Non ho mai: 6 migliori ritratti dell'Asia meridionale

"Non ho mai" è un programma televisivo millenario su Netflix. Evidenziamo le 6 migliori prospettive di rappresentanza dell'Asia meridionale della serie.

Non ho mai: 6 potenti ritratti dell'Asia meridionale - F

"Ha dimostrato che puoi essere ribelle"

Non l'ho mai fatto è un popolare Netflix Original tra gli spettatori, in particolare con la sua rappresentazione degli asiatici del sud.

La commedia drammatica segue un'indiana americana di prima generazione, Devi Viswakumar (Maitreyi Ramakrishnan) mentre affronta le sfide del liceo.

Valutato oltre il 90% su Rotten Tomatoes, Non l'ho mai fatto aveva fatto subito colpo.

Non l'ho mai fatto è stata una realizzazione sorprendente per molti sud-asiatici. Non avevano mai visto un teen drama in corso Netflix ruotano attorno a un personaggio dell'Asia meridionale.

Per gli spettatori di prima generazione, lo spettacolo è diventato anche quello che molti desideravano nella loro giovinezza. Devi proietta l'affinità di bilanciare la cultura e cercare di adattarsi alle norme.

Inoltre, lo spettacolo non si è allontanato da argomenti di cui potrebbe essere scomodo parlare all'interno delle comunità dell'Asia meridionale.

I personaggi di questo spettacolo non temono la verità, con una vasta gamma di lotte e problemi interni, dalle relazioni alla salute mentale.

Con il coraggio di affrontare tali problemi, abbiamo 6 potentissimi ritratti dell'Asia meridionale della serie.

Madre single ed equilibrio del lavoro

Non ho mai: 6 potenti ritratti dell'Asia meridionale - IA 1

Essere la madre di una figlia adolescente pone già alcune sfide. Ma la dottoressa Nalini Vishwakumar (Poorna Jagannathan), la madre di Devi, cerca di riportare l'equilibrio nella sua famiglia tra problemi personali.

Devi seppellisce il suo dolore, mentre Nalini tenta di gestire il proprio dolore, dopo la morte del marito.

Nella serie, Nalini è al top del suo gioco come dermatologo. Tuttavia, essere una vedova, una madre single e un lavoratore a tempo pieno può anche sollevare un certo livello di preoccupazione nelle famiglie dell'Asia meridionale.

Tradizionalmente, nelle comunità dell'Asia meridionale, l'importanza della maternità può sopraffare la necessità di una carriera. È abbastanza evidente che questo equilibrio non è nemmeno una passeggiata per il personaggio.

Nalini richiede di crescere sua figlia in un paese diverso dall'ambiente in cui è cresciuta.

Ranee Lactao, una studentessa delle Midlands Occidentali, riflette sull'equilibrio del personaggio:

“[Nalini] è un personaggio progressista perché è molto tradizionale ed è una madre in un paese che non segue i suoi stessi punti di vista.

"Mescola la sua tradizione e l'istinto dei genitori per guidare Devi attraverso il mondo."

Ha continuato ad apprezzare il rapporto tra Nalini e Devi:

"Il legame tra Devi e sua madre è legato agli adolescenti di colore".

Tuttavia, Nalini mantiene una visione caparbia per tutta la serie. Rimane una donna lavoratrice che alleva sua figlia adolescente.

Sebbene Nalini ritragga un atteggiamento rigoroso nei confronti di Devi in ​​più occasioni, il pubblico non può fare a meno di simpatizzare con lei.

Sfidando la pressione dei parenti in India, continua a mantenere eccezionalmente questo equilibrio tra lavoro e vita privata durante le due stagioni.

Pertanto, molti spettatori la descrivono comunemente come un "personaggio preferito" dello spettacolo.

Inoltre, Nalini sembra soddisfare senza sforzo i nostri desideri di una forte madre single in Non l'ho mai fatto.

