NCB archivia il caso di droga contro Aryan Khan

La BCN non ha trovato prove che suggeriscano che Aryan Khan facesse parte di una cospirazione di droga o di un sindacato internazionale di traffico di droga.

Aryan Khan inizia a lavorare sul web show Amazon Prime Video

Aryan Khan non è mai stato in possesso di droghe.

Il Narcotics Control Bureau (NCB) ha scagionato Aryan Khan e altri cinque perché ha presentato un atto d'accusa contro 14 persone nel caso relativo al raid sullo yacht Cordelia a Mumbai il 2 ottobre 2021.

Secondo l'Hindustan Times, uno Special Investigation Team (SIT) della NCB non ha trovato prove che Aryan Khan facesse parte di una più ampia cospirazione di droga o di un sindacato di traffico internazionale.

Il SIT, guidato da Sanjay Kumar Singh, ha riesaminato il caso e ha concluso che non ci sono prove sufficienti per portarlo avanti.

È stato costituito dopo che sono emerse accuse secondo cui Aryan Khan potrebbe essere stato implicato e sono stati fatti tentativi di estorcere denaro.

In una dichiarazione, la BCN ha affermato: “SIT ha svolto le sue indagini in modo [in] obiettivo.

“La pietra di paragone del principio della prova oltre ogni ragionevole dubbio è stata applicata.

“Sulla base dell'indagine condotta dalla SIT, è stata presentata una denuncia [scheda d'accusa] contro 14 persone ai sensi di varie sezioni [della] legge NDPS [stupefacenti e sostanze psicotrope].

"La denuncia contro [le] altre sei persone non è stata presentata per mancanza di prove sufficienti".

L'agenzia ha detto che quando il raid è avvenuto, fatta eccezione per Aryan Khan e un'altra persona, il resto degli accusati è stato trovato in possesso di droga.

Alcuni dei risultati chiave del SIT includevano questo Aryan Khan non è mai stato in possesso di sostanze stupefacenti. Quindi, non c'era bisogno di prendere il suo telefono e controllare le sue chat.

Le chat non suggerivano che Khan facesse parte di alcun sindacato internazionale.

Il raid sullo yacht non è stato videoregistrato come previsto e la droga recuperata da più accusati arrestati nel caso è stata mostrata come un unico recupero.

L'ex direttore dell'Unità Zonale di Mumbai della NCB Lo stesso Wankhede, che ha effettuato il raid, da allora è stato rimpatriato dai quadri dei genitori.

Wankhede ha guidato una squadra di ufficiali e alcuni testimoni la notte del 2 ottobre a fare irruzione sulla nave da crociera all'International Cruise Terminal a Green Gate a Mumbai.

Ha sequestrato 13 grammi di cocaina, cinque grammi di mefedrone, 21 grammi di marijuana e 22 pillole di MDMA (ecstasy) dalla nave.

I risultati iniziali dell'indagine SIT hanno corroborato le osservazioni dell'Alta corte di Bombay che ha concesso la libertà su cauzione a Khan il 28 ottobre 2021.

La corte ha affermato che "non c'erano prove che suggerissero [l']esistenza di una cospirazione".

La revisione dell'indagine da parte del SIT ha comportato l'interrogatorio di tutte le persone arrestate, i testimoni e i funzionari dell'unità di Mumbai della NCB che hanno preso parte al raid insieme a Wankhede.

Ha rivelato che Khan non ha mai chiesto al suo amico Arbaaz Merchant di portare droga durante la crociera.

Gli errori procedurali sono oggetto di un'indagine di vigilanza separata.



Ravinder è un redattore di contenuti con una forte passione per la moda, la bellezza e lo stile di vita. Quando non scrive, la troverai mentre scorre TikTok.



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Faresti un test STI?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...