Record di rottura del Super Marathon Man Ziyad Rahim

Il corridore di avventura sovrumano Ziyad Rahim dal Pakistan può essere meglio descritto come un uomo d'acciaio. Mentre correva per beneficenza, il banchiere con sede in Qatar ha battuto sei Guinness World Records in maratone e ultra maratone.

Ziyad Rahim

"Era come indossare stivali d'acciaio e correre su un letto di calamita."

Spinto dalla sfida, dalla scoperta e dall'umanità, il corridore d'avventura pakistano Ziyad Rahim ha ottenuto sei Guinness dei primati rispettivamente nelle maratone e nelle ultra maratone.

Dopo aver ottenuto il Guinness World Record per il miglior tempo per correre una maratona in ogni continente e al Polo Nord nel 2013, Ziyad ha aggiunto altri cinque record mondiali nel 2014.

L'8 marzo 2014, il meraviglioso Ziyad ha completato la sua sfida da record di correre 7 ultra maratone in tutti e sette i continenti in 41 giorni. Il record precedente era di 267 giorni, stabilito nel 1999 dal Dr. Brent Weigner dagli USA.

Dopo aver portato a termine questa sfida, Ziyad ha stabilito 4 nuovi record mondiali, incluso il miglior tempo per completare una maratona e un'ultra maratona in ogni continente.

Ziyad RahimNell'ambito della sua campagna da record, Ziyad stava correndo in aiuto del Pakistan Welfare Forum (Qatar) e della Maria Cristina Foundation, un'organizzazione no profit con sede a Dubai. Questa sfida di correre 7 ultra maratone in ogni continente era tutta una questione di impegno, rimanere motivati, scavare in profondità, concentrandosi su come avrebbe avuto successo e su come avrebbe potuto spingersi oltre le sue zone di comfort. La preparazione e la formazione di Rahim sono iniziate circa sei mesi prima della sfida. Ziyad ha avuto una buona esperienza di base avendo rotto il Maratona Grande Slam record nel 2013. Prima di questo nel 2012, Rahim ha completato la 250 km Marathon Des Sables, la corsa podistica più dura del mondo. Ma correre sette ultra maratone da 50k in tutto il mondo in 41 giorni è stata di gran lunga la sua sfida più grande.

La sua sfida è iniziata in Antartide il 26 gennaio 2014, dove ha corso la White Continent Marathon a King Gorge Island. Correndo a temperature inferiori a-10 gradi, Ziyad ha concluso la gara abbastanza comodamente.

Rahim è poi salito su un aereo per l'ultra maratona due in Cile. Dopo aver visitato le colonie di pinguini e il Parco Nazionale Torres Del Paine, Ziyad ha completato la tappa sudamericana della sua sfida correndo nella Maratona di Punta Arenas il 30 gennaio 2014.

video
riempimento a tutto tondo

Ziyad ha trovato la gara di Punta Arenas relativamente impegnativa rispetto al 2013. Secondo Rahim "correre su una pavimentazione in cemento" è stato "abbastanza duro per le articolazioni". Ha dovuto anche affrontare condizioni tempestose provenienti dall'Oceano Antartico.

Dopo aver trascorso alcuni giorni nella sua residenza a Doha - Qatar, Ziyad è rimasto in Asia mentre ha preso un volo per Dubai per la terza tappa - Wadi Bih Solo Canyon (ultra maratona).

Ziyad RahimCon il sole che splendeva ovunque, Ziyad ha concluso un'altra pericolosa gara in salita ambientata nella catena montuosa di Hajar tra Emirati Arabi Uniti e Oman. Rahim ha completato il continente tre il 07 febbraio 2014.

Ziyad, che lavora come banchiere a tempo pieno, è tornato brevemente a Doha, recuperando il ritardo per tutta la chiusura di fine anno, prima di partire per l'Europa per il continente quattro.

La Moonlight Challenge nel Kent, nel Regno Unito, è stata la destinazione della sua prossima gara. Prima della gara del 15 febbraio 2014, il Regno Unito stava attraversando la peggiore inondazione della storia.