Kamala Nandiwadal: sovvertire la nozione perfetta

Non ho mai: 6 potenti ritratti dell'Asia meridionale - IA 2

Kamala Nandiwadal (Richa Moorjani) è una cugina di Devi che sta completando i suoi studi come biologa al CalTech. Nata e cresciuta in India, Kamala presenta gli ideali di una perfetta donna indiana.

Lavorando per un dottorato in un campo biologico, Devi esprime un comprensibile odio e invidia nei confronti di sua cugina.

Nalini dice a Devi di "imparare un po' da Kamala". In tal modo, il pubblico sviluppa un interesse per il fatto che questo personaggio "così indiano" soprannominato da Devi possa mantenere la propria reputazione.

Tuttavia, con sorpresa di Devi, anche Kamala ha delle imperfezioni. Non è conforme a tutti gli standard che Devi si aspettava da lei.

Nella foto con un fidanzato segreto, Steve (Eddie Lieu), l'immagine di perfezione di Kamala per Devi è offuscata.

Questo umanizza Kamala per Devi. Apprendiamo che Kamala non è più una ragazza intoccabile e impeccabile. Ha il suo modo di ribellarsi alle aspettative.

Rima Patel, spettatore di Non l'ho mai fatto, commenti su Kamala che non è la solita signora di casa compiacente:

"[Kamala] ha sfidato gli stereotipi della casalinga sottomessa indiana".

Loda anche lo sviluppo della trama di Kamala:

"Ha dimostrato che puoi essere ribelle, ma non in modo adolescenziale, ma in modo maturo e non conforme".

È stato significativo per Non l'ho mai fatto per mostrare come Kamala fosse imperfetta quanto gli altri personaggi. La trama costringe il pubblico della prima stagione a rendersi conto che la perfezione è praticamente impossibile.

L'adolescente sicuro

Non ho mai: 6 potenti ritratti dell'Asia meridionale - IA 3

Molti fan dello show descrivono Devi come antipatico in entrambe le stagioni. Per essere un protagonista, a volte il personaggio sembra suscitare un disaccordo di massa tra il pubblico.

Mentre speriamo che Devi si riscatta, ci sono opportunità per il pubblico di perdere la speranza in lei.

Dal comportamento sconsiderato nei confronti di Nalini all'avvio di voci sui suoi amici, Devi prende alcune decisioni discutibili.

Tuttavia, molti sosterranno che il comportamento di Devi è in realtà un meccanismo per rappresentazioni positive dell'Asia meridionale.

Il modo in cui Devi commette errori e cerca di risolverli la rende un ritratto positivo.

A Devi è permesso, più e più volte, di commettere errori. Che si tratti di piccoli o grandi errori, Devi si comporta come un adolescente che semplicemente sbaglia le cose.

I suoi errori accrescono la sensazione di essere solo un'adolescente che non dovrebbe essere definita da stereotipi razziali.

Per molti sud-asiatici, è stato piacevole vedere un personaggio che si astiene dal preoccuparsi degli stereotipi che rompe quando commette errori.

Le ragazze dell'Asia meridionale affrontano innumerevoli volte una rappresentazione stereotipata di essere timide, obbedienti e compiacenti nei confronti dei loro genitori. Devi non è conforme a questi standard.

Charis De La Rey, una studentessa di Birmingham, esprime la sua opinione sul personaggio di Devi:

"Il modo in cui [Devi] agisce direttamente, sovverte le idee sbagliate che le persone hanno sulle donne dell'Asia meridionale".

Questo le permette di simboleggiare un aspetto solido della rappresentazione dell'Asia meridionale in Non l'ho mai fatto.

Aneesa Qureshi e il suo disturbo alimentare

Non ho mai: 6 potenti ritratti dell'Asia meridionale - IA 4

Aneesa Qureshi (Megan Suri) è etichettata come "Indian Frenemy" di Devi nell'episodio della seconda stagione, in cui incontriamo per la prima volta la bella studentessa indiana.

Devi è immediatamente minacciata dalla popolarità istantanea, che Aneesa sembra irradiare.

Aneesa diventa molto vicina all'ex fidanzato di Devi. Di conseguenza, Devi sprofonda in un duro sentimento di risentimento nei confronti di Aneesa.

