Mahmood Mamdani selezionato per il British Academy Book Prize

L'autore Mahmood Mamdani è stato selezionato per il British Academy Book Prize for Global Cultural Understanding 2021.

Mahmood Mamdani selezionato per il British Academy Book Prize df

“Un libro originale e fortemente argomentato”

L'autore Mahmood Mamdani è stato selezionato per il British Academy Book Prize for Global Cultural Understanding 2021.

È uno dei quattro autori nominati per il premio di saggistica.

Il 75enne è stato selezionato per il suo libro Né colono né nativo: la creazione e il disfacimento di minoranze permanenti che è stato pubblicato nel 2020.

Né colono né nativo: la creazione e il disfacimento di minoranze permanenti è descritto come:

"Un'indagine approfondita sulla modernità politica, coloniale e postcoloniale, e un'esplorazione delle radici della violenza che ha afflitto la società postcoloniale".

Mamdani, nato in Uganda, è ora in corsa per un premio di £ 25,000 dalla British Academy, responsabile dell'organizzazione del concorso.

Il premio “premia[s] e celebra[s] le migliori opere di saggistica che hanno contribuito alla comprensione pubblica delle culture del mondo”.

Sul libro, i giudici hanno detto:

“Un libro originale e fortemente argomentato che esplora come lo sviluppo dello stato-nazione coloniale e postcoloniale abbia prodotto 'minoranze permanenti', che vengono poi vittimizzate come esistenti al di fuori dell'appartenenza nazionale.

“Il libro è particolarmente forte nell'esplorare le conseguenze di questo problema, qui dimostrato di aver causato estrema violenza xenofoba in varie situazioni postcoloniali.

“Mamdani è un argomento convincente per la necessaria rivisitazione della politica che deve avvenire prima che la situazione possa essere migliorata.

“Un libro prezioso su un tema di straordinaria importanza.”

Mamdani è attualmente Herbert Lehman Professor of Government presso la School of International and Public Affairs della Columbia University di New York.

Ha conseguito il dottorato di ricerca presso l'Università di Harvard nel 1974.

Mahmood Mamdani è specializzato nello studio della storia e della politica africana ed è anche direttore del Makerere Institute of Social Research (MISR) in Uganda.

Altri candidati includono lo storico dello Sri Lanka Sujit Sivasundaram che ha scritto una storia marittima dell'Impero dal titolo Onde nel sud: una nuova storia di rivoluzione e impero.

Cal Flyn è stato selezionato per la sua esplorazione dell'ecologia e della psicologia dei luoghi abbandonati chiamata Isole dell'abbandono: la vita nel paesaggio post-umano.

La quarta nomination è Ricomincia: L'America di James Baldwin e le sue lezioni urgenti per oggi di Eddie S Glaude Jr, la cui “bruciante accusa di ingiustizia razziale in America” è ispirata a Baldwin.

La rosa dei candidati è stata annunciata martedì 7 settembre 2021 da una giuria di cinque persone presieduta da Patrick Wright FBA, presidente dell'organizzazione per i diritti umani English PEN.

Ha detto: “Attraverso una ricerca meticolosa e argomentazioni convincenti, ogni scrittore selezionato per questo importante premio getta nuova luce su un problema significativo a livello globale.

“In modi diversi, i libri parlano tutti direttamente delle sfide urgenti dei tempi in cui viviamo”.

Tutti e quattro i nominati si riuniranno per uno speciale evento dal vivo in collaborazione con il London Review Bookshop mercoledì 13 ottobre 2021.

Il vincitore del British Academy Book Prize for Global Cultural Understanding 2021 sarà annunciato martedì 26 ottobre 2021.

Naina è una giornalista interessata alle notizie asiatiche scozzesi. Ama la lettura, il karate e il cinema indipendente. Il suo motto è "Vivi come gli altri non fanno così puoi vivere come gli altri non vogliono".