Uomo condannato per aver ucciso un uomo durante l'accoltellamento fatale di Southall

Un uomo di 36 anni è stato condannato per aver ucciso un uomo di 69 anni in un accoltellamento mortale a Southall a seguito di una lite tra i due.

Uomo condannato per aver ucciso un uomo in una pugnalata fatale nel Southall f

"è stato vittima di qualcuno che ha scelto di portare un coltello."

Gurjeet Singh Lall, 36 anni, di Southall, è stato condannato per omicidio colposo a seguito di un accoltellamento mortale.

Ha attaccato il 69enne Allan Isichei dopo che la coppia è rimasta coinvolta in una breve lite verbale su Lall che sputava per strada.

Allan è stato un membro influente della squadra di rugby dei Wasps, come giocatore negli anni '1970 e '80 e poi come allenatore.

Il 24 agosto 2019, Allan è arrivato al pub The Plough a Tentelow Lane poco prima delle 6:XNUMX. È partito circa mezz'ora dopo.

Mentre camminava verso casa sua, Allan incontrò Lall che era appoggiato a un muro. La coppia è entrata in un fila sopra Lall che sputa per strada.

Le parole furono scambiate e mentre Allan si allontanava, Lall sputò di nuovo. Ciò ha spinto Allan a voltarsi e posizionare il suo tablet sul tetto di un'auto vicina.

Mentre venivano scambiate ulteriori parole, Lall tirò fuori un coltello e pugnalò Allan diverse volte durante una lotta in cui Allan riuscì a disarmarlo.

Dopo l'accoltellamento, a quanto pare Allan non si è reso conto dell'entità delle sue ferite. Si alzò e si incamminò per la strada prima di fermarsi. Poi barcollò fino all'indirizzo di un vicino e suonò il campanello, chiedendo aiuto.

Polizia e paramedici sono stati chiamati immediatamente e sono arrivati ​​pochi minuti dopo. Allan è stato curato sul posto prima di essere messo in un'ambulanza.

Tuttavia, le sue condizioni sono peggiorate. I paramedici hanno combattuto per salvargli la vita, ma è stato dichiarato morto alle 7:56 quella sera.

Lall è stato rintracciato a casa sua dopo che la polizia ha seguito una scia di sangue a causa delle ferite riportate nell'incidente con l'accoltellamento. Inizialmente è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio.

Dopo che si è saputo che Allan era morto, Lall è stato arrestato con l'accusa di omicidio.

Un'autopsia ha rivelato che Allan aveva subito più coltellate. Una causa di morte è stata indicata come una ferita incisa all'addome.

Lall è stato rilasciato dall'ospedale il 29 agosto sotto la custodia della polizia. Durante l'intervista, ha affermato di aver agito per legittima difesa. Successivamente è stato accusato di omicidio.

La salute mentale di Lall è stata esaminata ed è stato stabilito che era idoneo a essere processato. Il 26 ottobre 2020 è stato condannato per omicidio colposo a causa della ridotta responsabilità presso la Inner London Crown Court.

In una dichiarazione, la famiglia di Allan ha detto: “Abbiamo sofferto per la tragica perdita di nostro padre, che è stato un uomo gentile, generoso e stimolante per molti.

“Vederlo descritto dal suo aggressore come un aggressore semplicemente non è quello che era. Trascorreva il suo tempo mettendo gli altri prima di se stesso e il filmato della telecamera grafica mostrato in tribunale mostra chiaramente che era vittima di qualcuno che ha scelto di portare un coltello.

“Perché una persona con una storia di coltelli che portava coltelli, che è stata arrestata mentre ne portava uno solo nel gennaio 2019, è stata autorizzata a tornare in strada senza sorveglianza per eseguire questa uccisione senza senso.

“Come sempre la voce della vittima non si sente, non possiamo più chiederglielo perché ci è stato crudelmente portato via. Un dolore che proviamo ogni giorno. "

L'ispettore investigativo Jamie Stevenson ha dichiarato: “È mendicante credere che un uomo possa andare al suo pub locale per un drink veloce il sabato sera e non tornare a casa, ma questa è la terribile realtà con cui è rimasta la famiglia di Allan.

"Allan era un uomo creativo e costruttivo, che viveva una vita piena e attiva attraverso il suo sport e la sua musica".

“La sua perdita è incommensurabile ed è, ovviamente, più sentita dalla sua amorevole famiglia, che ancora è addolorata per lui e lo farà per molto tempo a venire.

«Non c'era nessuna buona ragione per cui Lall avesse avuto un coltello in suo possesso quel giorno, e nessuna buona ragione per usarlo.

"Sono lieto che sia stato condannato e la giuria ha respinto la sua affermazione che agiva per legittima difesa".

Lall sarà condannato il 14 dicembre 2020.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    I Brit Awards sono giusti per i talenti asiatici britannici?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...