La cella di prigione di Rhea Chakraborty senza letto, cuscino e ventilatore

I dettagli sulla cella della prigione dell'attrice Rhea Chakraborty sono stati condivisi. Attualmente è sotto custodia giudiziaria nel carcere di Byculla.

La cella di Rhea Chakraborty senza letto, cuscino e ventilatore f

A Rhea è stato dato un "chatai" (materassino) su cui dormire.

L'attrice Rhea Chakraborty è stata confinata in una cella di prigione senza requisiti di base, inclusi un letto, un cuscino o un ventilatore a soffitto.

Rhea è stata arrestata l'8 settembre 2020 dopo essere stata giudicata colpevole di droga in relazione al caso di morte di Sushant Singh Rajput.

È stata condannata ai sensi della legge NDPS e attualmente trascorre 14 giorni in custodia giudiziaria nel carcere di Byculla.

Secondo un rapporto di NDTV, Rhea sta occupando la cella adiacente a Indrani Mukerjea.

È stata accusata di aver ucciso sua figlia, Sheena Bora.

Fonti affidabili hanno confermato che Rhea Chakraborty è stata tenuta in una singola cella a causa di "problemi di sicurezza".

L'attrice potrebbe essere minacciata perché è considerata uno dei principali sospettati nelle indagini sulla morte di Sushant Singh Rajput.

Oltre al punto di vista della droga, Rhea è stata accusata di favoreggiamento al suicidio dal padre dell'attore scomparso, KK Singh.

È stata anche sospettata di riciclaggio di denaro sui conti bancari di Sushant. Tuttavia, ha fortemente negato queste affermazioni.

Prima dell'arresto di Rhea, suo fratello Showik Chakraborti e altri quattro sono stati arrestati in relazione alle accuse di droga.

Gli arresti sono stati effettuati dal Narcotics Control Bureau (NCB) che ha trovato prove sufficienti contro l'imputato.

Rhea Chakraborty è stata accusata di aver procurato droga a Sushant Singh Rajput nonostante avesse precedentemente negato le accuse.

Il rapporto ha rivelato che a Rhea è stato dato un "chatai" (materassino) su cui dormire. Tuttavia, non le è stato dato un cuscino.

Il attrice non ha un ventilatore nella sua cella. Tuttavia, il tribunale può consentire che venga fornito un ventilatore da tavolo.

Fuori dalla sua cella ci sono due guardie XNUMX ore su XNUMX, in tre turni programmati.

Satish Maneshinde, che è l'avvocato di Rhea, ha rivelato che sarebbero state intraprese ulteriori azioni dopo aver esaminato un'ordinanza del tribunale.

Parlando con PTI, ha detto:

"Una volta che avremo una copia dell'ordine approvato dal tribunale speciale NDPS, la prossima settimana decideremo su ulteriori linee guida e su come rivolgersi all'Alta Corte di Bombay".

Nella sua richiesta di libertà provvisoria negata, Rhea ha dichiarato di essere stata incriminata ingiustamente nel caso in corso.

Il punto di vista della droga è venuto alla luce quando la Direzione delle forze dell'ordine (ED) ha condiviso l'accesso a Rhea WhatsApp chat che suggeriscono l'uso di droghe vietate.

Ciò ha indotto la BCN a iniziare la sua indagine. Il caso in corso è stato testimone di numerose rivelazioni scioccanti.

Sembra che molti altri debbano ancora essere portati alla luce.

Ayesha è una laureata inglese con un occhio estetico. Il suo fascino risiede nello sport, nella moda e nella bellezza. Inoltre, non evita gli argomenti controversi. Il suo motto è: "non esistono due giorni uguali, questo è ciò che rende la vita degna di essere vissuta".

Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Pensi che i titoli universitari siano ancora importanti?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...