Nawaz Sharif rivendica la vittoria “senza maggioranza”

Mentre si continua a contare i voti per le elezioni pakistane, Nawaz Sharif ha rivendicato la vittoria nonostante non abbia raggiunto la maggioranza.

Nawaz Sharif rivendica la vittoria “senza maggioranza” f

Il PTI dice che sta parlando "spudoratamente e sfacciatamente".

Il 9 febbraio 2024, Nawaz Sharif, ex primo ministro del Pakistan, ha rivendicato la vittoria alle elezioni nazionali.

Ha affermato che il suo partito politico si è assicurato la posizione più alta nel voto e avrebbe esplorato la possibilità di creare un'amministrazione di coalizione.

Sebbene Sharif non abbia rivelato il numero preciso di seggi che il suo partito si è assicurato, il conteggio dei voti è ancora in corso per i restanti pochi seggi dei 265 contestati alle elezioni.

I dati più recenti diffusi dalla commissione elettorale indicano che il suo partito, la Lega musulmana pakistana-Nawaz (PML-N), si è assicurato 61 seggi, ben al di sotto della soglia di 133 seggi necessaria per perseguire la formazione di un governo.

Nel frattempo, i candidati indipendenti se ne erano assicurati circa 91.

Nawaz Sharif ha riconosciuto che il suo partito non dispone dei seggi necessari, ma ha dichiarato che i suoi deputati si incontreranno con i leader degli altri partiti più tardi nel corso della giornata.

Ciò include un incontro con l'ex presidente Asif Ali Zardari del Partito popolare pakistano, con il quale si discuterà sulla formazione di un governo di coalizione.

D'altro canto, i candidati fedeli al detenuto Imran Khan sono in vantaggio.

Il partito PTI di Khan ha risposto alle affermazioni di Sharif secondo cui il suo partito PML-N ha vinto il maggior numero di seggi alle elezioni generali.

Il PTI afferma che sta parlando “spudoratamente e sfacciatamente”.

In un post su X, il PTI ha affermato che i seggi risultanti vinti dal PML-N sono stati “rubati e truccati”.

I post aggiungevano che Sharif stava “cercando sfacciatamente di rubare le elezioni” e che ciò non sarebbe stato tollerato.

I risultati della votazione sono arrivati ​​con un ritardo di quasi 10 ore.

Il Comitato Elettorale del Pakistan (ECP) ha attribuito il fatto alla sospensione dei servizi telefonici e internet da parte del governo.

Tuttavia, gli elettori hanno affermato che ciò era dovuto a brogli elettorali.

Sebbene abbia rivendicato la vittoria, Nawaz Sharif ha perso il suo seggio elettorale di Mansehra a Khyber Pakhtunkhwa.

Mentre Sharif ha ottenuto 80,382 voti, il candidato indipendente Shahzada Mohammad Gustasif Khan, sostenuto dal PTI, ha ottenuto la vittoria con 105,249 voti, aggiunge il rapporto.

Tuttavia, Sharif entrerà comunque in parlamento come deputato, avendo vinto un altro seggio contestato a Lahore.

Secondo le regole elettorali del Pakistan, gli individui possono contestare più seggi ed eleggere quello che vogliono rappresentare se vincono in più di uno.

Poche ore dopo che Nawaz Sharif aveva rivendicato la vittoria, PTI ha condiviso un video generato dall'intelligenza artificiale di Imran per rivendicare la vittoria.

Nella clip si sente Khan dire ai candidati indipendenti di celebrare la loro vittoria, respingendo allo stesso tempo la dichiarazione di vittoria di Sharif.



Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Avresti o hai fatto sesso prima del matrimonio?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...