Adolescenti pakistani picchiano il venditore per "molestie"

In un incidente scioccante, tre ragazze adolescenti di Lahore hanno aggredito fisicamente un venditore con l'accusa di averle molestate.

Adolescenti pakistani picchiano il venditore per "molestie" f

fu sopraffatto dalla loro forza combinata.

Tre ragazze adolescenti pakistane hanno aggredito un venditore per presunte molestie.

L'incidente è avvenuto in una stazione di servizio nella zona di Garden Town a Lahore.

In seguito all'incidente è stata archiviata una denuncia per molestie che ha portato all'arresto di due venditori.

Tuttavia, dopo aver ascoltato le argomentazioni di entrambe le parti, il tribunale ha archiviato il caso e successivamente ha rilasciato entrambi i venditori.

L'incidente è avvenuto nelle prime ore del 7 luglio 2024 e sono emerse riprese CCTV dell'incidente, che fanno luce sugli eventi.

Nel filmato si possono vedere tre ragazze in piedi alla cassa del negozio di dolciumi, con in mano tazze di caffè.

Al bancone sono presenti il ​​giovane venditore e la cassiera. Durante questo, si possono osservare le ragazze impegnate in una conversazione arrabbiata con il venditore.

Mentre il filmato prosegue, le tre ragazze entrano nell'area dietro il bancone e una di loro afferra il venditore per il collo e gli dà uno schiaffo.

Successivamente, tutte e tre le ragazze hanno iniziato ad aggredire fisicamente il venditore.

Il venditore ha tentato di difendersi afferrando una delle ragazze. Tuttavia, fu sopraffatto dalla loro forza combinata.

Assistendo alla scena angosciante, un cliente anziano ha gridato nel tentativo di fermare l'alterco.

Le ragazze hanno poi abbandonato il locale e hanno provveduto a denunciare l'accaduto alla polizia.

Secondo la polizia di Lahore, è stato registrato un caso di molestie contro i venditori sulla base della denuncia presentata da una ragazza di nome Iman Zahra.

Iman Zahra ha affermato che il venditore Yusuf, insieme al cassiere, hanno fatto gesti osceni nei confronti delle ragazze.

Tuttavia, il querelante ha sostenuto che la polizia ha erroneamente incluso nel FIR le accuse di molestie, che alla fine hanno portato all'archiviazione del caso.

L’incidente ha sollevato preoccupazioni circa l’abuso di potere e influenza, nonché l’importanza di condurre indagini approfondite per garantire giustizia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso dal quotidiano Qaumi Akhbar (@qaumiakhbar)

Si prevede ora che le forze dell’ordine esaminino i filmati della CCTV e rivalutino il caso per determinare la linea di condotta appropriata.

Il filmato dell'incidente è diventato rapidamente virale, scatenando reazioni rabbiose da parte degli utenti della rete.

Un utente ha chiesto:

“Picchiare qualcuno va bene solo quando lo fanno le donne?”

“Perché queste donne abusano del loro genere?”

Un altro ha detto: “La colpa del venditore è che non ha parenti influenti”.

Una di loro ha chiesto: “Dove sono le femministe adesso?”

Un altro ha scritto: “A causa di ragazze come loro, i veri casi di molestie vengono sepolti”.

Ayesha è la nostra corrispondente dall'Asia meridionale che adora la musica, l'arte e la moda. Essendo molto ambiziosa, il suo motto per la vita è: "Anche gli incantesimi impossibili sono possibili".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Narendra Modi è il primo ministro giusto per l'India?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...