Potere e rifiuto: Cristiano Ronaldo è finito?

Dalla sua cessazione al Manchester United al suo trasferimento alimentato dai soldi ad Al Nassr, dove è andato tutto storto per Cristiano Ronaldo?

Potere e rifiuto: Cristiano Ronaldo è finito?

"Pensa chiaramente di essere più grande della squadra di calcio"

Considerato da molti il ​​miglior calciatore di sempre, Cristiano Ronaldo è senza dubbio uno dei più grandi atleti ad abbellire il campo.

Sebbene il suo ritorno in Premier League e il ricongiungimento con il suo amato Manchester United nel 2021 sia stata un'occasione monumentale, non è andata a finire come tutti avevano sperato.

Ronaldo ha comunque segnato gol e fornito prestazioni costanti per la squadra, ma i problemi dello United dentro e fuori dal campo si sono rivelati troppo.

Finì per passare all'Al-Nassr, squadra dell'Arabia Saudita, un trasferimento che sconvolse l'intero mondo del calcio.

La parte mediorientale ha offerto a Ronaldo l'incredibile cifra di 173 milioni di sterline all'anno, rendendolo il calciatore più pagato della storia.

Tuttavia, Ronaldo è stato oggetto di maggiori controlli per il modo in cui è avvenuta questa mossa.

Le sue esplosioni in campo, le relazioni tese e, naturalmente, la famigerata intervista con Piers Morgan hanno deluso molti fan e molti di loro hanno messo in dubbio le sue motivazioni.

Ci immergiamo ulteriormente nel trasferimento di Ronaldo all'Al-Nassr e nelle ragioni dietro di esso, con molti che pensano che la carriera di Ronaldo sia finita.

Il suo bisogno di potere era troppo e alla fine ha portato al rifiuto del calcio di alto livello?

Una fine amara

Potere e rifiuto: Cristiano Ronaldo è finito?

La sua prima stagione con i Red Devils lo ha visto segnare 24 gol in 37 partite in tutte le competizioni.

Sebbene non si possa negare il suo talento, le statistiche di Ronaldo hanno confermato il motivo per cui il Manchester United lo ha ingaggiato. Avevano bisogno di un attaccante e lui ha fornito i gol.

Molti fan ed esperti hanno visto questa come una stagione trionfante per il prolifico marcatore. Soprattutto considerando che aveva 37 anni al suo ritorno.

Tuttavia, i problemi dello United fuori e in campo si sono rivelati troppo per la squadra e hanno concluso la stagione 21/22 senza un trofeo o assicurandosi la Champions League.

Questo si è rivelato difficile da gestire per Ronaldo, il giocatore con il maggior numero di presenze nella gara (183). Sarebbe la prima volta che non giocherebbe nella competizione dal 2003.

Lo United sapeva di dover dimostrare a Ronaldo che le sue ambizioni erano alte e Ronaldo doveva dimostrare la sua lealtà.

Entra Erik Ten Hag, ex allenatore dell'Ajax che li ha portati a tre titoli in soli quattro anni in Eredivisie.

Un allenatore collaudato con tattiche aggressive significava che lo United ha assunto qualcuno che ama il pressing alto, uno stile che non si addice a un Ronaldo invecchiato.

Era evidente fin dall'inizio che Ronaldo non approvava l'approccio di Ten Hag.

Il cinque volte vincitore della Champions League ha saltato tutta la pre-stagione. Sebbene il motivo non sia stato reso pubblico durante questo periodo, in seguito ha affermato che era dovuto a problemi familiari.

Cristiano Ronaldo ha saltato anche la prima partita della stagione 22/23 della Premier League, una triste sconfitta per 2-1 contro il Brighton.

Nella partita successiva, lo United ha affrontato il Brentford e Ronaldo ha iniziato la partita. Ma è stata una prestazione orribile che ha visto i Red Devils subire una media di Sconfitta di 4-0.

Tuttavia, nelle quattro partite successive, Ten Hag avrebbe messo in panchina Ronaldo e optato per un nuovo sistema con cui ha vinto quattro partite di fila.

