Mia Khalifa critica DJ Khaled per il silenzio sull'attacco alla Palestina

Mentre il conflitto tra Israele e Palestina continua, Mia Khalifa ha criticato DJ Khaled per il suo silenzio sugli attacchi alla Palestina.

Mia Khalifa critica DJ Khaled per il silenzio sull'attacco alla Palestina f

"DJ Khaled è uno schifo."

Mia Khalifa ha criticato DJ Khaled per il suo silenzio sugli attacchi di Israele alla Palestina, nonostante sia di origine palestinese.

Un conflitto armato tra Israele e Palestina è scoppiato il 7 ottobre 2023, quando il gruppo militante palestinese Hamas ha lanciato un attacco a sorpresa.

Le forze militari israeliane hanno reagito con estesi attacchi sulla Striscia di Gaza e una successiva invasione di Gaza.

Dall’inizio delle violenze, almeno 9,770 palestinesi, tra cui 4,800 bambini, sono stati uccisi negli attacchi aerei israeliani sulla Striscia di Gaza.

Nel frattempo, si dice che almeno 1,400 israeliani siano stati uccisi.

Il conflitto ha visto le celebrità esprimere solidarietà a Israele o alla Palestina, con Mia Khalifa che ha mostrato il suo sostegno a quest’ultima.

L’ex star del cinema per adulti ha utilizzato le sue piattaforme di social media per condividere la difficile situazione del popolo palestinese.

Mia ora ha criticato DJ Khaled per il suo silenzio sulla questione.

Su X, ha ripubblicato il tweet di un utente su una marcia di solidarietà con la Palestina a Parigi.

Un'immagine mostrava un manifestante che teneva in mano un cartello che diceva:

"DJ Khaled è uno schifo."

Mia era d'accordo con l'affermazione e ha scritto: "Avviso chiave importante".

I follower di Mia Khalifa si sono schierati dalla sua parte e hanno criticato il famoso produttore discografico, con un utente che ha chiesto:

“Boicottate DJ Khaled”.

Un commento diceva: “È vero al 100%”.

Un altro ha condiviso una foto di un'altra protesta con un'opinione simile di DJ Khaled.

Sostenendo che DJ Khaled si preoccupa più del denaro che del popolo palestinese, un utente della rete ha detto:

“Prima di essere smascherato Mans era un codardo, più preoccupato dei suoi soldi che della sua gente”.

Un utente ha affermato:

“Dategli tempo. Sta ancora valutando se piacerà o meno ai rapper se sceglierà di comportarsi da uomo per la sua gente.

DJ Khaled è nato a New Orleans, in Louisiana, da genitori palestinesi immigrati negli Stati Uniti.

Da quando sono scoppiate le violenze, il dj è stato criticato per non aver parlato della questione e per non aver mostrato solidarietà al suo paese d'origine.

Sebbene abbia mostrato il suo sostegno alla Palestina, Mia Khalifa è stata criticata per aver mostrato di sostenere Hamas attacco su Israele.

All’epoca aveva twittato: “Se riesci a guardare la situazione in Palestina e a non stare dalla parte dei palestinesi, allora sei dalla parte sbagliata dell’apartheid e la storia lo dimostrerà col tempo”.

In un altro post, Mia ha detto:

“Qualcuno può dire ai combattenti per la libertà in Palestina di girare i telefoni e filmare in orizzontale?”

I suoi post hanno fatto sì che Mia venisse abbandonata Playboy e perdere un contratto per un podcast con l'emittente e conduttore radiofonico canadese Todd Shapiro.

Dopo essere rimasta in silenzio su Instagram, Mia tornato sulla piattaforma e ho condiviso una clip agghiacciante del combattimento.



Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Sei d'accordo con il divieto di pubblicità del condom sulla TV indiana?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...