Questo odio porta Devi a diffondere insensatamente una voce sul fatto che Aneesa sia anoressica, il che finisce per essere vero.

L'inclusione di discussioni sui disturbi alimentari in Non ho mai Ever ha rilevanza.

I disturbi alimentari sono spesso stigmatizzati all'interno delle famiglie dell'Asia meridionale, in parte perché molte persone non sono istruite su di loro.

Molte persone nelle comunità dell'Asia meridionale non si rendono conto dei rischi significativi dei disturbi alimentari. Ecco perché la storia di Aneesa colpisce molti.

La madre di Aneesa, Noor, è una grande sostenitrice, assicurando che sua figlia si trovi in ​​un ambiente favorevole quando gestisce il suo disturbo.

La normalizzazione del discorso sui disturbi alimentari tra i sud-asiatici è stata rappresentata positivamente.

Nalini decide di non tornare in India

Non ho mai: 6 potenti ritratti dell'Asia meridionale - IA 5

Dopo la prima stagione, Nalini ha intenzione di tornare in India, in modo che Devi possa crescere in un ambiente disciplinato.

Possiamo anche supporre che la vedova voglia stare vicina al conforto della propria famiglia.

Tuttavia, il primo arrivo di Nalini in India suscita una mancanza di entusiasmo. Sua madre abbandona i piani per andare a caccia di condomini per un matrimonio.

Commenta persino a sua figlia che apprezza di più la "sua vita sociale".

Inoltre, la madre di Nalini disapprova la sua speranza di ristabilire la sua pratica medica. Chiede che sua figlia sia "un po' meno ambiziosa".

Questo è un momento cruciale dello spettacolo. Il pubblico si rende conto che le aspirazioni di carriera di India e Nalini non sono correlate.

Inoltre, il sistema di supporto che Nalini sperava in India non esiste più.

Decidendo di revocare l'opzione di tornare in India, Nalini riesce a riprendere il controllo nelle sue mani. Le piace lavorare nonostante le sue perdite. Quindi, l'India dimostra di non essere la scelta giusta.

Terapia del viaggio di Devi

Non ho mai: 6 potenti ritratti dell'Asia meridionale - IA 6

Tornando al nostro protagonista, Devi è ritratto come una delle rappresentazioni più significative in Non l'ho mai fatto.

Il viaggio terapeutico di Devi non è affatto facile. Vediamo Devi ritirarsi dal dottor Jamie Ryan, il suo terapista, per tutta la serie.

La costante ricorrenza delle sedute terapeutiche di Devi standardizza l'ambientazione per tutte le serie.

Lo stigma legato ai problemi di salute mentale è stato uno, che è rimasto prevalente all'interno della diaspora dell'Asia meridionale.

Anche Nalini esprime la sua opinione che la terapia “è per i bianchi” nella prima stagione.

Tuttavia, vediamo Nalini soccombere al gentile consiglio del dottor Ryan nel finale. Questo esplora la teoria secondo cui tutti alla fine devono affrontare il proprio dolore per progredire su di esso.

Non l'ho mai fatto non è affatto uno spettacolo impeccabile.

Ma molti sono venuti a lodare la sua rappresentazione. UN Custode recensione lo etichetta come "un passo nella giusta direzione" in questo senso.

Tuttavia, altri affermano che la scrittura e la trama generale dello spettacolo non sono così eccezionali.

Sebbene Devi ci fornisca una certa fiducia incrollabile, la disapprovazione popolare della protagonista e le sue decisioni possono mettere in ombra i suoi ritratti positivi.

Tuttavia, è innegabile che Netflix sia stata in grado di fornirci un cast che i sud asiatici potrebbero ottenere.

Il coraggio impenitente mostrato dai personaggi indiani della serie è stato davvero accattivante.



Aashi è uno studente che ama scrivere, suonare la chitarra ed è appassionato di media. Una delle sue citazioni preferite è: "Non devi essere stressato o occupato per essere importante"

Immagini per gentile concessione di Netflix.




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Che tipo di abuso domestico hai subito di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...