Per rendere le cose ancora più chiare per l'allenatore, la partita successiva che Ronaldo avrebbe iniziato era una partita di Europa League contro la Real Sociedad, persa 1-0.

La mancanza di gol ha infastidito Ten Hag ma ciò che lo ha deluso di più è stata la personalità dell'atleta in campo.

Ten Hag, esperti e fan hanno notato che Ronaldo agitava le braccia quando non riceveva palla, non pressava gli avversari e mancava di festeggiamenti per la squadra.

Alla fine, il punto di ebollizione è arrivato nell'ottobre 2022 quando Ten Hag voleva che Ronaldo entrasse negli ultimi minuti contro il Tottenham, per vedere la partita.

Alla fine Ronaldo ha rifiutato ed è stato visto camminare lungo il tunnel prima del fischio finale.

Sebbene sia rimasto professionista per tutta la sua carriera, ha fatto arrabbiare i fan con questo comportamento e gli esperti credevano che il giocatore si stesse comportando in modo egoistico.

L'ex giocatore dell'Inghilterra e della Premier League, Danny Mills, si è scagliato contro questo scenario, dicendo:

“Lui chiaramente pensa di essere più grande della squadra di calcio. È un atto egoistico dopo non essere stato coinvolto.

“Sa benissimo che tutti lo vedranno camminare lungo la linea laterale all'Old Trafford, non è che possa sgattaiolare via.

"Mi dispiace per United e Ten Hag perché riguarderà Ronaldo invece che una prestazione eccezionale contro una squadra di alto livello".

Le crescenti tensioni tra Ronaldo e il Manchester United erano evidenti a tutti. Ma quello che è successo dopo ha scioccato l'intero mondo del calcio.

L'intervista a Piers Morgan

Potere e rifiuto: Cristiano Ronaldo è finito?

Con il posto di Cristiano Ronaldo nella squadra costantemente messo in discussione, molti pensavano che lo United stesse già pianificando una vita senza la megastar.

Mentre Ronaldo normalmente rimane silenzioso su voci o pettegolezzi, ha sorpreso il mondo quando ha fatto un colloquio con Pier Morgan.

Nella conversazione ha criticato il club, le sue strutture, i metodi dell'allenatore e il modo in cui lo United lo ha trattato.

Sebbene lo abbia fatto e abbia sempre dichiarato il suo amore per i fan e il club nel suo insieme, ha rivelato il suo shock per lo stato dello United al suo ritorno nel 2021, dicendo:

“Quando sono arrivato, pensavo che tutto sarebbe stato diverso, sai, la tecnologia, le infrastrutture e tutto il resto.

“Ma sono rimasto sorpreso, in malo modo, diciamo così perché ho visto che era tutto uguale…

“…Il Manchester in questo momento rispetto a quel club (Juventus, Real Madrid), penso che sia indietro secondo me, il che è qualcosa che mi ha sorpreso.

“Un club con queste dimensioni dovrebbe essere la cima dell'albero secondo me e purtroppo non lo sono. Non sono a quel livello.

“Non so cosa stia succedendo, ma da quando Sir Alex Ferguson è andato via non ho visto alcuna evoluzione nel club, i progressi sono stati pari a zero”.

Più avanti, ha parlato della sua relazione con Ten Hag e di come si sentiva tradito dal club e dai membri più alti del consiglio:

“Non ho rispetto per [Ten Hag] perché non mostra rispetto per me.

"Se non hai rispetto per me, io non avrò mai rispetto per te."

“Sì, non solo l'allenatore, ma altri due o tre ragazzi del club. Mi sono sentito tradito. Le persone dovrebbero ascoltare la verità.

"Sì, mi sono sentito tradito e mi sono sentito come se alcune persone non mi volessero qui, non solo quest'anno ma anche l'anno scorso."

Ronaldo si è anche scatenato contro i suoi ex compagni di squadra, Gary Neville e Wayne Rooney, che lo hanno criticato durante le loro opinioni in TV.

