L'uomo ha causato la morte in un colpo solo dopo che l'affare di droga è diventato brutto

Un uomo di Birmingham ha causato la morte di una nonna a colpi di pistola dopo che uno spaccio di droga in cui era coinvolto è diventato cattivo.

Uomo imprigionato dopo la morte di nonna f

"La nostra famiglia ha il cuore spezzato".

Mohammed Ishfaq, 34 anni, di Handsworth, Birmingham, è stato incarcerato per sei anni e tre mesi per la morte di una nonna.

Ha guidato sul lato sbagliato della strada e ha colpito Krishna Devi Droch, 62 anni, nel novembre 2017.

Quella mattina la corte della corona di Birmingham ha sentito che Ishfaq era stato coinvolto in un affare di droga andato storto.

Si è allontanato a bordo di una Vauxhall Zafira, inseguito da una Vauxhall Corsa e una Ford Mondeo.

Le tre auto attraversarono un semaforo rosso su Soho Road fino a Rookery Road e percorsero la strada trafficata.

Krishna stava andando alle preghiere del mattino quando Ishfaq decise in una frazione di secondo di passare dalla parte sbagliata dei dissuasori.

L'ha colpita, catapultandola contro le ringhiere sul bordo del marciapiede, riportando ferite mortali. Krishna è morto sulla scena.

L'auto non si è fermata ed è stata trovata bruciata due ore dopo il mordi e fuggi a meno di due miglia di distanza.

Gli specialisti hanno studiato CCTV per confrontare le caratteristiche del viso al fine di dimostrare che Ishfaq era il guidatore responsabile per il mordi e fuggi.

I veicoli che lo hanno inseguito erano entrambi su false targhe e sono stati anche trovati abbandonati entro 24 ore dall'urto. I loro conducenti non sono mai stati rintracciati.

A quel tempo, la famiglia di Krishna parlò del loro dolore. Loro hanno detto:

“La nostra famiglia ha avuto il cuore spezzato. Krishna Devi Droch non era solo una madre, ma anche una figlia, una sorella, una nonna e una zia.

“Questa non è solo una perdita per la famiglia, ma per la comunità.

“Grazie alla sua gentilezza e al suo sostegno, è stata il fondamento della nostra famiglia.

"Sebbene nulla possa mai sostituire ciò che abbiamo perso, il suo amore e la sua cura rimarranno con noi per sempre."

Il 4 marzo 2021, Ishfaq si è dichiarato colpevole di aver causato la morte di Krishna guidando pericolosamente e pervertendo il corso della giustizia, dopo aver cercato di nascondere le prove bruciando l'auto.

È stato incarcerato per sei anni e tre mesi.

Ishfaq ha anche ricevuto un divieto di guida di 10 anni e dovrà fare un nuovo test prima che gli sia permesso di guidare di nuovo.

Il sergente Paul Hughes, della seria unità investigativa sulle collisioni della polizia di West Midlands, ha dichiarato:

“È stato un punto significativo. Dalle mappe locali, abbiamo scoperto che c'era uno scarico nella posizione. "

“Sono stati impiegati agenti di ricerca specializzati e, sebbene a un anno dalla collisione, hanno trovato la chiave della Zafira nascosta in un pacchetto croccante e gettata nello scarico.

“Questo ci ha dato abbastanza per incriminare Ishfaq e, dato il peso delle prove contro di lui, non aveva altra alternativa che dichiararsi colpevole.

“Spero che questo aiuti a chiudere in qualche modo la famiglia di Krishna che ha affrontato questa tragedia con coraggio.

“La loro perdita è stata immensa. Krishna era una figura centrale nella loro famiglia ed è molto mancato. I miei pensieri sono con loro. "



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Guarderai Cinquanta sfumature di grigio?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...