Il Pakistan evacua gli studenti dopo la violenza della folla in Kirghizistan

Gli studenti pakistani hanno iniziato ad essere evacuati dal Kirghizistan in seguito alla violenza della folla contro gli stranieri nella capitale Bishkek.

Il Pakistan evacua gli studenti dopo la violenza della folla in Kirghizistan f

"E adesso gli studenti hanno davvero paura."

Studenti pakistani vengono evacuati dalla capitale del Kirghizistan, Bishkek, dopo che la violenza della folla contro gli studenti stranieri ha causato almeno 29 feriti.

Il vice ministro degli Esteri kirghiso Avazbek Atakhanov ha tenuto colloqui il 19 maggio 2024 con Hassan Ali Zaigham, ambasciatore del Pakistan in Kirghizistan.

Atakhanov ha detto che la situazione è sotto controllo e ha aggiunto che le autorità kirghise hanno avviato un'indagine sull'incidente.

È presunta che le tensioni sono aumentate dopo che i video di uno scontro tra studenti kirghisi e studenti stranieri, vale a dire pakistani ed egiziani, sono diventati virali sui social media.

I disordini, avvenuti il ​​13 maggio, sono stati visti dalla gente del posto come una palese violazione dell'ospitalità riservata agli studenti stranieri.

Il vice primo ministro kirghiso Edil Baisalov e Ali Zaigham hanno visitato l'ostello dove è avvenuta la maggior parte delle violenze e hanno incontrato studenti internazionali.

Baisalove si è scusato a nome del governo kirghiso e del popolo kirghiso per non aver protetto gli studenti.

Nel frattempo, funzionari pakistani hanno affermato che una visita programmata a Bishkek era stata annullata.

Circa 140 studenti e altri 40 cittadini pakistani sono partiti da Bishkek alla fine del 18 maggio.

Il ministro degli Interni Mohsin Naqvi ha incontrato gli studenti all'aeroporto internazionale di Lahore. 

L'ambasciata pakistana in Kirghizistan ha affermato che sono stati organizzati voli charter per portare gli studenti pakistani fuori dal paese.

Uno studente pakistano ha detto di aver trascorso la notte all'aeroporto internazionale di Bishkek in attesa del volo.

Hasnain Ali, dell’Università Internazionale Ala-Too, ha dichiarato:

“La nostra università ha organizzato il trasporto ieri sera. C'erano tre furgoni. Siamo stati portati all'aeroporto e qui siamo completamente al sicuro.

“Il nostro volo è previsto per oggi. È un volo diretto da Bishkek a Islamabad.

"Abbiamo trascorso la notte senza problemi e non c'è stato alcun attacco."

Un altro ha detto che agli studenti internazionali veniva detto di non uscire.

Il VIP Hostel di Bishkek è stato l'epicentro delle violenze.

Ahmed Faiz, uno studente dell'Università Internazionale del Kirghizistan, ha detto:

“Gli studenti che sono qui sono venuti solo per studiare. E adesso gli studenti hanno davvero paura. So che nessun paese è cattivo.

“Ma, grazie ad alcune persone cattive e al loro comportamento, gli studenti hanno paura.

“Sono i figli di qualcuno. Sono venuti qui solo per studiare, e loro [la folla] sono entrati e li hanno picchiati”.

Descrivendo la violenza, Ahmed Umer ha detto:

“Alcuni locali sono entrati nel nostro ostello e hanno molestato le donne. Inoltre hanno rotto le finestre, tutto. Ci hanno rubato delle cose”.

Sajjad Ahmad, direttore del VIP Hostel, ha detto che le facoltà dell'Università Internazionale del Kyryzstan stanno aiutando gli studenti ad affrontare le conseguenze.

“Dormivano qui da ieri.

“Hanno calmato gli studenti. Adesso gli studenti sono tranquilli.

“Certo, la situazione è spaventosa. Ora torneranno a casa. Stiamo [organizzando] biglietti aerei e voli”.

Nell'ostello vivono circa 500 persone e si prevede che se ne andranno tutte.

Ahmad ha aggiunto: “Non si aspettavano che accadesse una cosa del genere qui.

“L’atmosfera era molto bella in Kirghizistan. Adesso dicono che hanno urgente bisogno di andarsene.

“Vediamo se tornano. Poi continueranno la loro formazione qui”.

Nel frattempo, tre cittadini stranieri feriti nelle violenze rimangono in condizioni stabili.

Il Ministero della Sanità ha dichiarato il 18 maggio che 15 delle 29 persone ferite erano state portate all'ospedale di emergenza della città di Bishkek e all'ospedale nazionale, mentre il resto era stato curato sul posto.

Il governo kirghiso ha affermato che quattro cittadini stranieri sono stati arrestati in seguito alle violenze.

Sono stati collocati in una struttura di detenzione temporanea nell'ambito di un procedimento penale per teppismo, senza dichiarare la loro nazionalità o le circostanze del loro arresto.

In un comunicato, il governo kirghiso ha affermato che i colpevoli saranno puniti, ma ha respinto quelle che, secondo lui, sono "insinuazioni volte a incitare all'intolleranza verso gli studenti stranieri".

Il governo sembrava incolpare i migranti illegali, affermando che le autorità avevano adottato “misure decisive per reprimere l’immigrazione clandestina ed espellere le persone indesiderabili dal Kirghizistan”.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Vorresti sapere se stai giocando contro un bot?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...