Uomo incarcerato per aver minacciato di incendiare la casa dell'ex moglie

Un uomo di Bradford di 42 anni è stato condannato al carcere dopo aver minacciato di bruciare la casa della sua ex moglie.

Uomo incarcerato per aver minacciato di incendiare la casa dell'ex moglie f

ha chiesto alla polizia di installare un allarme panico

Imran Khan, 42 anni, di Bradford, è stato incarcerato per due anni e tre mesi dopo aver minacciato di bruciare la casa della sua ex moglie.

Le minacce sono arrivate mentre commetteva sei violazioni dell'ordine restrittivo emanato per proteggerla.

Tayo Dasaolu, l'accusa, ha detto che Khan era sposato con la donna da quasi 20 anni. Ma la loro relazione si è interrotta.

Khan si è trasferito ma ha continuato a tornare all'indirizzo, chiedendo i suoi effetti personali e gli articoli elettrici, minacciando di rompere le finestre e bruciare la casa.

Ha lanciato un sasso contro una finestra, si è aggirato per la proprietà con la sua auto, ha fatto telefonate anonime e ha rubato le chiavi di casa.

La signorina Dasaolu ha spiegato che la vittima era così spaventata che ha chiesto alla polizia di installare un allarme antipanico a casa sua.

Non aveva rilasciato una dichiarazione sull'impatto della vittima, tuttavia, dalle sue dichiarazioni alla polizia era evidente che aveva paura di Khan.

Khan è stato condannato dai magistrati Bradford e Keighley per due violazioni dell'ordine restrittivo.

Si è dichiarato colpevole di altri quattro il giorno del processo.

L'avvocato di Khan, Preet-Paul Tutt, ha affermato che tutti gli incidenti sono stati di durata relativamente breve.

Non aveva altre convinzioni ed era stato un uomo laborioso. Khan aveva lasciato la scuola a 16 anni e aveva lavorato come addetto al magazzino, fattorino, supervisore di magazzino e addetto alle pulizie con una compagnia di autobus.

Il signor Tutt ha detto che il suo cliente era un cittadino rispettoso della legge fino a quando i suoi problemi sono iniziati quando è stato licenziato ed è diventato "amarico, frustrato e disperato".

Il signor Tutt ha detto che Khan era molto pentito e si è reso conto dell'angoscia che aveva causato alla sua ex moglie.

Al Bradford Crown Court, il registratore Jason Pitter QC ha affermato che si trattava di "violazioni molto gravi e significative" a causa del gran numero di esse e dell'impatto che hanno avuto sulla vittima.

Khan è stato condannato in collegamento video con l'HMP Leeds, dove era stato tenuto in custodia cautelare dal maggio 2021. La corte ha sentito che era l'equivalente di una pena detentiva di 20 mesi.

Il suo periodo in prigione è stato reso più difficile perché è stato durante la pandemia di coronavirus che era in atto un blocco.

Khan era condannato a due anni e tre mesi di reclusione.

Il registratore Pitter ha detto che l'ordine restrittivo era ancora in vigore.

Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale olio da cucina usi di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...