Madre e figlio sono "fortunati" a sopravvivere all'infezione da streptococco di gruppo B

Una madre di Leicester e il suo bambino hanno detto di essere stati “fortunati” a sopravvivere dopo essersi ammalata gravemente a causa dell’infezione da streptococco del gruppo B.

Madre e bambino 'fortunati' a sopravvivere all'infezione da streptococco di gruppo B f

"Dopo la nascita Uma stava molto male"

Una donna che ha affermato di essere quasi morta di parto ha esortato il servizio sanitario nazionale a effettuare ulteriori test per il virus dello streptococco di gruppo B (GBS).

Preya si ammalò gravemente a causa di un'infezione batterica pochi giorni prima della nascita di sua figlia Uma.

Ha detto che un semplice test avrebbe potuto identificare l’infezione e aiutarla a evitare un travaglio traumatico che avrebbe quasi causato la morte di suo figlio.

Preya ha detto che lei e Uma sono state entrambe fortunate a sopravvivere al parto cesareo d'emergenza presso la Leicester Royal Infirmary nel 2021.

Secondo le linee guida del servizio sanitario nazionale, lo GBS era comune nelle donne in gravidanza e raramente causava problemi.

Può essere trasmesso ai bambini durante il travaglio, tuttavia non viene testato di routine.

Preya si sta ora preparando a correre la maratona di Londra il 21 aprile 2024, per aumentare la consapevolezza sull'infezione e raccogliere fondi per l'organizzazione benefica Group B Strep Support.

Ha detto: “Siamo quasi morti entrambi a causa dello streptococco del gruppo B.

“Mi si sono rotte le acque a circa 34 settimane e dopo circa un giorno ho cominciato a sentirmi molto male. Avevo la febbre alta e perdevo e perdevo conoscenza: i segni della sepsi materna causata dallo streptococco di gruppo B.

“Non ricordo molto, ma sono stato portato d'urgenza a teatro.

“Dopo la nascita, Uma stava molto male e ha dovuto essere ricoverata in terapia intensiva per la rianimazione.

“È stato un momento davvero spaventoso e non c’è dubbio che il meraviglioso personale ospedaliero ci abbia salvato la vita.

"Uma ora è una bambina felice, sana e prospera, ma so quanto fosse vicino per entrambi in quel momento."

Ha svolto ricerche sullo streptococco di gruppo B perché non voleva che altre famiglie affrontassero il trauma subito dalla sua famiglia.

Preya continuò:

"Ho scoperto che esiste un test con tampone semplice ed economico e voglio che faccia parte delle cure standard."

“Puoi farlo anche in privato.

“Uno studio ha dimostrato che i neri e gli asiatici presentano un tasso più elevato di streptococco di gruppo B, quindi è importante che vengano sottoposti al test.

"Stiamo perdendo troppi bambini a causa dello streptococco di gruppo B ed è qualcosa che è per lo più curabile e prevenibile."

Preya ha già superato il suo obiettivo di raccolta fondi di £ 2,500, aggiungendo:

“Non vedo davvero l'ora che arrivi la maratona. Sono davvero grato di essere ancora qui per farlo e Uma ne è davvero entusiasta.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Da sposo quale indossereste per la vostra cerimonia?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...