di 34 anni, l'uso di giocattoli sessuali aiuta a ravvivare la vita sessuale di molti:

“Sono stata vergine fino a 19 anni e ho comprato un vibratore prima di incontrare il mio ragazzo. Adesso sono decisamente più esperto ed è divertente sperimentare insieme. Dopo aver sentito un'amica, che è lesbica, parlare dell'uso dei giocattoli abbastanza regolarmente, abbiamo iniziato con il suo consiglio ".

Suha parla anche dell'acquisto di un giocattolo per adulti e della sperimentazione con un partner. Anche se Kiran commenta:

“Si tratta di stabilire i propri limiti e comunicare. Non sono un fan di nulla che abbia a che fare con l'anale, quindi non compriamo mai giocattoli per questo. È una storia diversa e alcuni posti hanno intere sezioni per uomini e coppie. "

Piuttosto che gli uomini che si sentono gelosi della mano amica della loro ragazza, possono abbracciare la gamma di opzioni.

Kamal e Akeel, una coppia di 30 anni, dicono:

“Non andremmo davvero in un negozio come Ann Summers nel caso qualcuno ci vedesse dalla famiglia o dai parenti. Ma ordiniamo sicuramente giocattoli sessuali online e li abbiamo trovati una grande aggiunta alla nostra vita sessuale ".

Sul mercato c'è una gamma di altri prodotti per il divertimento delle coppie, sia che la tua relazione sia appena sbocciata o sia che si tratti di anni di impegno.

Nel combattere l'unica immagine dei giocattoli sessuali come opzione per donne sole o insoddisfatte, gli uomini possono sentirsi meno insicuri. Questo aiuterebbe sicuramente a ridurre lo stigma per le donne in quanto potrebbero aprirsi senza paura di ferire i sentimenti del loro partner.

L'età non è che un numero

È facile trascurare i diversi atteggiamenti tra le generazioni più anziane e quelle più giovani quando si tratta di giocattoli sessuali.

Il sondaggio del 2017 di Mr & Mrs Toy aiuta a smentire alcune ipotesi sui pensieri della vecchia generazione sui giocattoli per adulti.

È emerso che gli intervistati di età compresa tra 45 e 54 anni avevano il maggior numero di giocattoli sessuali. L'8% di questo gruppo possedeva effettivamente cinque o più giocattoli.

In effetti Kamaljot, 49 anni e madre di due figli, condivide la sua storia:

“Non ero molto interessato al sesso dopo il mio secondo figlio e penso che per disperazione mio marito mi abbia comprato un vibratore. Non per entrambi, ma solo per me. "

“All'inizio ero sconvolto, ma mi sono reso conto che stava cercando di aiutare a modo suo, quindi ho provato. Non era un interruttore magico: avevo ancora due bambini a cui badare! Ma gradualmente ho iniziato a sentirmi più a mio agio con me stesso dopo una gravidanza difficile ".

Lei continua:

“Non lo uso tanto ora quanto preferisco l'intimità di mio marito. A volte, lo usiamo in coppia e l'ho consigliato una volta a un amico con problemi simili ".

“Mi ha guardato come se fossi pazzo! Ma abbiamo fatto una chiacchierata e lei non ne ha mai più parlato a parte per dirle grazie pochi mesi dopo. Non ne parlerei mai a nessun altro però ".

Naturalmente, ridurre lo stigma per le generazioni più anziane ha un effetto affinché le generazioni più giovani ereditino meno vergogna riguardo al sesso e alla sessualità.

Ma non possiamo sottovalutare il fatto che la vecchia generazione può essere attivamente una fonte fondamentale di informazioni. Dopotutto, è questa generazione che dà il "discorso sul sesso" alle loro controparti più giovani.

L'educazione sessuale potrebbe essere qualcosa di più della biologia delle relazioni sessuali, ma normalizzare argomenti chiave come la salute sessuale e la sessualità femminile.

Parliamo di sesso (giocattoli)

Sex Toys Un tabù per le donne asiatiche britanniche - Parliamo

Come per molti aspetti della vita e delle relazioni, la comunicazione è fondamentale, soprattutto quando si tratta di sesso.

Con così tanti giocattoli sessuali disponibili sul mercato da Crescendo (sviluppato da un designer indiano) a molti altri sex toy di tutte le forme, dimensioni e colori, può essere una sfida trovare quello giusto.

Ciò dovrebbe fornire un'opportunità per gli individui e le coppie di esplorare ciò che potrebbe fornire un altro aspetto del piacere mai sperimentato prima.

Molte donne asiatiche britanniche vogliono acquistare giocattoli, come afferma Ritu:

"Una ragazza deve accontentarsi qua e là".

Eppure, nonostante volesse acquistare un giocattolo per adulti, non ha avuto la possibilità. Dopo tutto, non badare all'idea dei giocattoli sessuali è una cosa. Tuttavia, andare a comprare e parlare di alcuni è un'altra cosa!

Avnish riflette che:

"A parte un viaggio in un sexy shop con gli amici quando ero all'università, non ricordo di aver mai condiviso conversazioni".

Pertanto, sta normalizzando queste conversazioni sui giocattoli per adulti che possono fare davvero la differenza.

24 anni, l'esperienza di Davina lo dimostra:

“Sono fortunato ad avere un gruppo di amici a cui sono incredibilmente vicino e possiamo parlare di queste cose. È stato dopo conversazioni casuali sulla masturbazione e sui giocattoli che sono andato via e ho comprato un piccolo vibratore a proiettile per me stesso ".

“Ho fatto lunghe distanze o non sono uscito per lunghi periodi. In realtà soffro di insonnia e tutti gli ormoni buoni mi aiutano a rilassarmi e ad addormentarmi ".

Lei conclude:

“Penso che i giocattoli siano molto più accettabili con le giovani generazioni, solo che non se ne parla troppo. Sono le vecchie generazioni di donne, che non hanno idea. Essendo la maggiore, ho dovuto dare molta educazione sessuale ai miei fratelli più piccoli e, a volte, a mia madre! "

"A volte mi rattrista il fatto che ci siano così tante barriere per le donne dell'Asia meridionale in quanto è una cosa naturale sana e anche divertente."

È ovvio che i giocattoli sessuali sono ancora un tabù significativo per le donne asiatiche britanniche. Tuttavia, le donne asiatiche britanniche di tutte le età ammettono di comprarle, usarle e nasconderle.

Emerge che esiste ancora una cultura della vergogna e della segretezza. Ciò persiste nonostante l'effetto positivo che i giocattoli sessuali possono avere sulla sessualità femminile e sul collegamento con il tuo corpo.

Si stanno verificando cambiamenti positivi con gli spazi sia online che fisici che vendono non solo giocattoli sessuali ma un'esperienza sicura e accogliente.

Soprattutto, sono discussioni aperte e oneste su argomenti tabù come i giocattoli sessuali che aiuteranno le donne asiatiche britanniche e i loro partner a esplorare le possibilità di un migliore piacere sessuale.

Laureato in inglese e francese, Daljinder ama viaggiare, girovagare per i musei con le cuffie e farsi troppo investire in uno spettacolo televisivo. Ama la poesia di Rupi Kaur: "Se sei nato con la debolezza di cadere, sei nato con la forza di rialzarti".