Ha spiegato a Piers:

“Non so perché [Rooney] mi critichi così tanto, non so se è geloso di me.

“Davvero non capisco le persone così o se vogliono essere sulla copertina dei notiziari o vogliono un nuovo lavoro o altro.

“Probabilmente [è gelosia] perché ha terminato la sua carriera a 30 anni. Sto ancora giocando ad alto livello".

Su Neville, Cristiano Ronaldo ha aggiunto:

“Non sanno davvero cosa sta succedendo al campo di allenamento, devono anche ascoltare il mio punto di vista. È facile criticare se non conoscono l'intera storia.

“Non sono miei amici, sono colleghi. Abbiamo suonato insieme ma non ceniamo insieme.

“Fa parte del mio viaggio, continuano a criticarmi con negatività ogni volta. Posso continuare il mio viaggio e devo raggiungere le persone a cui piaccio”.

Durante l'intervista in due parti, Ronaldo ha anche parlato dell'assunzione temporanea di Ralf Ragnick da parte dello United dopo il licenziamento di Ole Gunnar Solskjaer:

“Dopo che il club ha licenziato Ole, hanno portato il direttore sportivo Ralf Rangnick, che è qualcosa che nessuno capisce.

“Questo ragazzo, non è nemmeno un allenatore. Un grande club come il Manchester United porta un direttore sportivo che ha sorpreso non solo me ma tutto il mondo.

“Se non sei nemmeno un allenatore, come farai a diventare il capo del Man Utd? Non l'avevo mai nemmeno sentito nominare".

Verso la fine dell'intervista, l'attaccante ha spiegato:

“Penso che i fan dovrebbero sapere la verità.

“Voglio il meglio per il club. Per questo sono venuto al Manchester United.

"Ma hai alcune cose dentro che non ci aiutano a raggiungere il livello più alto come City, Liverpool e anche adesso Arsenal".

Questi commenti stravaganti mescolati con le altre opinioni di Ronaldo sull'ambizione del club, la mancanza di leadership e la sua rabbia per il modo in cui lo United lo ha trattato hanno suscitato indignazione.

Alcuni tifosi erano d'accordo con quanto detto da Ronaldo, altri pensavano che avesse tradito la squadra e alcuni esperti pensavano che fosse fuori luogo.

Indipendentemente dallo stato del club, molti ex calciatori hanno pensato che se fai parte dell'attuale rosa della squadra, allora tali critiche stanno quasi gettando tutti sotto l'autobus.

L'intervista ha portato lo United a indagare sulla questione e il 22 novembre 2022 ha annunciato che Ronaldo avrebbe lasciato il club per "mutuo consenso".

È stato un calvario sorprendente e una fine sorprendente per quella che molti credono essere una leggenda dello United.

Money Talks

Potere e rifiuto: Cristiano Ronaldo è finito?

Nessuno può negare che Cristiano Ronaldo sia uno dei migliori, se non il miglior attaccante che abbia giocato in Europa e in Champions League.

A partire da maggio 2023, è in cima alla classifica dei migliori marcatori di tutti i tempi della Champions League e detiene anche il record per la maggior parte dei gol di club mai segnati.

Pertanto, molti credevano che la sua prossima avventura sarebbe stata quella di un club che mirava alla gloria europea.

Forse il PSG dove si unirebbe al rivale di lunga data Lionel Messi o un altro periodo al Real Madrid. Si vociferava persino che il Chelsea avesse fatto un'offerta di gennaio per l'attaccante.

Ma molti punti vendita e pubblicazioni sportive hanno nominato la squadra dell'Arabia Saudita, Al Nassr, come la favorita per la firma di Ronaldo.

E il motivo principale per cui erano in prima fila era dovuto al loro contratto astronomico che avrebbe reso Ronaldo il giocatore più pagato di sempre.

Tuttavia, la sua squadra ha negato questo ed ha evitato qualsiasi discussione sul fatto che Ronaldo si sarebbe trasferito da qualche parte per motivazioni finanziarie.

