Rishi Sunak affronta la ribellione dei Tory per la legge sul divieto di fumo

Rishi Sunak sta affrontando una ribellione da parte dei membri del Partito conservatore riguardo alla storica legge sul fumo, e si prevede che molti si opporranno.

Rishi Sunak affronta la ribellione dei Tory per la legge sul divieto di fumo f

I negozi che infrangono le regole dovranno affrontare multe sul posto.

Rishi Sunak sta affrontando un'altra ribellione del suo partito contro il suo progetto di introdurre un disegno di legge che vieterà ai giovani di fumare.

Se la legge sul tabacco e sui vaporizzatori diventasse legge, sarebbe un reato vendere prodotti del tabacco a chiunque sia nato dopo il 1° gennaio 2009.

Ciò significa che i bambini di età pari o inferiore a 15 anni oggi non potranno mai acquistare legalmente una sigaretta.

Il piano era una delle tre politiche chiave del Primo Ministro annunciate alla conferenza del Partito conservatore nel 2023.

Tuttavia, alcuni membri dei Tory hanno criticato il divieto, il che significa che Sunak potrebbe dover fare affidamento sul sostegno dei partiti di opposizione per far rispettare il disegno di legge.

Liz Truss si è opposta al divieto e ha descritto i piani come “profondamente anticonservatori”, mentre Boris Johnson ha definito la mossa “folle”.

Ai parlamentari conservatori è stato concesso un voto libero sulla legislazione e si prevede che molti si opporranno quando si terrà il suo primo dibattito completo alla Camera dei Comuni il 16 aprile 2024.

Tuttavia, il Labour sosterrà le proposte, rendendo probabile che la legislazione eliminerà questo primo ostacolo indipendentemente dall’opposizione conservatrice.

Il disegno di legge non criminalizzerebbe il fumo in sé e coloro che hanno 18 anni o più possono acquistare sigarette senza ripercussioni legali.

Ma gli anziani potrebbero dover portare con sé un documento d’identità se vorranno acquistare sigarette in futuro.

Il divieto mira a impedire alle persone di fumare ancor prima di iniziare, poiché il governo ha sottolineato la sua natura di forte dipendenza, con quattro fumatori su cinque che iniziano a fumare prima dei 20 anni, rimanendo dipendenti per tutta la vita.

I negozi che infrangono le regole dovranno affrontare multe sul posto.

Si tratterà di denaro che, secondo il governo, verrà utilizzato per ulteriori repressioni.

All’inizio del 2023, il nuovo governo di coalizione della Nuova Zelanda ha abrogato quello che sarebbe stato il primo divieto mondiale che impediva ai giovani di acquistare sigarette.

Il fumo è la principale causa di morte prevenibile nel Regno Unito ed è responsabile di circa 80,000 decessi ogni anno, causando cancro, malattie polmonari e cardiache e bronchite cronica, oltre ad altri problemi di salute.

Il Dipartimento di sanità e assistenza sociale ha affermato che, solo in Inghilterra, quasi ogni minuto qualcuno con una condizione correlata al fumo viene ricoverato in ospedale.

Inoltre, costa al servizio sanitario nazionale e all’economia circa 17 miliardi di sterline all’anno, superando i 10 miliardi di sterline di entrate annuali derivanti dalle tasse sul tabacco.

Victoria Atkins, segretaria per la sanità e l'assistenza sociale, ha affermato che il disegno di legge “salverebbe migliaia di vite”, aiuterebbe il servizio sanitario nazionale e migliorerebbe la produttività del Regno Unito.

La Atkins ha dichiarato: “La verità è che non esiste un livello sicuro di consumo di tabacco.

“È particolarmente dannoso ed è per questo che oggi stiamo intraprendendo questa importante azione per proteggere la prossima generazione”.

Numerosi esponenti hanno ribadito il loro sostegno al disegno di legge.

Tra questi figurano il direttore medico per l'Inghilterra, il professor Chris Whitty, Deborah Arnott, responsabile dell'organizzazione benefica Action on Smoking and Health (ASH), e il capo della British Heart Foundation, la dottoressa Charmaine Griffiths.

La Arnott ha dichiarato: “Una nuova ricerca pubblicata da ASH mostra che la maggior parte dei rivenditori di tabacco e del pubblico, compresi i fumatori, sostengono la legislazione e l’ambizione di una generazione senza fumo che è progettata per realizzare.

"Questa legislazione storica consegnerà il fumo al 'mucchio di cenere della storia'."



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quanto spesso ti eserciti?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...