Uomini incarcerati per attacco "basato sull'onore" alla moglie su presunta relazione

Due fratelli sono stati incarcerati per aver picchiato una donna sposata in un attacco di punizione d'onore credendo di avere una relazione. Rapporti DESIblitz.

Uomini incarcerati per attacco "basato sull'onore" su sospetta moglie avevano una relazione

Nel suo "stato d'animo cattivo e geloso" incoraggiò suo fratello a unirsi a lei e ad abusarne.

I fratelli Bradford, Tahir Sait, 41 anni, e Tariq Sait, 49, hanno aggredito congiuntamente la moglie di Tahir Sait, Asia Parveen nella sua camera da letto in un attacco "d'onore", sulla base del fatto che credevano che avesse una relazione.

La violenza basata sull'onore ha portato il marito Tahir Sait a essere imprigionato per 21 mesi. Suo fratello rischia 2 anni di carcere una volta condannato per il reato dopo che il suo processo si è tenuto ieri.

I figli della signora Parveen erano in casa quando è stata presa a calci e pugni in un attacco continuo. Suo marito la colpì duramente in faccia, le mise le dita nelle orbite e le tirò le labbra.

"Questo è un brutto e brutto reato nel suo genere", ha detto il giudice Thomas alla corte.

Il suo fratello maggiore Tariq le ha preso a calci alla schiena, l'ha calpestata e le ha tirato i capelli, ha detto il procuratore Giles Grant alla Bradford Crown Court.

Tariq Sait è anche marito e tassista a Great Horton, Bradford, si prende cura attivamente dei suoi quattro figli, due dei quali sono gravemente disabili.

L'avvocato di Tahir, Jon Gregg, ha detto alla corte che quasi tutti i membri della famiglia lo avevano rinnegato perché aveva nominato suo fratello maggiore come partecipante all'attacco ed è la ragione della sua condanna.

La coppia ha deciso di fermare il loro attacco quando hanno notato del sangue che proveniva dal naso e dalle labbra della vittima. Entrambi hanno quindi deciso di lasciare la casa a Wibsey, prendendo il telefono e le chiavi di casa della signora Parveen.

"E 'stata effettivamente violenza basata sull'onore", ha detto il procuratore Grant.

Il giudice Roger Thomas QC, ha detto alla corte che Tahir Sait si era messo in testa "probabilmente a torto" che sua moglie avesse una relazione con lui.

Nel suo “stato d'animo cattivo e geloso” prima ha abusato verbalmente di lei e poi “ha organizzato e incoraggiato” suo fratello maggiore ad unirsi a lui per abusare di lei in un attacco di “punizione d'onore”.

Tahir Sait si è dichiarato colpevole di aver aggredito sua moglie e di averle causato danni fisici il 23 agosto dello scorso anno.

"Almeno Tahir Sait ha avuto la decenza di dichiararsi colpevole", ha aggiunto l'avvocato di Tahir, il signor Gregg.

 

 



Jaya è una laureata in inglese che è affascinata dalla psicologia umana e dalla mente. Le piace leggere, disegnare, riprodurre video di animali carini su YouTub e visitare il teatro. Il suo motto: "Se un uccello ti fa la cacca, non essere triste; sii felice che le mucche non possano volare".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Chi riceve il maggior stigma della disabilità dagli asiatici?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...