Una delle gang più grandi del Regno Unito "Chop Shop" arrestata dalla polizia

Una banda di "chop shop" con sede a Birmingham, ritenuta una delle più grandi del Regno Unito, è stata arrestata dalla polizia a seguito di un'indagine.

Una delle gang più grandi del Regno Unito "Chop Shop" arrestata dalla polizia f

"Questo gruppo stava gestendo auto rubate su vasta scala"

Una banda che gestiva uno dei più grandi racket di auto del Regno Unito è stata incarcerata.

Il gruppo con sede a Birmingham è stato condannato e incarcerato dopo che la polizia li aveva collegati a oltre 100 veicoli rubati per un valore di oltre 1 milione di sterline.

Mohammed Nadeem, Nadeem Arshad, Zahir Hussain e Amaan Zameer hanno acquistato auto danneggiate da aste di recupero valutate come cancellazioni riparabili e le hanno riparate utilizzando parti di auto rubate.

Le auto sono state rubate durante furti e violenti furti d'auto. Sono stati smantellati in negozi di braciole a Birmingham prima di essere venduti online a ignari clienti.

Erano sulle strade senza alcuna sicurezza o controlli meccanici. Una VW Golf, venduta a un uomo per poco più di 10,000 sterline, era stata dotata di airbag da un'auto rubata.

Un esaminatore specializzato in veicoli della West Midlands Police (WMP) ha dichiarato che non sarebbero riusciti a schierarsi in caso di incidente.

Il gruppo era collegato a 117 auto rubate dalle West Midlands, Liverpool, Milton Keynes, Buckinghamshire, Warwickshire e Yorkshire.

Ma si ritiene che abbiano anche preso parti da centinaia di altre auto rubate.

La banda è stata arrestata dopo che una Mercedes rubata da 70,000 sterline è stata rintracciata in un garage in Charles Henry Street, Digbeth.

L'auto è stata trovata su false targhe e circondata da parti di automobili, pannelli di carrozzeria e targhe di 21 auto rubate.

Una delle gang più grandi del Regno Unito "Chop Shop" arrestata dalla polizia - parti di automobili

Un altro negozio di braciole è stato scoperto a Cheapside, dove 24 auto rubate erano state smantellate. Altre parti di automobili e documenti sono stati sequestrati dalle case di Nadeem e Arshad.

Gli uomini vendevano parti di automobili rubate tramite due account eBay.

Un altro negozio di braciole è stato trovato a Sparkhill dopo che una BMW rubata dal piazzale di un garage a Derby è stata rintracciata in un'unità aziendale.

La polizia ha poi trovato Zameer, di 30 anni; Hussain, 31 anni e Nadeem, 28 anni.

La polizia ha affrontato Hussain e ha chiesto: “C'è un signore qui che afferma che una delle sue auto è nel tuo garage ed è stata rubata. È un M3. C'è un M3 qui? "

Hussain ha risposto: "C'è ma non è stato rubato, fratello."

Zameer ha cercato di scappare spingendo un ufficiale contro un muro, ma è stato arrestato quando è rimasto intrappolato sul lato del suo furgone rubato. Anche Hussain e Nadeem sono stati arrestati.

Guarda il filmato della Bodycam della polizia che cattura la banda di Chop Shop

video
riempimento a tutto tondo

Il 28 marzo 2018, gli agenti hanno perquisito 250 container di spedizione in un impianto di stoccaggio in Curzon Street. Circa 30 contenevano parti di auto rubate. Uno che apparteneva ad Arshad conteneva otto motori e cambi.

Nadeem, Hussain e Zameer si sono dichiarati colpevoli di aver cospirato per gestire veicoli rubati.

Arshad, 42 anni, inizialmente ha negato le accuse, ma il primo giorno del processo presso la Birmingham Crown Court, si è dichiarato colpevole.

Lisa Spence, 34 anni, ha ammesso un numero minore di possesso di un articolo per uso fraudolento e ha ricevuto una condanna a nove mesi sospesa e ha ordinato di svolgere 100 ore di lavoro non retribuito.

Arshad è stato incarcerato per sette anni. Nadeem ha ricevuto una condanna a sei anni. Hussain è stato incarcerato per quattro anni e mezzo.

Zameer è stato incarcerato per cinque anni e tre mesi. Ha ricevuto altri tre mesi per aggressione con l'intento di resistere all'arresto.

Una delle gang più grandi del Regno Unito "Chop Shop" arrestata dalla polizia - criminali

L'ispettore investigativo Hannah Whitehouse ha dichiarato:

“Questo gruppo gestiva auto rubate su vasta scala ... più grande di qualsiasi cosa avessimo mai visto nelle West Midlands.

"Crediamo che centinaia di veicoli rubati siano passati attraverso i loro negozietti".

“Non è chiaro chi stesse rubando le auto per loro, ma la nostra convinzione è che la banda stesse ordinando auto rubate per abbinarle a quelle che avevano comprato alle aste di salvataggio.

“Sappiamo che hanno acquistato circa 300 veicoli di salvataggio dal 2015 da un solo importante rivenditore e abbiamo raccolto prove che dimostrano che avevano pubblicizzato 350 veicoli in vendita su Gumtree e Autotrader con un valore combinato di £ 900,000.

"Questo gruppo potrebbe non aver rubato auto, ma stava fornendo un mercato molto attivo per i ladri di auto e causando molto dolore e angoscia agli automobilisti".

WMP sta spingendo per una regolamentazione migliorata che renderà più difficile per i criminali rimettere in strada i veicoli di salvataggio dopo averli acquistati.

Ciò avviene dopo un aumento di quasi il 100% dei furti di veicoli nelle West Midlands negli ultimi quattro anni.

Il commissario per la criminalità WMP David Jamieson ha aggiunto:

“Questo è un risultato eccellente per ogni singolo utente della strada.

“Questa banda di criminali organizzati ha messo a rischio la vita di tutti noi rimettendo in strada veicoli pericolosi senza alcun controllo di sicurezza.

“Questo è il motivo per cui ho chiesto al governo di apportare una serie di modifiche che interromperanno seriamente il modo in cui i ladri d'auto organizzati conducono le loro attività illecite.

“È logico che qualsiasi veicolo che viene smantellato debba subire l'annullamento immediato del MOT e richiedere un'ispezione di sicurezza completa prima di essere riammesso sulle nostre strade.

“Ho anche chiesto una regolamentazione più severa sulla disponibilità di strumenti che vengono utilizzati dai ladri per rubare veicoli, assicurando che possano essere acquistati solo da coloro che hanno una legittima necessità di possederli, come meccanici e fabbri di auto.

"Questo risultato è la testimonianza dell'eccellente lavoro dei nostri agenti di polizia nel reprimere i negozi di carne e i criminali organizzati che li gestiscono".

Nell'aprile 2020 si svolgerà un'udienza sui proventi del crimine per determinare quanti soldi il gruppo deve rimborsare.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO
  • Sondaggi

    È giusto abortire per "izzat" o per onore?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...