Gli agenti di polizia incontrati sono stati licenziati per il trattamento "spaventoso" del personale

Due alti ufficiali della polizia metropolitana sono stati licenziati per "cattiva condotta grave" dopo aver trattato il personale più giovane in modo "spaventoso".

Agenti di polizia incontrati licenziati per il trattamento "spaventoso" del personale f

"Invece hanno abusato delle loro posizioni di fiducia"

Due alti ufficiali della polizia metropolitana sono stati licenziati per cattiva condotta.

Il sovrintendente capo Paul Martin e l'ispettore capo Davinder Kandohla sono stati entrambi trovati per aver "abusato delle loro posizioni di fiducia", incluso il modo "spaventoso" in cui hanno trattato il personale più giovane.

Le violazioni relative all'uso improprio di una carta di credito aziendale, la condotta nei confronti di membri del personale più giovani, inclusa una collega incinta, e la mancata dichiarazione di conflitto di interessi mentre assistevano in un processo di promozione per il signor Kandohla.

Un'udienza pubblica per cattiva condotta si è conclusa il 16 gennaio 2022.

Entrambi gli agenti di polizia erano destituito senza preavviso.

È stato riscontrato che il signor Martin ha violato gli standard di comportamento professionale in relazione a "onestà e integrità, ordini e istruzioni, doveri e responsabilità, autorità, rispetto e cortesia, uguaglianza e diversità".

Il signor Martin è stato ritenuto colpevole di aver utilizzato in modo improprio una carta di credito aziendale e di non aver dichiarato un conflitto di interessi mentre assisteva in un processo di promozione per il signor Kandogla.

Ha anche trattato male una collega incinta, definendola una "fottuta pazza".

È stato inoltre accertato che il sig. Kandohla ha violato gli standard di comportamento professionale in relazione a "onestà e integrità, autorità, rispetto e cortesia, doveri e responsabilità e condotta screditabile".

Non ha dichiarato un conflitto di interessi durante il suo stesso processo di promozione, ha fornito un resoconto fuorviante agli ufficiali degli standard professionali durante un'indagine sulle sue spese dichiarate e ha violato gli standard del Met nella sua condotta nei confronti dei membri del personale più giovani.

L'udienza ha preso in considerazione anche le accuse contro altri due agenti.

Il sergente James Di-Luzio è stato scoperto per aver abusato di una carta di credito aziendale e si è comportato male nei confronti dei suoi colleghi più giovani. Gli è stato rilasciato un consiglio di gestione.

Le accuse mosse contro il PC Karina Kanohla non sono state provate.

Le violazioni si sono verificate tutte tra il 2017 e il 2019.

Il comandante Catherine Roper ha detto che il comportamento degli ufficiali "non ha posto nel Met".

Ha detto: “È giusto che siano stati oggetto di un'indagine dettagliata e approfondita da parte del DPS, che ha portato a un'udienza per cattiva condotta e alle successive sanzioni.

“Tre degli ufficiali avevano un grado di leadership e avrebbero dovuto dare un forte esempio per gli standard che manteniamo al Met.

“Invece hanno abusato delle loro posizioni di fiducia; in particolare nel modo in cui parlavano e trattavano i membri più giovani del personale era spaventoso.

"Questo comportamento non sarà tollerato da nessuno al Met e continueremo a indagare e a rendere conto di coloro che agiscono in questo modo".

Il comandante Roper ha continuato: “È fondamentale e giusto che tutti i londinesi possano fidarsi dei nostri ufficiali, personale e volontari ogni volta che li incontrano.

“È anche essenziale che le persone che lavorano per il Met lo facciano in un ambiente positivo, inclusivo e solidale”.

Ha proseguito: “Non possiamo e non stiamo aspettando che i risultati delle indagini in corso inizino a ricostruire la fiducia del pubblico e la fiducia che gli agenti di polizia li proteggeranno e li rispetteranno.

“Abbiamo già intrapreso una serie di passi significativi per avviare un vero cambiamento in tutta l'organizzazione.

“Questi includono le modifiche in corso fornite attraverso il gruppo di consegna del vice commissario, compreso il piano d'azione dei sindaci; la consegna del piano d'azione STRIDE; Gli impegni "Ricostruire la fiducia e la fiducia"; oltre a due revisioni indipendenti, un esame di tutte le indagini in corso sulle accuse di abusi sessuali e domestici contro i dipendenti del Met e un aumento del numero di investigatori nella nostra direzione per gli standard professionali.

Il comandante Roper ha concluso: “Il Met è guidato dai valori di professionalità, integrità, coraggio e compassione.

"Vogliamo solo il meglio e agiremo sempre quando i nostri dipendenti non saranno al di sotto degli standard esemplari che noi e il pubblico ci aspettiamo e meritiamo".



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Con che frequenza acquisti vestiti online?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...