Il sospettato pakistano di triplice omicidio ha ucciso un compagno di cella in una prigione spagnola

Un uomo pakistano sospettato di aver ucciso tre fratelli anziani in Spagna è ora accusato di aver ucciso il suo compagno di cella in prigione.

Un uomo pakistano uccide fratelli spagnoli per una truffa romantica online

Si ritiene che l'uomo deceduto abbia subito diversi colpi

È stato riferito che un uomo pakistano sotto processo per l'omicidio di tre fratelli anziani in Spagna sarebbe ora accusato di aver ucciso il suo compagno di cella in prigione.

Il sospettato, identificato come Dilawar Hussain Fazal Choudhary, è stato trasferito nel carcere di Estremera, fuori Madrid, nel gennaio 2024.

Presumibilmente lo ha confessato uccisione due sorelle e il loro fratello nella vicina città di Morata de Tajuna.

Nelle prime ore del 15 febbraio 2024, nel carcere è stato lanciato l'allarme quando un uomo è stato trovato morto nella sua cella.

Choudhary condivideva la cella con un uomo di 39 anni di origine bulgara.

Si ritiene che l'uomo morto abbia subito diversi colpi e sulla sua morte stanno ora indagando la polizia e gli specialisti forensi.

La cella si trovava in una zona della prigione di Estremera nota per ospitare prigionieri difficili e il compagno di cella era stato incaricato di tenere d'occhio Choudhary.

Choudhary è stato ricoverato nel carcere di Estremera il 24 gennaio, due giorni dopo essersi consegnato alla polizia.

I corpi di Amelia, Angeles e José Gutierrez Ayuso erano stati ritrovati giorni prima dopo che i vicini avevano detto di non averli visti uscire di casa da diverse settimane.

I corpi furono ritrovati in stato di decomposizione, parzialmente bruciati.

La guardia civile spagnola ha affermato che all'uomo pakistano era dovuta una grossa somma di denaro, che sembrava derivare dal coinvolgimento delle due sorelle in una truffa romantica online.

È stato riferito che Angeles e Amelia erano coinvolte da anni in relazioni online con persone che affermavano di essere militari statunitensi, inviando centinaia di migliaia di euro a due uomini.

Un amico di nome Enrique Velilla ha detto:

“Abbiamo detto loro che era tutta una bugia, che era una truffa”.

Ha aggiunto che le sorelle si sono rifiutate di ammetterlo.

Le sorelle avevano quindi chiesto aiuto finanziario alla popolazione locale e Choudhary aveva detto alla polizia di aver prestato loro una grossa somma. Aveva vissuto nella loro casa come inquilino per diversi mesi.

Gli investigatori ritengono che le due sorelle e il fratello maggiore siano stati picchiati a morte con una sbarra di ferro e che i loro corpi siano stati poi parzialmente bruciati a dicembre.

Choudhary aveva già scontato una pena in prigione per aver colpito Amelia alla testa con un martello, ma è stato rilasciato dal carcere nel settembre 2023.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    L'obesità è un problema nelle persone Desi a causa di

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...