L'ascesa di Narendra Modi

Il verdetto del sondaggio ha trafitto il cuore degli avversari come un coltello scivoloso che scivola nel burro caldo. Narendra Damodardas Modi, l'ultimo estraneo alla politica dinastica, è stato introdotto come prossimo primo ministro nei locali di 7, Race Course Road, Delhi da oltre 800 milioni di persone.

Narendra Modi

Il Regno Unito è sempre stato un ardente sostenitore di Modi, ora sta a lui garantire che il marchio "India" brilli sulla scena globale.

Da un venditore ambulante di tè a Vadnagar alla persona che ora ha la più grande democrazia del mondo, l'India, sotto la sua egida, Narendra Modi è riuscito a riscrivere il paradigma politico con una schiacciante vittoria sui suoi avversari.

Una vita politica che è stata lastricata di troni, abbellita dal trasformare le disgrazie in guadagni inaspettati e ricordata per aver ottenuto vittorie inverosimili con pura determinazione e audacia: questo è ciò che manifesta il prossimo Primo Ministro indiano.

Nato il 17 settembre 1950 a Vadnagar, Narendra Modi era uno studente medio che aveva una propensione per i dibattiti e gli spettacoli teatrali.

Si è unito a Rashtriya Swayamsevak Sangh (RSS), un gruppo indù di destra, alla tenera età di 6 anni. Laxmanrao Inamdar, la sua guida e mentore, ha introdotto Modi come "balswaymasevak", un candidato junior, nell'RSS.

Narendra ModiLa forte influenza del pathos dell'RSS ha portato Modi a lasciare Vadnagar all'età di 17 anni e ad unirsi all'RSS come volontario a tempo pieno per diffondere le parole sull'ideologia indù nelle regioni del nord e nord-est dell'India.

Narendra Modi ha continuato il suo apprendistato con RSS come "Sambhag Pracharak" prima di entrare a far parte del Bharatiya Janata Party (BJP) nel 1987. Dopo essersi unito al BJP, l'ascesa degli assassini giganti è stata piuttosto evidente. Modi è salito di fila come una forza insormontabile. Nel 1995, quando il BJP vinse i pali nel Gujarat, fu lui a dimostrare di essere un aiutante come nessun altro dell'allora CM, Keshubhai Patel.

Nel 2001, un violento terremoto ha devastato la serenità del Gujarat che ha causato oltre 20,000 morti e ha portato Keshubhai Patel a cedere il trono come CM del Gujarat.

Questo fu l'inizio di un'ascesa stellare di Modi tra le coorti politiche. Ma il sentiero per la Delhi dei Lutyen non era affatto come un letto di rose; è stato un viaggio tortuoso e faticoso. Dopo la dimissione di Keshubhai Patel, Modi ha assunto l'ambita sede del Gujarat e si è imbattuto nella più grande controversia della sua vita che lo perseguiterà negli anni a venire.

Narendra ModiLe rivolte catastrofiche del Gujarat, che sono state istigate dopo la terribile uccisione di 50 indù nel Sabarmati Express a Godhra, hanno causato la morte di altre 1000-2000 persone, per lo più musulmane, e hanno rovinato l'immagine di Modi come leader esperto e decisivo.

L'unico rammarico di Modi, come ha citato in un'intervista, durante questo sfogo comune è stato la cattiva gestione dei media. La mancanza di sforzi da parte di Modi per raggiungere la comunità musulmana lo ha reso un bersaglio debole per la diffamazione, sia da parte dei media che dell'opposizione.

Ma come un visionario incrollabile, gli attacchi di accusa e acquisizione che sporcano il suo nome non riuscirono a tenerlo inchiodato a terra.

Per lasciarsi alle spalle il fantasma delle rivolte e ridefinire e ristabilire se stesso, Modi ha avviato il suo roadshow biennale di punta, "Vibrant Gujarat", volto ad attirare investimenti da tutto il mondo. Un altro ostacolo alla vita politica di Modi è stato il divieto di visto imposto dagli Stati Uniti dopo il dubbio ruolo che ha svolto durante le rivolte.

Narendra Modi

 Eppure, nonostante tutte queste probabilità, Modi ha vinto il secondo mandato in Gujarat nel 2007, dimostrando il fatto che può connettersi alle masse con la sua imponente statura e il suo atteggiamento rotolante.

Il periodo successivo al 2007 ha visto una crescita senza precedenti dello stato del Gujarat. Il personaggio carismatico e di alto livello di Modi ha convinto Tata Motors a trasferire la sua fabbrica di automobili Nano a bassissimo costo in Gujarat nel 2009.

Nell'anno 2012, i leader globali hanno puntato gli occhi su di lui e hanno iniziato a vederlo come una persona che agisce e richiede rispetto. Il Regno Unito ha posto fine al suo divieto diplomatico di 10 anni e un nuovo afflusso di investimenti ha piovuto sullo stato del Gujarat.

Narendra ModiNel frattempo, SIT ha respinto le accuse che erano associate a Modi e al caso delle rivolte del Gujarat del 2002. Il 20 dicembre 2012, ha vinto un altro mandato come CM del Gujarat e questi erano sufficienti indicazioni di cui il BJP aveva bisogno per presentare Modi come prossimo candidato primo ministro.

Tagliata al 16 maggio 2014, dopo mesi di esecuzione di una campagna elettorale ad alto numero di ottani iniziata alle 5:30 del mattino, è durata 15 ore al giorno e ha coperto 3.5 lakh km di distanza in tutto il paese per oltre 3 mesi, "missione 272 'di Modi culminò in una vittoria decisiva per il BJP e in un momento di decimazione per il Golia politico come il congresso e il nascente partito AAP.

Tuttavia, è ancora una cartina di tornasole della massima specie per Modi implementare il modello del Gujarat e il suo slogan: "Governo minimo e massimo governo", in tutto il paese. Deve anche superare l'etichetta di sciovinista indù e fautore dell'induismo intransigente e abbracciare il secolarismo per il miglioramento dell'India.

Narendra ModiUn altro programma politico che ogni leader deve affrontare è mantenere legami globali. Il Regno Unito è sempre stato un ardente sostenitore di Modi e con gli Stati Uniti che offrono un visto al 14 ° primo ministro dell'India, ora spetta a lui garantire che il marchio "India" brilli sulla scena globale.

Anche come persona al timone di un paese come l'India, sarà interessante vedere se Modi farà un tentativo più visibile di riconciliazione con comunità minori come musulmani, sikh e cristiani, per riparare i ponti bruciati con compassione.

Modi prenderà una posizione severa contro i migranti del paese vicino o sfrutterà questa opportunità per costruire con loro relazioni più forti? E Modi sarà in grado di dimostrare di essere un costruttore di consenso o finirà per essere ricordato come un detrattore della laicità?

I prossimi 5 anni di governo del BJP sotto gli auspici del signor Narendra Modi affronteranno e dovranno rispondere a queste domande.

Cosa ne pensate, l’India dovrebbe essere ribattezzata Bharat?

Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...

Sognatore di giorno e scrittore di notte, Ankit è un buongustaio, un amante della musica e un drogato di MMA. Il suo motto per tendere al successo è "La vita è troppo breve per crogiolarsi nella tristezza, quindi ama molto, ridi ad alta voce e mangia avidamente".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Usi prodotti di bellezza ayurvedici?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...