Nikitaa su Femminilità, "Goddess Pop" e nuova musica

La cantante nativa di Mumbai, Nikitaa, si sta facendo un nome a Los Angeles. Le abbiamo parlato della sua musica e del suo genere "Goddess Pop".

Nikitaa su Femminilità, _Goddess Pop_ e nuova musica

"Adoro creare melodie che si rifanno alla mia formazione"

La cantautrice, Nikitaa, è una star emergente di Mumbai ed è pronta per la celebrità.

La musicista dell'Asia meridionale ora risiede a Los Angeles, padroneggiando la sua arte ed esplorando nuovi modi creativi per sviluppare il suo suono.

Come artista, Nikitaa crea una miscela di strati fluidi e artistici nelle sue canzoni che le rendono potenti, emotive e profonde.

Combina melodie sfacciate, composizioni ricche e testi di grande impatto per portare nuove tracce al suo pubblico in crescita.

Allo stesso modo, la sua fusione di RnB, pop e paesaggio sonoro dell'Asia meridionale l'ha aiutata a creare un nuovo genere nel settore: "Goddess Pop".

Questo stile fresco e innovativo incarna il messaggio della sua musica: individualità, empowerment e autenticità.

I legami di Nikitaa con la musica classica indiana, che derivano dalla sua famiglia, hanno portato la stellina ad anni di formazione e istruzione presso il Musicians Institute di Los Angeles.

La sua musica indulge nell'immagine universale della Dea in tutte le sue forme, stati d'animo e stati.

Con un occhio così acuto per i diversi elementi della buona musica, la cantante ha pubblicato una serie di brani nel 2022 che hanno fatto salire alle stelle la sua carriera.

"Bad Trip" e "Apsara" evocano tanta emozione mentre le voci rilassanti di Nikitaa scivolano sul ritmo.

Le sue armonie giocano un ruolo importante all'interno di queste canzoni e trasudano con tale convinzione che non puoi fare a meno di ripetere le tracce.

Ma gli ascoltatori possono sempre sentire il calore dell'Asia meridionale anche attraverso le sue uscite.

Ad esempio, "Chup" e "Zindagi Hai Abhi" sono pieni di suoni classici indiani. Ma il modo in cui questi rimbalzano sui ritmi infusi di pop è magico e crea un'esperienza di ascolto unica.

Come artista con una visione così dedicata, era giusto mettersi al passo con Nikitaa sulla sua transizione da Mumbai a Los Angeles, il suo processo creativo e le sue ultime ambizioni nell'ambito della musica.

Puoi raccontarci come è nato il tuo amore per la musica?

Nikitaa su Femminilità, _Goddess Pop_ e nuova musica

Amo la musica da così tanto tempo che è difficile ricordare un ricordo in particolare.

Ma alla mia famiglia piace sempre parlare di come l'unica cosa che potesse calmarmi da bambino era ascoltare la title track del film Rangeela.

Riuscivo a malapena a stare in piedi, eppure mi alzavo e iniziavo a dondolare su e giù al ritmo.

È sempre stata quella canzone per anni e anni, e fino ad oggi è una delle mie canzoni preferite.

La musica ha sempre calmato la mia anima. Mi piace pensare che la musica che amiamo sia la colonna sonora delle nostre vite.

Quali artisti hanno influenzato il tuo sound e in che modo?

Sento di essere stato influenzato in egual misura da così tanti grandi di tutti i generi.

Conto AR Rahman, Lucky Ali, Beyonce, Metallica e Frank Ocean tra loro. Sembra una così vasta gamma di generi, ma è ciò che è reale per me.

Adoro il modo in cui AR Rahman compone; le sue cassette (quando le collezionavamo) erano i beni musicali più preziosi di me e mio fratello.

Dil se ed Lingua occupano un posto così speciale nel mio cuore. Il modo in cui utilizza percussioni e fiati mi affascina sempre e ha decisamente influenzato il mio orecchio.

Lucky Ali è stata un'esperienza condivisa.

I miei cugini, mio ​​fratello e io abbiamo fatto innumerevoli viaggi su strada in cui tutto ciò che ascoltavamo era Lucky Ali, che urlava a squarciagola, zitto quando la profondità delle parole di Lucky ci colpiva.

Spesso ho bisogno di ricordarmelo semplicemente ascoltando ciò che Lucky e i suoi colleghi hanno fatto per la musica indipendente negli anni '90 e 2000.