Anche durante la loro conversazione, Piers Morgan ha confermato a Ronaldo:

“Vuoi continuare a giocare ai massimi livelli.

“Vuoi giocare a calcio in Champions League, vuoi battere i record.

“Ritorna alla mia sensazione viscerale: che se si trattasse solo di soldi, saresti in Arabia Saudita a guadagnare il riscatto di un re.

“Ma non è questo che ti motiva. Vuoi rimanere al top.

Ronaldo ha accettato le dichiarazioni dicendo che crede ancora di poter segnare "molti, molti gol e aiutare" in Europa.

Jorge Mendes, l'agente di lunga data di Ronaldo, era ora incaricato di trovare al giocatore un nuovo club e la condizione chiave era che dovevano giocare a calcio in Champions League.

Tuttavia, i club stavano lentamente abbandonando la gara.

L'allora allenatore del Chelsea, Thomas Tuchel, ha respinto il discorso sul trasferimento mentre il Bayern Monaco ha preso in considerazione l'idea. Tuttavia, l'amministratore delegato del club, Oliver Kahn, ha rivelato:

“Ogni club ha una certa filosofia.

“Non sono sicuro che sarebbe il segnale giusto per il Bayern se lo prendessimo”.

Era evidente che l'élite europea non fosse interessata al cinque volte vincitore del Pallone d'Oro.

Pertanto, la parte mediorientale stava guadagnando slancio nel loro inseguimento.

All'improvviso, poco più di un mese dopo aver lasciato lo United, Ronaldo ha firmato con Al Nassr con un contratto di due anni e mezzo.

È diventato il calciatore più pagato della storia, guadagnando 173 milioni di sterline all'anno. Cristiano Ronaldo ha poi dichiarato che “in Europa il mio lavoro è finito”.

Sebbene l'Al Nassr sia il secondo club più ricco dell'Arabia Saudita, dietro ai rivali dell'Al Hilal, le sue entrate commerciali per la stagione 21/22 sono state di soli 21.4 milioni di sterline.

Quindi, come ha fatto il club a raccogliere i soldi per acquistare la stella portoghese? Ebbene, diverse entità saudite si sono unite per assistere Al Nassr.

L'ente turistico del Regno, Visit Saudi, un'azienda che ha ambasciatori come Lionel Messi, è apparso come sponsor ufficiale durante la presentazione ufficiale di Ronaldo, anche se in precedenza non era noto che fossero affiliati ad Al Nassr.

Un altro era Saudi Media Company, l'operatore dello stadio di Al Nassr e rappresentante delle vendite dei media per la Saudi Broadcasting Authority.

Sembrava che il denaro la dicesse davvero nelle diverse risorse che Al Nassr usava per attirare e permettersi Cristiano Ronaldo.

Un'eredità contaminata?

Potere e rifiuto: Cristiano Ronaldo è finito?

La mossa di Ronaldo ha risolto molti dibattiti in tutto il mondo sul fatto che la stella fosse motivata dal calcio o dalle sue finanze.

Mentre i due possono andare di pari passo, sembrava che per un atleta così competitivo e affamato di successo, Al Nassr fosse un passo indietro.

Non è un segreto che il calcio saudita non abbia il fascino globale della Premier League, della Liga o della Serie A.

Quindi, Cristiano Ronaldo ora era più concentrato sul proprio marchio, piuttosto che sui trionfi calcistici? E se lo fosse, questo rovinerebbe la sua illustre carriera?

Oppure l'attaccante sta davvero cercando di portare maggiore consapevolezza al calcio mediorientale? Questo potrebbe davvero migliorare la sua eredità in tutto lo sport?

Il semplice fatto che Ronaldo si sia unito ad Al Nassr significa che difficilmente potrebbe fare di più per sostenere l'Arabia Saudita.

Ad esempio, l'Instagram del club aveva circa 860,000 follower. Dopo che Ronaldo si è unito, hanno ottenuto oltre 12 milioni.

E, con una ricchezza così elevata, non si può negare che il marchio di Ronaldo ne trarrà beneficio.