Due giorni prima dell'evento, pur informando tutti i corridori del percorso, il direttore di gara, Mike Inkster, ha inviato un'e-mail dicendo:

“Il percorso - un terzo è bagnato e fangoso e, in alcuni punti, assomiglia alla 'Somme' in una brutta giornata. Tuttavia, ci sono due tratti particolarmente brutti di circa quattrocento metri dove è molto fangoso e presenta alcune pozzanghere profonde fino ai polpacci. Se non sai nuotare, porta i bracciali. "

Ziyad ha sfidato le condizioni insidiose per tagliare il traguardo. Descrivendo questa razza, Rahim ha detto in esclusiva a DESIbitz:

"Era come indossare stivali d'acciaio e correre su un letto di calamita."

Ziyad RahimZiyad ha aggiunto che durante la corsa e quando ha bisogno di ispirazione, ha improvvisamente ricordato la famosa citazione di TS Elliot: "Solo chi rischierà di andare troppo lontano può scoprire fino a che punto si può arrivare".

I momenti salienti del continente cinque e della sua penultima gara includevano: correre 125 volte su una pista di 400 metri per completare l'ultra maratona di Coburgo in Australia (23 febbraio 2014) e prendere parte a un percorso ad anello per finire l'ultra maratona di Caumsett State Park, spuntando il continente sei (02 marzo 2014).

Rahim ha fatto la sua settima e ultima tappa alla Louis Massyn Ultra Marathon inaugurale, che si è svolta a Free State, in Sud Africa, l'08 marzo 2014.

Quando Ziyad ha tagliato il traguardo, ha completato la sua sfida epica ed eroica 41 giorni, 3 ore dopo aver iniziato.

Anche se ha incontrato momenti dolorosi, Ziyad ha raggiunto la gloria mantenendosi in forma. Provando un enorme senso di realizzazione, un giubilante Rahim ha parlato in esclusiva a DESIblitz dicendo:

"È stata una bella sensazione ed ero così felice di aver completato la sfida tra le persone più ospitali del mondo".

Rahim ha concluso l'anno in grande stile. Nel dicembre 2014 ha registrato il suo sesto Guinness World Record al completamento di 14 ultra maratone (700 km) in giorni consecutivi. Ziyad ha realizzato questa impresa a Long Beach, in California, nell'ambito della sfida invernale Charlie Alewine.

Ziyad Rahim

Ziyad ha detto a DESIblitz che questo viaggio da record non sarebbe stato possibile senza il sostegno di sua moglie Nadia e dei due figli Zara e Mekaal.

Rahim ha dimostrato che se metti il ​​tuo cuore e la tua anima in qualcosa, si possono realizzare i loro sogni e obiettivi nella vita. Si tratta di essere determinati e persistenti.

Concentrandosi sempre sul risultato finale, Ziyad ha intrapreso con successo un viaggio strabiliante intorno al mondo per ottenere una graziosa vittoria complessiva.

Nel 2015, Ziyad spera di intraprendere, forse la più grande sfida della sua vita. Vuole completare 7 maratone in 7 continenti in soli 7 giorni.

Questa sfida, soprannominata "Triple 7 Quest" è il frutto di Rahim. Ziyad Rahim sta portando trentasei corridori da tutto il mondo in questa emozionante avventura.



Faisal ha un'esperienza creativa nella fusione di media e comunicazione e ricerca che aumentano la consapevolezza delle questioni globali nelle società postbelliche, emergenti e democratiche. Il suo motto di vita è: "perseverare, perché il successo è vicino ..."

Immagini per gentile concessione di Imran Ahmed e Z Marathon

7 ultra maratone, 7 continenti, 6 settimane (fatti): ultra maratona (gara di distanza minima 50k), distanza totale percorsa in aereo durante 41 giorni: 110,335 km (tutto in classe economica), tempo di volo e transito totale: 274 ore e Chilometraggio totale eseguito su 7 ultra maratone: 350 km.





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Saresti timido di una scansione del seno essendo una donna?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...