Ha intrecciato storie facilmente riconoscibili di crepacuore con elementi di mistero, mito e intrighi. È qualcosa che mi piace fare a modo mio adesso, come artista.

"Ovviamente amo Beyonce per la sua voce, ho sempre amato mettermi alla prova con la voce".

Ricordo che ero un'interpolazione e cantavo quasi esclusivamente canzoni di Beyonce e Whitney, spingendo ed esplorando ciò che la mia voce poteva fare.

Poi, invecchiando, chiedendomi cosa avrei fatto diversamente.

Ma adoro anche Beyonce per la sua ingegnosità e capacità di mettere in scena spettacoli così immacolati, elaborati e ben pianificati.

Ho bevuto ogni piccola cosa che potevo trovare su di lei, sempre ispirata dalla sua etica del lavoro e dal suo processo di pensiero.

I Metallica sono stati in realtà il mio primo amore musicale. Mio fratello maggiore amava la musica rock e, naturalmente, ha influenzato ciò che ascoltavo.

I Metallica sono sempre stati in cima alla mia lista: una grande miscela di poesia lirica e la forza risoluta di gran parte del genere.

La musica rock avrà sempre il mio cuore, in parte perché per me è la musica inglese che più si avvicina alla bellezza poetica dell'hindi e dell'urdu. Quello e il predominio e la versatilità della chitarra.

E infine Frank Ocean - mio Dio come quest'uomo ha cambiato il modo in cui ascolto la musica.

Dai testi alla composizione alla melodia e tutto il resto…Frank è così impenitente, così se stesso, e crea musica così bella e commovente.

Devo sempre stare attento quando lo ascolto, mi sento sempre come se stessi andando alla deriva nelle emozioni in cui inzuppa le sue canzoni.

Il suo lavoro mi ricorda di mantenere vivo quel livello di autenticità per me stesso.

Perché hai scelto di trasferirti a Los Angeles dall'India?

Nikitaa su Femminilità, _Goddess Pop_ e nuova musica

Inizialmente mi sono trasferito a Los Angeles nel 2015 per studiare musica e poi ovviamente per lavorare qui. Non mi rendevo conto di quanto mi sarei innamorato di questa città!

Ho scoperto che vivere qui in generale mi si addice molto di più che vivere a Mumbai.

LA è stato un posto in cui sono cresciuto molto – ho trascorso quasi tutti i miei 20 anni qui! E quella crescita personale si riflette molto chiaramente nella mia musica.

Amo il mio paese d'origine per la sua gente e cultura…Ma quando si tratta di vivere – ogni giorno, ogni momento? Los Angeles ha il mio cuore.

Sono stato davvero in grado di costruire una comunità di persone che la pensano allo stesso modo che sono impegnate nei loro viaggi spirituali e personali quanto me.

E questo mi permette di creare da un luogo più radicato e stabile.

È difficile spostare interi continenti da solo? Ovviamente. Ma ne è valsa assolutamente la pena per me.

Pensi che sarà più difficile o più facile sfondare in America?

L'unico modo infallibile per stabilire un pubblico coerente in una particolare regione è l'esibizione dal vivo, che ho intenzione di fare molto nei prossimi anni.

Ma non so se si tratta di "scoppiare" nello stesso modo in cui era prima, a dire il vero. Quindi, vorrei rispondere a questa domanda tenendolo a mente.

Persone provenienti da tutto il mondo trovano la mia musica e il mio pubblico cambia così tanto con ogni canzone.

"Majesty", ad esempio, ha avuto un numero significativo di ascolti in alcuni paesi nordafricani, la musica hindi ha avuto successo in India, Emirati Arabi Uniti e Stati Uniti!

Non siamo più nell'era degli album (nel complesso, non solo di artisti affermati, ricchi e popolari, che di solito sono solo una manciata).

"Siamo nell'era in cui le persone hanno davvero iniziato a scegliere quali canzoni ascoltare in streaming di qualsiasi artista".

Li classificano in playlist specifiche per l'umore e l'atmosfera e così via... E poi aggiungi a questo lo strato di social media e anche concerti virtuali.

Improvvisamente il termine "scoppiare" in un determinato paese non è più importante quanto avere un pubblico consistente e in crescita, indipendentemente da dove si trovi.

Hai coniato un nuovo genere chiamato “Goddess Pop”. Puoi dirci di più?

video
riempimento a tutto tondo

Ho iniziato a chiamare la mia musica "Goddess Pop" subito dopo Mukund e ho composto la mia canzone "Goddess" insieme.

