Il regista pakistano fa parte della lista asiatica di Forbes 2017 Under 30 30

Il regista pachistano di 24 anni Shahnawaz Zali è stato nominato insieme ad artisti del calibro di Lorde e Alia Bhatt nella lista Forbes 30 Under 30 Asia 2017.


"Zali ha già vinto una serie di riconoscimenti internazionali"

Nonostante le diffuse questioni sociali e politiche, le menti giovani e brillanti del Pakistan non mancano mai di rendere orgogliosa la nazione. L'ultimo talento a entrare a far parte dei ranghi è il regista 24enne Shahnawaz Zali.

Shahnawaz, laureato alla Northwestern University in Qatar, è stato indicato come quello da tenere d'occhio nella categoria Entertainment and Sports della lista Forbes 30 Under 30 Asia 2017.

È affiancato da artisti importanti come l'attrice di Bollywood Alia Bhatt, la cantante britannica Lorde e Margot Robbie di Suicide Squad fama tra una miriade di altri artisti e atleti di talento.

Il regista e direttore della fotografia in erba, Zali, ha già vinto numerosi riconoscimenti internazionali. Il suo documentario, 100 passi - Sau Qadam, è stato nominato per il miglior film alla 43a edizione degli Student Academy Awards.

Il film ruota attorno alla vita di un ragazzo che viene coinvolto nel mondo degli attentati suicidi. Ha anche vinto vari riconoscimenti al Miami International Film Festival Qatar Media Awards e altri.

La categoria Intrattenimento e sport all'interno della lista Forbes 30 Under 30 Asia è stata giudicata da un gruppo eterogeneo di artisti famosi. Vale a dire il corrispondente della CNN International Mallika Kapur, la cantante asiatica Yuna, il pugile dei pesi massimi Sonny Bill Williams e il due volte vincitore dell'Oscar Sharmeen Obaid-Chinoy.

Sharmeen aveva precedentemente condiviso il suo entusiasmo per il lavoro di Zali quando il suo film si è assicurato la nomination allo Student Academy Award nel 2015.

In un'intervista con il Stampa pakistana, Shahnawaz ha condiviso le sue grandi ambizioni e ha il suo obiettivo di approfondire vari regni del cinema:

“Personalità come Sharmeen Obaid Chinoy, Bilal Lashari, Shaan, Humayun Saeed, Jami, Nasir Khan hanno costruito e coltivato questa straordinaria piattaforma per noi e io voglio lavorare per contribuire ad essa; Il prossimo obiettivo è lavorare su lungometraggi, pubblicità e televisione ", ha detto.

"Ho anche in programma di aprire presto una casa di produzione che avrà sempre le sue porte aperte a chiunque desideri discutere di idee, sceneggiature o del proprio lavoro".

Qui gli auguro ancora più successo in futuro!

Giornalista pakistano residente nel Regno Unito, impegnato a promuovere notizie e storie positive. Un'anima dallo spirito libero, le piace scrivere su argomenti complicati che infrangono tabù. Il suo motto nella vita: "Vivi e lascia vivere".

Immagine per gentile concessione di Dawn