Donna pakistana arrestata per contrabbando di iPhone per evadere le tasse

Una donna pakistana è stata catturata all'aeroporto Jinnah di Karachi mentre cercava di contrabbandare iPhone del valore di oltre Rs. 9.2 milioni.

Donna pakistana arrestata per contrabbando di iPhone per evadere le tasse f

Ha portato alla scoperta di tutti i 23 iPhone

Una donna pakistana è stata arrestata per aver tentato di contrabbandare un gran numero di iPhone per eludere le tasse. I funzionari doganali l'hanno arrestata all'aeroporto internazionale Jinnah di Karachi.

Il sospettato, la cui identità non è stata rivelata, è stato catturato con 23 dispositivi iPhone 15 Pro Max. Erano valutati approssimativamente a una sbalorditiva Rs. 9.2 milioni (£ 25,800).

L'incidente è avvenuto quando lei aveva scelto di passare attraverso il “canale verde”. Questo è pensato per i viaggiatori che non hanno beni da dichiarare.

Tuttavia, le sue risposte ai funzionari doganali sono state strane, sollevando preoccupazioni tra le autorità.

I funzionari della dogana si sono insospettiti e hanno deciso di scansionare il suo bagaglio, che ha rivelato scatole vuote di telefoni cellulari.

Successivamente gli agenti hanno perquisito a fondo la donna.

Ciò ha portato alla scoperta di tutti i 23 iPhone attaccati al suo corpo.

La perquisizione ha anche rivelato che non solo contrabbandava iPhone, ma su di lei sono state trovate anche schede grafiche.

Anche se gli iPhone confiscati ammontavano a Rs. 9.2 milioni, l'imposta sui dazi aggiuntivi di Rs. Era applicabile 4.3 milioni (£ 12,000).

La donna cercava di evitarlo, per questo è stata immediatamente arrestata e i cellulari le sono stati sequestrati come prova.

La polizia vuole che questo incidente ricordi gli sforzi volti a combattere il contrabbando e le attività illegali negli aeroporti.

Ai funzionari doganali è stato detto di essere sempre prudenti per impedire alle persone di contrabbandare contrabbando.

Le autorità stanno conducendo ulteriori indagini per determinare la portata dell’operazione di contrabbando. Resta da accertare se la donna agisse da sola o facesse parte di una rete più ampia.

Il caso verrà esaminato attentamente e verranno intraprese le opportune azioni legali contro le persone coinvolte.

Le autorità hanno affermato che è fondamentale che le persone rispettino la legge e si astengano dal impegnarsi in attività di contrabbando. Questi non solo minano l’economia ma rappresentano anche una minaccia per la sicurezza nazionale.

Dopo questo incidente, la sicurezza è stata rafforzata per evitare che tali attività si ripetano in futuro.

La polizia afferma che ciò potrebbe rappresentare una grave minaccia per l’economia del Pakistan poiché centinaia di iPhone vengono contrabbandati a giorni alterni. È importante notare che solo pochi di loro vengono catturati.

Anche l'Autorità per le Telecomunicazioni del Pakistan (PTA) se ne è accorta e sta avviando un giro di vite contro i trafficanti.



Ayesha è una studentessa di cinema e teatro che adora la musica, l'arte e la moda. Essendo molto ambiziosa, il suo motto per la vita è: "Anche gli incantesimi impossibili sono possibili".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Quale dramma televisivo pakistano ti piace di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...