Rhea Chakraborty ha concesso la libertà su cauzione dall'Alta Corte

L'attrice Rhea Chakraborty ha ottenuto la libertà su cauzione dall'Alta Corte di Mumbai. Era stata arrestata per accuse di droga.

Rhea Chakraborty ha concesso la libertà su cauzione dall'Alta Corte f

"Non fa parte della catena degli spacciatori".

Rhea Chakraborty ha ottenuto la libertà su cauzione nel caso della droga dopo essere rimasta in prigione per quasi un mese.

L'attrice lo era arrestato l'8 settembre 2020, con l'accusa di aver fornito droghe al suo fidanzato Sushant Singh Rajput, tragicamente trovato morto nella sua casa di Mumbai il 14 giugno 2020.

Dal suo arresto, Rhea si trova in una cella della prigione di Byculla a Mumbai.

Il fratello di Rhea Showik, così come altri sei, furono anche arrestati in relazione alla morte di Sushant.

Ciò ha portato a un'importante indagine sulle affermazioni che ci fosse una mafia della droga all'interno di Bollywood. Di conseguenza, attrici come Deepika Padukone e Sara Ali Khan sono stati pubblicamente coinvolti per essere interrogati dalla BCN.

La richiesta di cauzione di Rhea è stata precedentemente respinta da un tribunale speciale a seguito del quale ha presentato ricorso dinanzi all'Alta Corte di Bombay.

Nella sua petizione, Rhea ha affermato che Sushant "ha approfittato delle persone a lui più vicine per sostenere la sua dipendenza dalla droga" e che lei e suo fratello sono gli unici bersagli di una caccia alle streghe.

Il 7 ottobre 2020, a Rhea è stata concessa la libertà su cauzione condizionale di Rs. 1 Lakh (£ 1,060) mentre ad altri due è stata concessa la cauzione di Rs. 50,000 (£ 530) ciascuno.

Tuttavia, a Showik è stata negata la libertà su cauzione. In un ordine separato, il tribunale ha affermato che le prove raccolte finora hanno dimostrato che non solo conosceva "molti spacciatori di droga, ma era in contatto con loro e stava effettivamente trattando con loro" e quindi "fa parte di una catena di spacciatori di droga ".

La BCN aveva sostenuto che se a Rhea Chakraborty fosse stata concessa la libertà su cauzione "in questa fase cruciale delle indagini, ciò avrebbe ostacolato ulteriori indagini".

Tuttavia, la corte ha notato che le indagini non hanno rivelato alcun recupero incriminante dalle case di lei o di Sushant.

La corte ha detto: “Non ci sono altri antecedenti criminali contro di lei. Non fa parte della catena degli spacciatori di droga.

"Non ha inoltrato i farmaci presumibilmente procurati da lei a qualcun altro per ottenere vantaggi economici o di altro tipo".

"Dal momento che non ha precedenti penali, ci sono ragionevoli motivi per credere che non è probabile che commetta alcun reato mentre è su cauzione".

Come parte della cauzione, Rhea deve consegnare il suo passaporto all'agenzia investigativa, può lasciare Mumbai solo dopo aver informato l'ufficiale inquirente e condiviso il suo itinerario.

Reha deve anche segnalare la sua presenza presso l'ufficio dell'agenzia investigativa il primo lunedì di ogni mese per un periodo di sei mesi.

Dopo l'annuncio, l'avvocato di Rhea Satish Maneshinde ha dichiarato:

“Siamo felicissimi per l'ordine dell'Alta Corte d'Onore di Bombay che concede la libertà su cauzione a Rhea Chakraborty.

"Verità e giustizia hanno prevalso e alla fine le osservazioni su fatti e legge sono state accettate dal giudice Sarang V Kotwal".



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Sei d'accordo con il matrimonio tra caste?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...