Stavamo cercando di capire in quale genere lo avremmo classificato e l'abbiamo scherzosamente buttato là fuori.

Ma si è bloccato e molto rapidamente ha assunto un significato più grande.

Gran parte della mia musica e di chi sono ruota attorno ai miti e alle storie originali sull'archetipo della Dea.

È un'energia che accetta tutto, che può essere oscura e luminosa, viscosa e compassionevole.

Fondamentalmente dissolve questa idea di femminilità esistente all'interno di una scatola restrittiva e opprimente.

Sono cresciuto in una famiglia orientata spiritualmente che ha mantenuto vive quelle storie, quei miti e quelle lezioni, e questo si è riversato con forza nella mia musica.

Dal punto di vista sonoro, però, è una miscela di tutte le cose che amo di tutti i generi da cui sono influenzato.

Mi piace poter fondere percussioni, legni e strumenti a corda dell'Asia meridionale e del Medio Oriente con sintetizzatori pop e calci RnB.

E adoro creare melodie che richiamano la mia formazione in indiano musica classica pur rimanendo pop.

Sono un emblema moderno di quella miscela che non può esistere in una scatola o genere restrittivo.

Adoro essere molto sfacciato o meschino o semplicemente feroce e anche molto vulnerabile nella stessa canzone.

Sei stato in una serie positiva nel 2022. Hai un progetto preferito finora?

È così difficile scegliere tra le mie uscite nel 2022! Sento che ogni anno che metto fuori musica, cresco nella mia espressione autentica.

Amo ogni canzone per motivi così diversi.

"Zindagi Hai Abhi" - che ha dato il via al 2022 per me - è così energico e giocoso.

"Bad Trip" (Sitam) è l'ode più bella dal punto di vista sonoro al mio dolore e alla mia guarigione dalla mia ultima relazione.

'Apsara' è ipnotica e sexy e mi fa sentire come se fossi QUELLA ragazza. E "Chup" è un promemoria della mia abilità come artista.

"Il video di ciascuno è così speciale e alcuni dei miei migliori lavori dal punto di vista visivo!"

Li stavo ascoltando tutti in successione l'altro giorno, e onestamente mi sono sentito così felice e così pieno di gioia e orgoglio.

È stato bello concludere il 2022 essendo veramente innamorato della mia musica, che è qualcosa con cui molti di noi artisti lottano.

Qual è stata la reazione alle tue tracce fino ad ora?

Nikitaa su Femminilità, _Goddess Pop_ e nuova musica

È stato fantastico.

Nel 2022, desideravo due cose: vedere ascolti più coerenti per la mia musica su tutta la linea ed essere il più autentico possibile per l'emozione e la storia dietro ogni uscita.

E mi sento davvero come se ci fossimo arrivati.

Ho iniziato a vedere anche molte persone queer che ascoltavano la mia musica.

Sono stata aggiunta a molte playlist con nomi che portano avanti l'idea racchiusa in "Goddess Pop" - celebrare e ricordare la vera essenza del femminile.

E questo mi rende così felice!

Quali sfide hai dovuto affrontare come musicista donna dell'Asia meridionale?

Questo probabilmente farà arrabbiare alcune persone, ma onestamente ho visto questo sottile controllo all'interno della comunità.

La diaspora sembra spazzare via quelli di noi che sono cresciuti nel subcontinente.

All'inizio non ci ho pensato troppo, perché niente di tutto ciò accade apertamente; nessuno è irrispettoso o usa un linguaggio grossolano o fa qualcosa di incendiario.

"Non penso nemmeno che la maggior parte sia consapevole di impegnarsi in questo tipo di controllo".

Ma ho visto come determinate opportunità, eventi, sessioni, ecc. continuino a circolare solo in circoli specifici.

Non l'ho superato, in tutta onestà. L'unica cosa che ho fatto - per la mia tranquillità - è continuare a concentrarmi su me stesso.

Ci sono artisti con cui vorresti davvero lavorare?

Nikitaa su Femminilità, _Goddess Pop_ e nuova musica

Ho una lunga lista mentale haha.

Alcuni di loro sono Anik khan, Jon Bellion, Chloe x Halle, Normani, Beyonce, Frank Ocean, Victoria Monet, Banks, Tsar B e Iniko.

La lista è davvero molto lunga e potrei citarne un'altra dozzina ahah!

Il motivo per tutti questi è perché sono artisti che adoro, rispetto e per i quali mi sento sempre così entusiasta, e penso che sia una ragione sufficiente!

