Il padre pakistano uccide la figlia per non aver prodotto correttamente il Rotis

Un padre pakistano ha ucciso sua figlia di 12 anni dopo che non aveva prodotto il rotis all'altezza dei suoi standard. DESIblitz ha di più sul caso.

Il padre pakistano uccide la figlia per non aver prodotto correttamente il Rotis

"Khalid e suo figlio continuavano a versare lacrime di coccodrillo."

Le donne asiatiche di solito vengono prese in giro e in qualche modo giudicate in base alle loro abilità roti, ma Khalid Mehmood ha deciso di fare un ulteriore passo avanti.

Recentemente è stato condannato a morte per aver ucciso la sua giovane figlia nel 2015, dopo non essere rimasto molto colpito dal suo rotis.

Il padre ha avuto l'aiuto di suo figlio, Abuzar, che ha aiutato a scaricare il corpo della ragazza fuori da un ospedale di Lahore.

La corte ha sentito che la ragazza di 12 anni di nome Annega, è stata denunciata come rapita. Per coprire i suoi crimini, Mehmood aveva telefonato alla polizia per dire loro che non era tornata dopo essere uscita per comprare del cibo.

Incapace di fare "gol" rotis (chapati rotondi e soffici), la ragazza è stata picchiata violentemente e in seguito è morta per le ferite riportate.

Dopo aver interrogato i vicini di Mehmood, è stata sua moglie a dire tutto sul fatto che suo marito e suo figlio avevano ucciso sua figlia.

Inizialmente cercando di nascondere il fatto di aver commesso il crimine, Mehmood alla fine ha confessato di aver picchiato sua figlia, scaricando il suo corpo e compilando un falso rapporto di rapimento.

Il giudice ha deciso di condannare l'uomo a morte insieme a una multa di 4,000 sterline (500,000 rupie pakistane).

Secondo Dawn News, un alto ufficiale di polizia che indagava sul caso, aveva detto: “Khalid e suo figlio continuavano a versare lacrime di coccodrillo per ingannare la polizia, ma la madre ha tolto il coperchio su quanto brutalmente hanno picchiato a morte il dodicenne. "

Circa 500 donne vengono uccise ogni anno in Pakistan da familiari che credono che le ragazze stiano danneggiando il loro "onore".

Il parlamento pakistano ha recentemente approvato una legislazione all'inizio di ottobre 2016 per cercare di contrastare i delitti d'onore. La nuova legge ora consente ai tribunali di condannare all'ergastolo i responsabili dei delitti d'onore.

Secondo quanto riferito, Mehmood è stato condannato in base a questa nuova pratica poiché ora sconta l'ergastolo fino alla morte. La frase del figlio è ancora sconosciuta.



Jaya è una laureata in inglese che è affascinata dalla psicologia umana e dalla mente. Le piace leggere, disegnare, riprodurre video di animali carini su YouTub e visitare il teatro. Il suo motto: "Se un uccello ti fa la cacca, non essere triste; sii felice che le mucche non possano volare".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Quanto spesso ti eserciti?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...