Il numero di calciatori dell'Asia meridionale aumenta del 29%

Secondo la PFA, il numero di calciatori professionisti maschili dell'Asia meridionale in Inghilterra e Galles è aumentato del 29%.

Il numero di calciatori dell'Asia meridionale aumenta del 29% f

"I dati mostrano uno slancio crescente per i giocatori dell'Asia meridionale"

I dati della Professional Footballers' Association (PFA) hanno rivelato che il numero di calciatori professionisti maschili dell'Asia meridionale in Inghilterra e Galles è aumentato per il secondo anno consecutivo.

Durante la stagione 2023/24, ci sono 22 giocatori professionisti dell'Asia meridionale di età pari o superiore a 17 anni nei quattro principali campionati inglesi.

Si tratta di un aumento del 29% rispetto ai 17 del 2022/23.

Quando la PFA ha iniziato a registrare questi dati nel 2021/22, erano 16.

Il dirigente dell'inclusione dei giocatori della PFA, Riz Rehman, ha dichiarato:

“I dati sono incoraggianti.

“I dati mostrano uno slancio crescente per i giocatori dell’Asia meridionale e per coloro che cercano percorsi all’interno del gioco.

“Il nostro focus principale rimarrà sui giocatori mentre costruiamo sui molteplici successi dello scorso anno e andiamo avanti”.

Nel 2021, la PFA ha lanciato il suo Asian Inclusion Mentoring Scheme (AIMS) nel tentativo di aumentare la rappresentanza asiatica nel calcio.

AIMS offre workshop per creare una rete di supporto per i calciatori asiatici e dialoga con i club sulle barriere culturali.

Le figure mostrano anche:

  • I giocatori della tradizione dell'Asia meridionale sono ora in ciascuno dei migliori campionati professionistici maschili.
  • Un aumento del numero totale di giocatori della tradizione dell’Asia meridionale a tutti i livelli del calcio d’élite nella stagione 2022-23, salendo a 134 dai 119 dell’anno precedente.
  • La percentuale di accademie con almeno un giocatore di origini sud-asiatiche è cresciuta al 63% nella stagione in corso, rispetto al 53% della stagione 2021/22.
  • Un aumento del numero di esordi in campionato di calciatori della tradizione dell’Asia meridionale. Tra il 2018 e il 2021 ci sono stati appena due esordi in campionato. Ce ne sono stati sei tra il 2022 e il 2023.

Nonostante l’aumento, la percentuale complessiva di calciatori dell’Asia meridionale in Inghilterra e Galles rimane bassa.

Nel Regno Unito ci sono circa 5,000 calciatori professionisti. Ma meno dell’XNUMX% appartiene al patrimonio dell’Asia meridionale.

I dati del censimento del 2021 affermano che coloro che si identificano come asiatici, britannici asiatici o gallesi asiatici costituiscono il 9.3% della popolazione complessiva del Regno Unito.

Rehman ha dichiarato: “Quando abbiamo iniziato questo lavoro volevamo cambiare la narrazione da negativa a positiva.

“Troppe volte in passato ai giocatori è stato chiesto di parlare della mancanza di giocatori asiatici – nessuno si è veramente concentrato sui loro risultati nel gioco.

“Se continuassimo a concentrarci sui numeri, non accadrebbe nulla”.

Rehman ha affermato che la PFA si è concentrata sulla garanzia di reti di supporto per i giovani calciatori asiatici, con mentori come Danny Batth del Norwich City e Malvind Benning di Shrewsbury Town.

Sai Sachdev, nazionale U19 dello Sheffield United e dell'Inghilterra, è supportato dal programma AIMS.

Ha detto: “La PFA si è interessata a tutti i nostri viaggi e la squadra è venuta a trascorrere del tempo con me sul campo di allenamento, così come con la mia famiglia, cosa che è stata apprezzata.

"Ho stretto amicizie con altri giocatori e partecipato agli eventi AIMS, che mi hanno dato una buona visione dei diversi percorsi del settore."

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Ti piace di più Imran Khan per il suo

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...