Ola apre la "fabbrica di sole donne più grande del mondo"

Il produttore Ola Electric sta per aprire una nuova fabbrica in Tamil Nadu. Secondo il suo CEO, sarà la più grande fabbrica di sole donne del mondo.

Ola apre la "fabbrica di sole donne più grande del mondo" f

"L'India guiderà il mondo".

Ola aprirà una nuova fabbrica nel Tamil Nadu, a circa 150 km dalla sede di Bengaluru, e sarà gestita interamente da donne, più di 10,000 su larga scala.

Il cofondatore e CEO Bhavish Aggarwal aveva pubblicato un video in cui si rivolgeva a un gruppo di dipendenti.

Ha detto: “Sarà la più grande fabbrica di sole donne al mondo”.

In un post sul blog sul sito Web di Ola Electric, Aggarwal ha aggiunto:

“Le donne indiane porteranno la rivoluzione dei veicoli elettrici dall'India al mondo.

"Quando le donne partecipano alla pari della crescita economica dell'India, l'India guiderà il mondo".

Questa è la prima di una serie di iniziative che Ola sta prendendo per creare una forza lavoro più inclusiva e fornire opportunità economiche per le donne.

Aggarwal ha affermato che la società ha investito per formare e migliorare le competenze delle dipendenti nelle capacità di produzione di base e che sarebbero state responsabili della produzione di ogni veicolo fabbricato in quello che l'azienda ha soprannominato Futurefactory.

Ha continuato: "Consentire alle donne di avere opportunità economiche migliora non solo la loro vita, ma quella delle loro famiglie e in effetti l'intera comunità".

Aggarwal ha affermato che gli studi hanno dimostrato che il solo fatto di fornire parità alle donne nella forza lavoro potrebbe aumentare il PIL dell'India del 27%.

Ha aggiunto: “Ma ciò richiede sforzi attivi e consapevoli da parte di tutti noi, soprattutto nel settore manifatturiero, dove la partecipazione rimane la più bassa, appena il 12%.

"Perché l'India sia il polo produttivo mondiale, dobbiamo dare la priorità al miglioramento delle competenze e alla creazione di occupazione per la nostra forza lavoro femminile".

Ola si unisce a un numero crescente di aziende indiane che cercano di assumere più donne e offrono anche maggiori opportunità alle donne di riprendere il lavoro dopo le interruzioni di carriera.

Società del calibro di Infosys, Wipro e HCL hanno annunciato piani per aumentare il numero di donne nelle loro organizzazioni.

Ma sono necessari ulteriori sforzi per migliorare il record complessivo dell'India per quanto riguarda la partecipazione femminile alla forza lavoro.

Il Ministero indiano delle statistiche e dell'attuazione del programma ha affermato che le lavoratrici rappresentavano solo il 17.9% della forza lavoro totale nel trimestre terminato il 31 dicembre 2020, rispetto al 19% di un anno fa.

I lavoratori maschi, invece, rappresentano il 66.7% della forza lavoro.

Saundarya Rajesh, fondatrice e presidente di Avtar Group, una società di consulenza focalizzata sulla diversità della forza lavoro, afferma che negli ultimi anni molte organizzazioni avevano visto in precedenza un ambiente di lavoro diversificato come un'attività di responsabilità sociale aziendale.

Ora hanno iniziato a rendersi conto dei vantaggi economici e finanziari che un ambiente di lavoro diversificato porta all'azienda.

Ha aggiunto: "Non è più un favore, c'è un sacco di benefici che l'azienda come entità commerciale accumula".

Avtar è nata come iniziativa per aiutare le donne a cogliere un'altra opportunità di carriera.

Ora lavora con quasi 400 aziende e organizzazioni, consigliandole in materia di diversità e inclusione.

I rapporti di McKinsey & Company mostrano che esiste una relazione significativa tra un team di leadership più diversificato e migliori prestazioni finanziarie.

Un rapporto di maggio 2020 intitolato La diversità vince: come conta l'inclusione ha concluso che le aziende nel primo quartile per il possesso di una maggiore diversità di genere all'interno dei loro ranghi dirigenziali avevano il 25% in più di probabilità di avere una redditività superiore alla media rispetto alle aziende nel quarto quartile.

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Novitá

MOLTO ALTRO
  • DESIblitz.com vincitore dell'Asian Media Award 2013, 2015 e 2017
  • "Quotato"

  • Sondaggi

    Il franchise di Call of Duty dovrebbe tornare sui campi di battaglia della seconda guerra mondiale?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...