Saima Hayat e due amici incarcerati per omicidio del marito

Saima Hayat e due dei suoi amici sono stati incarcerati per aver ucciso suo marito Haider Hayat in un appartamento a Castlemilk, Glasgow.

Saima Hayat e due amici incarcerati per l'omicidio del marito f

"la mia mano era sulla sua bocca e c'era sangue dappertutto."

Saima Hayat, 34 anni, di Glasgow, è stata incarcerata per un minimo di 25 anni e mezzo martedì 19 marzo 2019, per l'omicidio "spietato" di suo marito.

Anche la sua migliore amica Shahida Abid, di 33 anni, e suo marito Muhammed Rauf, di 42 anni, sono stati incarcerati per la loro parte nel crimine.

Haider Hayat, 49 anni, è stato sottoposto ad un attacco "prolungato" con un certo numero di armi in un appartamento a Castlemilk, Glasgow, il 3 aprile 2018.

Hayat e Abid hanno complottato per uccidere il signor Hayat. Rauf ha poi picchiato la vittima 100 volte con un martello e gli ha tagliato la gola.

La corte ha sentito che il signor Hayat ha subito più di 100 colpi gravi alla testa, mentre il collo e la gola erano stati tagliati almeno 16 volte.

La vittima aveva fratture craniche multiple, mascella e zigomo rotti e tagli profondi sul collo.

Aveva anche altre ferite da corpo contundente ad altre parti del corpo, comprese ferite difensive.

Durante il processo, Rauf ha detto che Haider ha fatto commenti offensivi nei confronti della sua famiglia e lui è scattato.

Ha detto: “Ero molto arrabbiato. Non so cosa sia successo, quante volte l'ho colpito.

"Quando sono tornato in me ero sopra di lui, la mia mano era sulla sua bocca e c'era sangue dappertutto."

Durante il processo, Hayat ha affermato di aver lasciato la casa di famiglia perché suo marito l'ha picchiata. Tuttavia, il giudice ha respinto le sue affermazioni.

Lady Rae ha detto: “Dalle prove che ho sentito in questo caso sono soddisfatta che tu Saima Hayat fossi il partner violento in questa relazione e non tuo marito.

"Le prove hanno rivelato che sei una donna manipolatrice e intrigante."

Hayat e Abid non hanno fornito prove poiché hanno continuato a insistere sul fatto di essere innocenti.

I tre di loro sono stati giudicati colpevoli di omicidio presso l'Alta Corte di Glasgow nel febbraio 2019.

Il tribunale ha ascoltato una registrazione audio, fatta da un vicino, che è durata più di cinque minuti. Otto bambini dormivano nell'appartamento quando è avvenuto l'attacco.

Saima Hayat e due amici incarcerati per omicidio del marito

Passando alla condanna, il giudice Lady Rae ha dichiarato: “Sei stato condannato per il brutale omicidio di un uomo indifeso che era all'inizio di questa aggressione probabilmente addormentato.

“Questo è stato un attacco continuo, implacabile e spietato con armi letali.

“Dalla registrazione agghiacciante, la giuria ha sentito del rumore all'interno dell'appartamento è chiaro che questo attacco è durato più di sei minuti. Le ferite erano così estese che era difficile contarle ".

Il signor Hayat era morto alle 3 del mattino, ma i suoi assassini non hanno chiamato la polizia fino alle 5 del mattino. Gli ufficiali sono arrivati ​​per trovare Hayat e Abid legati.

Affermavano che Haider aveva legato donne e bambini e iniettato loro sostanze chimiche.

Le due donne hanno anche detto che Rauf è venuto e le ha salvate uccidendo il signor Hayat.

Hayat, Abid ei bambini sono stati portati in ospedale per i test, tuttavia i medici non hanno trovato segni di iniezioni chimiche.

Tutti e tre sono stati giudicati colpevoli di omicidio e incarcerati per un totale di 75 anni.

Hayat e Abid sono stati anche condannati per aver tentato di pervertire il corso della giustizia.

Passando la sentenza, Lady Rae ha detto: "Tutti e tre siete responsabili di quello che è stato uno spietato attacco al signor Hayat e tutti e tre siete ugualmente responsabili della sua morte".

Saima Hayat è stata condannata all'ergastolo e avrebbe trascorso almeno 25 anni e mezzo in prigione.

La sua amica Shahida Abid è stata incarcerata per un minimo di 25 anni e mezzo. Il marito di Abid, Muhammed Rauf, è stato incarcerato per almeno 24 anni.

In seguito alla sentenza, l'ispettore capo detective Craig Willison, della polizia scozzese, ha dichiarato:

“Haider Hayat è stato oggetto di un attacco violento e brutale nella proprietà in cui erano presenti bambini piccoli.

"Questo porta a termine un'indagine agghiacciante su atti che sono semplicemente inaccettabili nella nostra società".

"Spero che la famiglia di Haider possa ora essere confortata dal fatto che i suoi assassini sono in prigione da molto tempo e in qualche modo possono andare avanti".



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Cosa ne pensi del calcio indiano?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...