Movimento #MenToo contrastato da Tanushree Dutta

Il movimento #MenToo è salito alla ribalta in India, tuttavia, l'attrice di Bollywood Tanushree Dutta si è opposta all'iniziativa.

Il movimento #MenToo screditato da Tanushree Dutta f

"uomini innocenti vengono incastrati dalle cosiddette donne malvagie"

L'attrice di Bollywood Tanushree Dutta è contraria al movimento #MenToo che ha attirato l'attenzione in India.

L'attrice è stata responsabile dell'attivazione del movimento #MeToo quando ha accusato Nana Patékar di molestie sessuali sul set di un film.

Dutta divenne rapidamente il tedoforo del movimento che da allora ha visto molti casi venire alla luce.

Tuttavia, l'attrice ha affermato di essere rimasta sorpresa di sentire parlare del movimento #MenToo e ha affermato che può mettere maggiormente in pericolo le donne e le bambine vittime.

In una dichiarazione, Tanushree ha consigliato alle persone di riflettere profondamente prima di impegnare il loro "sostegno sfrenato" all'iniziativa, che "alcuni interessi acquisiti" stanno tentando di lanciare.

Dutta ha dichiarato: “Vorrei mettere in guardia l'opinione pubblica ei media indiani dal fornire il loro sostegno incondizionato al movimento #MenToo che cerca di proteggere le affermazioni secondo cui uomini innocenti vengono accusati di vendetta dalle cosiddette donne malvagie.

"Alcune persone con interessi chiaramente acquisiti stanno cercando di avviare in India una rivoluzione che può ulteriormente mettere in pericolo lo status delle donne e dei bambini vittime di molestie e crimini sessuali".

Secondo l'attrice, alterare e rafforzare la società patriarcale creerà un ostacolo per le donne in futuro.

Successivamente avranno paura di alzare la voce contro qualsiasi torto fatto loro.

Tanushree Dutta ha elaborato la sua convinzione: “In tali circostanze, dare potere al patriarcato già distorto e alla società corrotta dominata dagli uomini potrebbe significare guai e disastri in futuro per informatori, giornalisti, assistenti sociali e denuncianti.

"Quello che sto cercando di dire è che se questo movimento persiste, allora qualsiasi donna che alza la voce o sporge denuncia contro bullismo, intimidazione, molestie, stupro o gangrape e non ha prove sufficienti poiché il 99% di questi crimini avviene in privato o i testimoni si ritirano a causa di processi lunghi ed estenuanti o intimidazioni.

"Queste vittime potrebbero potenzialmente diventare bersagli di organizzazioni e gruppi di questi uomini".

“Invece di fare movimenti e proteste pubbliche per proteggere uomini che possono o meno essere innocenti, le leggi devono essere riviste e formulate in modo che sia fatta giustizia corretta e adeguata.

"#MeToo era un movimento mirato alla pulizia sociale mediante divulgazione pubblica nei casi in cui la giustizia legale è estenuante, difficile o impossibile, ma #MenToo può mettere in dubbio qualsiasi donna che presenti una denuncia! "

Il movimento #MenToo si è fatto strada sotto i riflettori quando l'attore televisivo Karan Oberoi è stato accusato di stupro ed estorsione.

Diverse star sono uscite a sostegno dell'attore.

L'attrice e editorialista Pooja Bedi ha difeso Karan e in seguito ha inventato l'iniziativa del movimento #MenToo.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Sei d'accordo con l'abolizione dei diritti dei gay in India?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...