Aumentano i rischi di diffusione del Coronavirus in India

Secondo i ricercatori, c'è stato un aumento dei rischi di diffusione e diffusione del coronavirus mortale in India.

Aumentano i rischi di diffusione del Coronavirus in India f

"È meglio osservare l'auto-quarantena per 28 giorni".

I ricercatori hanno affermato che l'India è tra i primi 30 paesi ad "alto rischio" per la diffusione del coronavirus.

I coronavirus sono una grande famiglia di virus che causano malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi.

Circolano negli animali e alcuni possono essere trasmessi tra animali e umani.

Questa nuova malattia, chiamata nuovo coronavirus, ha avuto origine in Cina quando si è verificata un'epidemia di polmonite a Wuhan il 31 dicembre 2019.

Si ritiene che provenisse da un mercato del pesce, dove la fauna selvatica veniva venduta illegalmente.

La Cina è la più colpita, con oltre 100 morti e oltre 4,500 infetti.

Tuttavia, il coronavirus si è fatto strada in altri paesi in tutto il mondo, compresi Germania e Canada.

Quando si parla di India, il rischio è aumentato secondo uno studio basato sul numero di viaggiatori aerei che si prevede arriveranno dalle città più colpite della Cina.

I ricercatori dell'Università di Southampton hanno compilato un elenco di città e paesi che ritengono siano ad alto rischio e l'India è uno di questi.

Sebbene non ci siano stati casi confermati, molti cittadini sono tenuti sotto osservazione dopo il ritorno nel Paese dalla Cina.

In Kerala sono monitorate almeno 80o persone in quanto è possibile che siano state esposte al coronavirus mentre si trovavano in Cina.

Dieci di loro sono sotto osservazione in reparti di isolamento in vari ospedali, i restanti sono in quarantena domestica.

Il ministro della Salute KK Shylaja ha esortato coloro che sono tornati dalla Cina a evitare di viaggiare ea rimanere in auto-quarantena per 28 giorni. Egli ha detto:

“È meglio osservare l'auto-quarantena per 28 giorni.

“Nel caso in cui soffrano di tosse, mancanza di respiro o febbre lieve, devono contattare i centri medici appositamente organizzati in ogni distretto.

"Non c'è bisogno di andare in ospedale."

Il 27 gennaio 2020, un team centrale di tre membri ha visitato lo stato e ha tenuto una riunione per discutere le misure al fine di prevenire la potenziale diffusione del coronavirus in India.

All'aeroporto di Thiruvananthapuram, il 28 gennaio è stata aperta una struttura di screening termico per scansionare i passeggeri provenienti dalla Cina.

Rischi di diffusione del Coronavirus in India In aumento - screening

Anche diverse persone in Punjab e Haryana vengono tenute sotto osservazione dopo aver mostrato i sintomi.

Il dottor SB Kamboj ha spiegato:

"Sono stati messi in quarantena e anche le loro famiglie messe sotto sorveglianza".

"I nostri team sanitari distrettuali stanno monitorando da vicino la salute degli altri tre".

I campioni sono stati prelevati da due persone e sono stati inviati per il test.

Il ministro della Salute di Haryana, Anil Vij, ha dichiarato che sono state messe in atto misure e che non voleva che la situazione causasse panico.

Ogni distretto del Punjab è stato incaricato di istituire reparti di isolamento e di condurre uno screening termico negli aeroporti in caso di emergenza.

Nonostante non ci siano casi in alcuni stati, ci sono stati tre casi sospetti a Delhi dopo che tre persone avevano sintomi respiratori simili al coronavirus.

I tre cittadini sono stati portati all'ospedale Dr Ram Manohar Lohia e sono sotto osservazione.

Un portavoce ha detto QZ:

“Ci sono tre pazienti sotto osservazione. Il virus non è stato ancora confermato ma stanno mostrando sintomi simili ".

Mentre le unità di screening termico e isolamento sono due misure per prevenire la diffusione del virus, il ministero AYUSH ha affermato che i farmaci omeopatici potrebbero rivelarsi efficaci.

È stato raccomandato che la medicina omeopatica Arsenicum album 30 potesse essere presa a stomaco vuoto ogni giorno per tre giorni. Agirà come medicinale profilattico per combattere il virus.

La dose deve essere ripetuta dopo un mese nel caso in cui il coronavirus continui a diffondersi.

È inoltre necessario adottare misure igieniche generali come lavarsi accuratamente le mani ed evitare di toccare parti del viso con le mani non lavate.

L'avviso ha anche suggerito ai cittadini di indossare una maschera N95 per evitare trasmissioni attraverso la tosse o gli starnuti.

Un portavoce dell'advisory ha dichiarato: "Se sospetti un'infezione da Corona Virale, indossa una maschera e contatta immediatamente l'ospedale più vicino".

Il coronavirus non si è diffuso in India ma il rischio è aumentato.

In tutto il mondo, il virus ha causato interruzioni. In alcune delle zone più colpite della Cina sono state avviate le evacuazioni. Ai voli è stato anche impedito di viaggiare da e per la Cina.

A Wuhan è in atto un blocco completo, isolando gli 11 milioni di abitanti dal resto del mondo.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Pensi 'Da dove vieni?' è una domanda razzista?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...