L'assassino Nadir Ali ha ucciso Cousin per oltre 200 sterline

La Birmingham Crown Court ha sentito che Nadir Ali ha ucciso suo cugino in seguito a una lite. La controversia riguardava proprietà del valore di £ 200,000.

L'assassino Nadin Ali ha ucciso Cousin per oltre 200 sterline Property Row f

"Questa tragica morte è stata causata da un disaccordo familiare"

Nadir Ali, 32 anni, di Balsall Heath, Birmingham, è stato condannato per omicidio il 12 marzo 2020, per aver pugnalato a morte suo cugino.

È stato anche ritenuto colpevole di tre accuse di ferimento intenzionale dopo aver accoltellato due parenti.

La Birmingham Crown Court ha sentito che l'attacco frenetico proveniva da una lite sulla proprietà.

Ali ha pugnalato 37 volte il 11enne Hashim Khan e ha aggredito due dei fratelli della vittima.

La violenza è esplosa in mezzo a vertenza circa £ 200,000 di terreno, proprietà e negozi in Pakistan. Era tutto di proprietà del nonno che lo lasciò alla madre del signor Khan.

Ha quindi deciso di trasferirlo a suo nipote Ali. I suoi figli erano infuriati e volevano discuterne.

La famiglia ha chiesto consiglio a un caro amico di famiglia e il 23 agosto 2019 ha accettato di agire come mediatore.

Uno dei fratelli del signor Khan ha registrato l'incontro a Wilton Road, Sparkhill. Stava andando liscio fino a quando Ali si è arrabbiato per un commento che era stato fatto in precedenza su suo padre.

Ha quindi estratto un coltello dalla tasca e ha lanciato un violento attacco contro suo cugino, pugnalandolo ripetutamente.

Altri membri della famiglia sono stati accoltellati e feriti mentre cercavano di fermare l'attacco che si è riversato sulla strada.

Il signor Khan è stato dichiarato morto sul posto.

La polizia è arrivata a casa, tuttavia, poco dopo, Nadir Ali viene visto camminare verso un ufficiale con in mano un coltello insanguinato.

Il filmato agghiacciante della videocamera mostrava Ali che camminava tranquillamente lungo un corridoio verso l'ufficiale con l'arma. Le pareti e i pavimenti sono macchiati di sangue.

L'agente dice ad Ali: "Mettilo giù" e poi: "Dammi quello".

L'ufficiale chiede quindi ad Ali da dove ha preso il coltello, prima di ordinargli di tornare in una stanza dove si siede.

Guardando gli uomini feriti, l'ufficiale chiede: “Come si sono feriti? Li hai pugnalati? "

Ali poi ammette: “L'ho fatto. Si."

Viene quindi arrestato.

Guarda il filmato con la videocamera dell'arresto di Nadir Ali

video

A seguito di un processo, Nadir Ali è stato dichiarato colpevole di omicidio e tre capi di ferimento intenzionale.

L'ispettore investigativo Nick Barnes ha dichiarato:

"Questa tragica morte è stata causata da un disaccordo familiare ed è così sconvolgente vedere che è finita in un modo così orribile".

La famiglia del signor Khan ha detto: “Oggi finalmente è stata fatta giustizia e l'assassino del nostro amato Ash è stato condannato per i suoi orrendi crimini.

“In questo ci sentiamo molto confortati, ma nessuna condanna al carcere potrà mai sostituire questo grande uomo che è stato il fondamento della nostra famiglia e che è stato amato da così tanti.

"Purtroppo alcuni nella nostra famiglia erano invidiosi di lui e quell'invidia ha portato al suo orribile omicidio a sangue freddo."

“Oggi è stato costretto a rispondere dei suoi crimini, ma il suo vero processo deve ancora arrivare nel Giorno del Giudizio davanti ad Allah, dove non ci sarà nascondiglio e in questo ci consoliamo molto.

“Per fortuna i filmati del telefono cellulare e delle telecamere a circuito chiuso non mentono e mentre noi come famiglia abbiamo dovuto subire la prova di vedere questo ripetuto molte volte durante il processo, è stata una prova necessaria da sopportare nella nostra ricerca della verità.

“L'omicidio di Ash ha avuto un impatto su così tante persone, ma non siamo distrutti da questo calvario, siamo più forti per questo.

“Non siamo consumati dall'odio, ma siamo pieni di amore e compassione extra per coloro che sono stati lasciati indietro e siamo uniti nel sostegno l'uno per l'altro.

"Riposa in pace Ash sapendo che la verità è stata ora esposta e con la certezza e la certezza che Nadir dovrà scontare la sua pena e rispondere al suo crimine."

Nadir Ali sarà condannato il 18 marzo 2020.

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".