Uomo incarcerato per attacco omofobico non provocato

Un uomo di Bradford è stato incarcerato per un attacco omofobico non provocato contro un uomo fuori da un asporto in città.

Uomo incarcerato per attacco omofobico non provocato f

La vittima è stata quindi colpita più volte

Wasiq Rehman, 30 anni, di Girlington, Bradford, è stato incarcerato per 18 mesi a seguito di un attacco omofobico non provocato in cui ha preso a pugni un omosessuale privo di sensi.

Si unisce al suo fratello Saqib Rehman in prigione, incarcerato per nove mesi nel gennaio 2021 per l'attacco congiunto.

L'incidente è avvenuto fuori da un takeaway di Bradford in Morley Street il 17 settembre 2017.

La vittima era un gay fuori con il suo compagno e un amico nel centro della città.

Stava aspettando un taxi fuori da un asporto quando i fratelli si sono presentati per ordinare del cibo.

Wasiq ha affrontato la vittima sul comportamento di qualcun altro nel suo gruppo.

Si ritiene che uno degli amici della vittima stesse cantando canzoni Disney e sembrava aver causato "confusione e turbamento".

La vittima è stata quindi colpita più volte, abbattendolo. Saqib poi lo ha colpito, un terzo uomo lo ha calpestato e Wasiq gli ha dato un pugno privo di sensi.

Durante le violenze, uno del gruppo ha gridato "stronzi gay".

La vittima ha dichiarato di sentirsi più fiducioso soprattutto quando è fuori da solo.

Durante le indagini della polizia, il 16 giugno 2018 Wasiq ha commesso diversi reati di guida.

Stava guidando una BMW bianca alle 3 del mattino quando qualcuno ha gettato dei rifiuti dall'auto.

Interrogato dalla polizia, ha invertito rapidamente la marcia e si è allontanato, colpendo un'auto parcheggiata. È stato catturato dopo essersi schiantato contro un muro.

Wasiq si è dichiarato colpevole di aggressione che ha causato danni fisici e guida pericolosa.

È stato rivelato che Wasiq ha iniziato l'attacco omofobo.

Per mitigare, Andrew Dallas ha spiegato che Wasiq non aveva commesso ulteriori reati dal 2018.

Era molto pentito in una lettera al giudice e quando parlava con il suo addetto alla sorveglianza.

Wasiq avrebbe trovato la prigione particolarmente difficile durante la pandemia di Covid-19 e quando sua moglie aspettava il loro primo figlio.

Wasiq era stato malato in Pakistan quando suo fratello è stato incarcerato per l'attacco omofobo.

La coppia si era recata lì per partecipare al funerale del padre e la sua assenza è stata concordata dalla Bradford Crown Court.

Il registratore di Bradford, giudice Richard Mansell QC, ha detto che i fratelli erano responsabili di un attacco "non provocato e feroce".

Wasiq è stato incarcerato per 12 mesi per l'aggressione e sei mesi per guida pericolosa. Le frasi verranno eseguite consecutivamente.

Le Telegraph e Argus ha riferito che gli è stato anche vietato di guidare per 21 mesi.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Che tipo di abuso domestico hai subito di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...