L'artista pakistano rivela l'odio per scolpire i corpi delle donne

Un'artista pakistana è nota per il suo lavoro sulla scultura dei corpi delle donne e per il significato che c'è dietro, ma ha rivelato di ricevere odio per questo.

L'artista pakistano rivela l'odio per scolpire i corpi delle donne f

"i miei disegni li hanno aiutati a vedere i loro corpi in un modo diverso"

L'artista pakistana Misha Japanwala ha rivelato di ricevere odio per il suo lavoro sulla scultura dei corpi delle donne.

Il suo lavoro è venuto alla luce dopo l'annuncio della gravidanza del rapper americano Cardi B.

Su Instagram, ha sfoggiato il suo pancione in crescita, indossando nient'altro che una corazza bianca appositamente modellata sul suo corpo.

Mentre le corazze sono diventate sempre più popolari sulle passerelle di moda, quella indossata da Cardi B è stata disegnata da Misha Japanwala, un'artista cresciuta a Islamabad ma che ora vive a New York.

Misha ha detto: “La mia identità pakistana è profondamente intrecciata in tutto ciò che creo.

“In Asia meridionale, i corpi delle donne sono visti in un determinato contesto culturale, ed è difficile per le donne esercitare un'azione sui propri corpi.

"Le donne con cui ho lavorato mi hanno detto che i miei disegni le hanno aiutate a vedere il proprio corpo in un modo diverso e ad apprezzarlo".

Nonostante il significato sociale più ampio che il suo lavoro ha, Misha ha rivelato di essere odiata per questo.

Ha detto: "Ricevo commenti e DM ogni giorno che il mio lavoro va 'contro la nostra cultura' o che 'come oso creare progetti come una donna musulmana'."

Misha in precedenza ha parlato dei commenti misogini che riceve, dai commenti che affermano che sta facendo "arte perversa" a coloro che ritengono che il suo lavoro "influirà sulla nostra morale e sulla società".

Misha ha detto Vice: “Il contraccolpo e l'odio possono essere travolgenti a volte, ma mi sono reso conto che ottenere questo tipo di reazione conferma solo che il lavoro che sto facendo e la narrativa che sto creando è particolarmente importante.

"Mostra solo che le persone sono minacciate dalle donne che si prendono cura dei loro corpi".

Il significato della sua arte provocatoria è stato riconosciuto da molti, incluso il Collettivo Aurat del Pakistan che l'ha definita una "pioniera e fonte di ispirazione per così tante donne in Pakistan".

L'artista pakistano rivela l'odio per scolpire i corpi delle donne

La giornalista Hamna Zubair ha affermato di essere una fan del lavoro di Misha. Ma ha detto che non tutte le donne dell'Asia meridionale si sarebbero identificate con esso.

Hamna ha spiegato: “Dal momento che vive all'estero, ha anche la libertà e la sicurezza fisica, nonché l'accesso a influencer stranieri per creare questo lavoro, che molte donne che vivono nell'Asia meridionale potrebbero non avere.

"E in questo modo, il successo di Misha è anche un promemoria che fa riflettere su quanto lavoro deve essere fatto in Asia meridionale per sostenere le arti".

Misha è nota per i suoi caratteristici calchi del corpo che sono modellati sulle curve di ogni corpo che avvolgono.

Per l'artista pakistana, il suo lavoro è una forma di ribellione contro la società patriarcale in cui è cresciuta.

Nonostante i censori della nudità di Instagram, i design scultorei di Misha rimangono apertamente senza censure.

Usa la sua piattaforma per sensibilizzare sui temi della violenza contro le donne.

"Molte persone guardano il mio lavoro, lo prendono alla lettera e pensano che io stia promuovendo la nudità".

"Ma in realtà il mio lavoro consiste nel permettere alle donne di essere pienamente se stesse e di prendere decisioni da sole".

Commentando il Primo Ministro del Pakistan Imran Khancontroversi commenti, Misha ha aggiunto:

“Anche se questo è necessario in tutto il mondo, penso che sia ancora più rilevante come donna pakistana, specialmente quando abbiamo un primo ministro che rilascia dichiarazioni che sostanzialmente convalidano la violenza contro le donne incolpando le vittime [sopravvissute allo stupro].

Le corazze di Misha inizialmente hanno tentato di reclamare il corpo femminile e sconvolgere lo sguardo maschile oggettivante.

Misha ha continuato a comparire nella lista di Forbes 30 Under 30 Asia.

Attraverso la sua arte, esplora anche la propria identità e i sentimenti di accettazione di sé.

Misha ha detto: “È stato un viaggio molto importante nell'amore per me stesso.

“Come la maggior parte delle altre donne, sono sempre stata estremamente critica nei confronti del mio corpo, e creare questi pezzi e mettermi in gioco è stato un enorme processo nell'accettarmi, permettendomi al contempo di connettermi con altre donne e creare un collettivo di supporto. "

L'artista pakistana ha rivelato che il sostegno di altri sud-asiatici l'ha aiutata a catturare l'attenzione di Cardi B.

Ha detto: “Ho cercato di affermarmi nella scena dell'arte e della moda negli ultimi anni, ma penso che il mio lavoro sia stato notato da Kollin Carter, lo stilista di Cardi B, a causa di Reva Bhatt, una stilista indo-americana che lo aveva assistito prima e [che] voleva dare più opportunità ai designer dell'Asia meridionale come me.

"C'è un grande senso di comunità e di elevazione."

Ma il suo lavoro non si limita ai sud-asiatici, si occupa anche delle leggi sull'aborto e della violenza contro le donne negli Stati Uniti.

Misha ha aggiunto: “Cerco di parlare di problemi che riguardano le donne in diverse parti del mondo.

"Sento che dobbiamo elevarci a vicenda e unirci insieme per potenziare il cambiamento".

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".