Rabia Anum e Kanwal Ahmed vergognano la pubblicità della crema sbiancante

Rabia Anum e Kanwal Ahmed si sono espressi contro la pubblicità della crema sbiancante di Golden Pearl, sostenendo che lo slogan del marchio è offensivo.

Rabia Anum e Kanwal Ahmed vergogna crema sbiancante Annuncio f

"Possiamo già porre fine a questo tipo di pubblicità?"

Rabia Anum Obaid e Kanwal Ahmed hanno recentemente espresso la loro frustrazione riguardo alla pubblicità della crema sbiancante Golden Pearl.

Entrambi si sono rivolti alle rispettive piattaforme di social media per esprimere il loro sgomento per l'annuncio, che trovano inappropriato.

Affermano che la pubblicità perpetua standard di bellezza dannosi.

Incoraggia inoltre gli uomini a suggerire, in modo dispregiativo, che i loro partner utilizzino una crema sbiancante per la pelle.

Rabia Anum, discutendo della questione su X, ha espresso il suo stupore nel vedere l'annuncio.

Ha sottolineato che l'annuncio utilizza lo slogan:

"Guarda il tuo partner e ora guarda me."

Ha scritto: “Ho appena visto una pubblicità per la crema sbiancante Golden Pearl che è estremamente inappropriata.

“La pubblicità incoraggia gli uomini a chiedere ai loro partner di usare la crema per sbiancare la pelle anche in un modo così terribile

“'Apni partner ko dekho o ab mujhe dekho'.

“Possiamo già porre fine a questo tipo di pubblicità? Siamo nel 2024, per l’amor di Dio”.

Rabia ha chiesto la fine di tali pubblicità, sottolineando che nel 2024 la società dovrebbe andare oltre le tattiche di marketing regressive.

Un utente ha scritto sotto il post: “Per la prima volta nella mia vita, sono d’accordo con questa donna”.

Un altro ha commentato: “Ha ragione! Tutto è temporaneo, ma l’ossessione per la carnagione chiara è per sempre”.

Kanwal Ahmed ha fatto eco ai sentimenti di Rabia nei suoi post su X e Instagram.

Ha criticato la pubblicità della crema per l'equità, sottolineando come fornisca un'altra scusa agli uomini per sminuire i loro partner nella società.

Kanwal ha espresso il suo disappunto per il fatto che, anche nel 2024, le creme per l'equità siano ancora promosse in Pakistan.

Ha definito “malata” la realizzazione di tali annunci e ha sottolineato il disperato bisogno di sfidare e smantellare queste norme dannose.

“In una società in cui molti uomini hanno bisogno di un motivo per sminuire le proprie partner, alcuni hanno pensato che sarebbe stata un’ottima idea realizzare questo annuncio.

“È disgustoso che anche nel 2024 in Pakistan si vendano creme per l’equità e si sostenga l’idea di confrontare le donne sulla base della loro carnagione”.

Ha preso una posizione ferma e ha utilizzato l'hashtag "Colourism", condannando la promozione di standard di bellezza così discriminatori.

Molti sono stati d'accordo con Kanwal e hanno espresso i loro pensieri sul suo post.

Uno ha detto:

“Cosa c’è che non va in queste agenzie di marketing? Non ci pensano due volte prima di approvare idee così irrispettose?”

Un altro ha scritto: “È tempo di ridefinire la bellezza che non è legata alla carnagione chiara”.

Uno ha osservato: “È così furioso. Il colorismo, le sfumature patriarcali e il fatto che queste creme sono del tutto non regolamentate, piene di steroidi ed estremamente pericolose da usare.

"C'è un intero elenco di ragioni per cui questo tipo di pubblicità dovrebbe essere vietato."

Un altro ha sottolineato: "L'ironia di 'ama la tua pelle' alla fine."



Ayesha è una studentessa di cinema e teatro che adora la musica, l'arte e la moda. Essendo molto ambiziosa, il suo motto per la vita è: "Anche gli incantesimi impossibili sono possibili".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Chi è la miglior Item Girl in Shootout a Wadala?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...