Punjabi, uomo ucciso a colpi di arma da fuoco in Canada in "Uccisione mirata"

Un uomo punjabi di 28 anni è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nella città del Surrey, in Canada. La polizia ritiene che si sia trattato di un omicidio mirato.

Punjabi Man ucciso a colpi di arma da fuoco in Canada in 'Targeted Killing' f

“Non credo che nessuno possa darci giustizia”.

Un uomo punjabi è stato ucciso a colpi di arma da fuoco in Canada il 7 giugno 2024, in quello che si ritiene sia un omicidio mirato.

La polizia reale canadese ha identificato la vittima come Yuvraj Goyal, 28 anni, originario di Ludhiana.

Si è trasferito nel Surrey, nella Columbia Britannica, nel 2019 con un visto per studenti e ha recentemente ottenuto lo status di residente permanente canadese (PR).

Intorno alle 8:30, la polizia del Surrey ha ricevuto una chiamata che segnalava una sparatoria nell'isolato 900 di 164 Street.

All'arrivo, la polizia ha trovato Yuvraj morto.

L'8 giugno, la polizia ha arrestato quattro sospetti: Manvir Basram, Sahib Basra, Harkirat Jhutty e Keilon Francois.

Sono stati accusati di omicidio di primo grado e sono stati trattenuti in custodia.

Il sergente Timothy Pierotti ha dichiarato: “Siamo grati per il duro lavoro dell’RCMP del Surrey, dell’Air 1 e della squadra di risposta alle emergenze integrata della Bassa Terraferma (IERT), ma c’è ancora molto lavoro da fare.

"Gli investigatori dell'Integrated Homicide Investigation Team (IHIT) rimangono impegnati a determinare perché il signor Goyal è stato vittima di questo omicidio."

Secondo i documenti della polizia, Yuvraj non aveva precedenti penali.

Non si conosce ancora il movente del suo omicidio e sul caso è in corso un'indagine.

Dopo la laurea presso l'Università di Delhi, si è trasferito in Canada per conseguire un Master in finanza.

Yuvraj ha lavorato come responsabile delle vendite presso Basant Motors con sede in Canada.

Tornato a Ludhiana, suo padre Rajesh Goyal gestisce un'attività di legna da ardere mentre sua madre Shakun è una casalinga.

Sua madre ha detto: “Gli ho parlato poco prima dell’incidente.

“Era nella sua macchina, tornava a casa dalla palestra la mattina presto. Mi ha detto di andare a dormire perché era notte qui in India. Ha detto che avrebbe richiamato più tardi.

“Non credo che nessuno possa darci giustizia.

“Nessuno può riportare indietro nostro figlio, ma il governo canadese deve capire che i genitori mandano i loro figli in Canada con tanti sogni, non per riavere i loro corpi senza vita”.

Evidenziando le passate sparatorie che hanno coinvolto cittadini indiani in Canada, Shakun ha continuato:

“Chi dovremmo incolpare?

“Il governo canadese deve rendersi conto che questo non è il primo incidente del genere sul suo territorio. Devono punire severamente coloro che prendono di mira gli innocenti.

“Molti di questi bambini sono già stati uccisi in Canada. Mio figlio non ha mai avuto nemmeno un piccolo scontro con nessuno da quando è andato in Canada nel 2019.

“Perché è stato preso di mira? Qualcuno può rispondere?"

Ha aggiunto che suo figlio era "estremamente felice e ben sistemato a White Rock, una zona esclusiva del Surrey".

Nel frattempo, un altro parente pensava che l'omicidio di Yuvraj potesse essere stato un caso di scambio di identità.

La dottoressa Ranjana Sood ha dichiarato: “Secondo fonti locali in Canada, potrebbe trattarsi di un caso di scambio di identità.

“Qualcun altro potrebbe essere stato l’obiettivo, ma Yuvraj è stato ucciso. Questo deve essere studiato a fondo”.

Dalle prime indagini si tratterebbe di una sparatoria mirata, ma il movente è ancora in fase di accertamento.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Bhangra è colpita da casi come Benny Dhaliwal?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...