PIA Air Hostess fugge con il fidanzato dopo l'atterraggio a Parigi

Una hostess della PIA sarebbe fuggita da Parigi mentre era in servizio poco dopo l'atterraggio. È stato riferito che è partita con il suo ragazzo.

PIA Air Hostess fugge con il fidanzato dopo l'atterraggio a Parigi f

Shazia ha incontrato il suo ragazzo a Parigi ed entrambi sono fuggiti in Belgio.

Secondo quanto riferito, la hostess della PIA Shazia Saeed, di Lahore, è fuggita con il suo ragazzo mentre era in servizio. Fuggì da Parigi poco dopo lo sbarco.

Shazia era a bordo del volo PK-733 da Lahore a Parigi il 6 aprile 2019, su richiesta all'amministrazione. Sarebbe dovuta tornare in Pakistan il 9 aprile 2019.

Tuttavia, dopo l'atterraggio nella capitale francese, la hostess ha lasciato il suo hotel senza dirlo a nessuno. Successivamente è stato rivelato che era andata in Belgio senza il suo bagaglio.

I suoi colleghi hanno confermato di non sapere che Shazia se n'è andata perché non li ha informati.

È stato riferito che Shazia ha lasciato Parigi ed è andata in Belgio un giorno dopo essere arrivata con il volo PIA da Lahore.

Shazia ha incontrato il suo ragazzo a Parigi ed entrambi sono fuggiti in Belgio.

Fonti hanno affermato che Shazia aveva chiesto all'amministrazione di prenotare il suo servizio sul volo da Lahore a Parigi.

L'assistente di volo ha lasciato una lettera nella sua camera d'albergo prima di partire. Successivamente è stato trovato dai suoi colleghi che hanno immediatamente allertato il dipartimento di gestione della compagnia aerea.

Una fonte ha affermato che Shazia ha dato le sue dimissioni prima di andare in Belgio, tuttavia un portavoce della PIA ha negato le affermazioni.

Le autorità della compagnia aerea hanno avviato un'indagine sull'incidente e sul luogo in cui si trova Shazia.

Casi simili che coinvolgono PIA sono accaduti in passato. Nel settembre 2018, l'hostess di volo di Sialkot Fareeha Mukhtar è scomparsa a Toronto, in Canada, dopo essere salita su un volo da Lahore.

Il volo per Toronto doveva tornare a Lahore lo stesso giorno, ma lei non è mai salita sull'aereo.

In precedenza è stata accusata di contrabbando di valuta e telefoni cellulari in altri paesi che l'hanno vista sospesa da tutti i voli internazionali nel 2015.

Mukhtar e altri quattro lavoratori della PIA non sono stati autorizzati a operare un volo per Karachi dopo che i loro bagagli erano stati perquisiti.

Alla fine lei e l'altro accusato sono stati autorizzati a tornare il giorno successivo, ma è stata bandita dai servizi aerei.

Dopo essere scomparsa, Mukhtar è stata sospesa e un'inchiesta è stata avviata contro di lei.

Fonti hanno affermato che aveva chiesto asilo politico in Canada l'11 settembre 2018 ed è riuscita a salire a bordo del volo usando influenza politica.

Un portavoce non aveva informazioni sulla questione relativa all'asilo di Mukhtar.

A causa dell'incidente, la compagnia aerea pakistana è stata multata di 6,000 sterline (Rs. 5.7 Lakh).

A seguito di un'inchiesta, Mukhtar è stato successivamente rintracciato e si è scoperto che viveva in Canada con un altro assistente di volo PIA.

Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".

Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Tu o qualcuno che conosci hai mai fatto Sexting?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...