Pensi che dovrebbe essere prestata più attenzione ai musicisti in India che creano musica fusion?

Oh, SICURAMENTE penso che gli artisti in India in generale meritino più attenzione, molto più di quanta ne ricevano.

Come ho detto prima, c'è questo divario... e non credo che dovrebbe esserci.

"La scena musicale indipendente in India sta esplodendo ed è vibrante".

Cercherei Mizuchi, Suvi e Rachel Singh in particolare!

Qual è il tuo obiettivo finale nella musica?

Nikitaa su Femminilità, _Goddess Pop_ e nuova musica

Onestamente, i miei obiettivi sono cambiati nel tempo.

Certo, ho grandi visioni di poter esibirmi su grandi palchi davanti a un vasto pubblico, ecc.

Ma il mio obiettivo principale in questo momento è divertirmi ed essere me stesso.

È così facile perdersi come artista e farsi coinvolgere nella corsa al successo di raggiungere determinati numeri in un tempo prestabilito e tutto ciò che ne consegue.

Ma credo fermamente che non puoi metterti in gioco come artista finché non credi in quello che stai facendo e finché non ami e ti diverti ad ascoltare la tua musica.

Inoltre, vorrò sempre cambiare la narrativa sulla femminilità. Femminilità proprio perché è per tutti i sessi.

Voglio che le persone sperimentino l'espansività e il potere di abbracciare il femminile.

E voglio che le persone si divertano quando ascoltano la musica.

Voglio ricordare contemporaneamente alle persone che l'intera gamma dei loro sentimenti ed esperienze è valida, ma che nulla è permanente e che sono forti e resilienti.

Queste sono tutte cose che mi motivano quando scrivo e creo, quindi la mia arte è l'atto di condividere tutto ciò con gli ascoltatori!

L'altra narrazione è stata il fatto che la musica dell'Asia meridionale è così spesso campionata o citata in qualche modo nella musica pop.

Ma non ci vediamo mai realmente rappresentati nella nostra pienezza. Ho sempre voluto cambiarlo.

Puoi parlare ai tuoi fan di qualche nuovo progetto esclusivo?

Ho lavorato sull'ammorbidimento come artista e come persona.

Scrivo spesso per metafore e continuerò a farlo, ma sono diventato più personale e vulnerabile che mai con la mia musica!

Ho scritto di così tanti archetipi e personaggi mitici più grandi: Dea, Alta Sacerdotessa, Imperatrice, Lupo, ecc.

"Ma ho lavorato per portare quel livello di grandezza nello scrivere delle mie esperienze di vita."

Molto è stato incentrato sull'elaborazione dell'abuso emotivo della mia ultima relazione mentre finalmente mi sentivo pronto per un nuovo amore dopo anni in cui ho scelto di essere single.

Aspettati da me canzoni che parlino di crepacuore, dolore, gioia delirante e amore, perché le ho vissute entrambe e non vedo l'ora di condividerle!

Indubbiamente, Nikitaa è completamente coinvolta nella sua carriera e nel percorso musicale che vuole seguire.

Sebbene il suo stile "Goddess Pop" continui a rompere i confini della creatività, non la definisce una musicista di un solo genere.

E questo può essere facilmente visto nel suo catalogo di canzoni che urlano componenti rap, rock, jazz e persino soul.

Sebbene stia ancora emergendo come artista, Nikitaa ha già ricevuto molti riconoscimenti attraverso diversi mezzi.

"Majesty" è stato nominato e vinto ai festival cinematografici in tutta l'India nella categoria dei video musicali come Lake City International Film Festival (2019) e Ayodhya Film Festival (2019).

Il suo video musicale autodiretto per "Goddess" si è fatto strada nelle playlist di Women of Indie e Indiestan, così come nelle playlist editoriali su Amazon Music.

Continuando a sfidare le aspettative, il materiale e la musica di Nikitaa trascendono cultura, lingua e identità.

Le sue canzoni elettriche stanno quindi infrangendo gli stereotipi e facendo luce sul talento degli artisti dell'Asia meridionale.

Ascolta di più di Nikitaa qui.



Balraj è un vivace laureato in scrittura creativa. Ama le discussioni aperte e le sue passioni sono il fitness, la musica, la moda e la poesia. Una delle sue citazioni preferite è "Un giorno o un giorno. Tu decidi."

Immagini per gentile concessione di Instagram.

Video per gentile concessione di YouTube.




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Vorresti "vivere insieme" con qualcuno prima di sposarti?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...