È ripetutamente tra gli atleti più pagati di Forbes e nel 2022 era terzo dietro a Messi e al giocatore NBA LeBron James.

Ma, date le preoccupazioni sui diritti umani dell'Arabia Saudita, che sono state evidenziate durante il 2022 Coppa del Mondo, alcuni partner commerciali sono sotto pressione per tagliare i rapporti con Ronaldo.

Tuttavia, c'è un enorme punto interrogativo su questo a causa delle molteplici attività di successo del giocatore e della popolarità sempre presente.

Allo stesso modo, sebbene i fan di tutto il mondo adorino Cristiano Ronaldo, il lungo dibattito su chi sia il miglior calciatore della sua generazione, e forse di sempre, si è risolto ai Mondiali.

Messi e l'Argentina sono riusciti nel loro inseguimento ed è stato un giusto tributo che Messi abbia ottenuto il più grande premio nel calcio in quello che molto probabilmente sarà il suo ultimo periodo alle finali.

Molte persone pensavano che le prestazioni di Messi fossero migliori di quelle di Ronaldo e forse c'era una nuvola oscura sul portoghese a causa della situazione del Manchester United.

Avanti veloce e nelle sue prime 14 presenze nella Saudi Pro League, ha 13 gol e due assist.

Ma, avendo raggiunto tali traguardi nella sua carriera e con il suo arcinemico Messi ancora in competizione con il PSG, i tifosi di calcio pensano che Ronaldo sarebbe dovuto andare in un altro club.

Molti esperti hanno anche convenuto che l'eredità di Ronaldo non è stata onorata con la sua ultima decisione.

L'ex difensore del Liverpool e vincitore della Champions League, Jamie Carragher ha dichiarato:

«'È una fine triste per lui, vero?

"Ronaldo ha concluso la sua carriera con un'intervista a Piers Morgan e Messi ha vinto il Mondiale".

Anche se il giocatore ha ammesso di voler giocare fino all'età di 40 anni, gli restano solo un paio d'anni per concludere la sua carriera in bellezza.

Solo pochi mesi dopo la firma, circolano voci secondo cui Ronaldo è scontento di Al Nassr e desidera cambiare club.

L'icona brasiliana, Rivaldo, è uscita per dire che il giocatore è stato ingannato dal mega contratto.

Ci sono segnali che l'ex club di Ronaldo, il Real Madrid, sia interessato a una riunione. Potrebbero fare una mossa per lui nella finestra di mercato dell'estate 2023.

Ma è un rischio troppo grande per Ronaldo? Dopotutto, il suo ultimo ritorno a casa in un club ha comportato la risoluzione del suo contratto.

Tuttavia, i punti vendita spagnoli hanno lasciato intendere che potrebbe tornare in un ruolo da ambasciatore. Ma cosa significherebbe questo per la carriera del marcatore?

Il suo orgoglio e, in definitiva, il suo ego, non gli avrebbero permesso di ritirarsi in questo modo.

È quasi inevitabile che Ronaldo voglia raggiungere un alto livello di successo competitivo prima di ritirarsi.

Se dovesse cercare altrove come negli Stati Uniti, sarebbe quello che Cristiano Ronaldo pensa di meritarsi?

Non si possono negare i record e le imprese che ha raggiunto nel calcio. Indipendentemente da ciò, diventerà una delle migliori superstar per abbellire il gioco.

Ma le voci, l'incertezza e lo sgomento intorno a Ronaldo hanno sicuramente influenzato il modo in cui è visto nel mondo del calcio.

Molti club vorrebbero averlo.

Tuttavia, i suoi atti assetati di potere allo United e il trasferimento motivato dal denaro ad Al Nassr potrebbero diminuire le speranze di un ritorno in Europa?

Balraj è un vivace laureato in scrittura creativa. Ama le discussioni aperte e le sue passioni sono il fitness, la musica, la moda e la poesia. Una delle sue citazioni preferite è "Un giorno o un giorno. Tu decidi."

Immagini per gentile concessione di Instagram.




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    C'è uno stigma per i modelli asiatici britannici?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...