L'artista hip-hop di Leicester è stato incarcerato per aver rapito due ragazze

L'artista hip-hop amatoriale Charnjit Singh, di Leicester, è stato incarcerato per aver rapito due ragazze, entrambe sotto i 16 anni, contattate tramite Instagram.

charanjit singh rapisce due ragazze

"Questo solleva un'ovvia preoccupazione che tu abbia avuto un motivo sessuale nel rapire queste due ragazze."

Charnjit Singh, 28 anni, di Belgrave, Leicester, è stato incarcerato per oltre due anni mercoledì 3 ottobre 2018 presso la Leicester Crown Court per aver rapito due ragazze.

Si è sentito che Singh, noto anche come Mike Singh, ha fatto amicizia con le due ragazze, di 11 e 13 anni, tramite Instagram.

La primogenita aveva seguito Singh su Instagram. Erano in contatto tra loro per 11 settimane prima dell'incidente.

Entrambe le ragazze erano fan della musica dell'artista hip-hop amatoriale.

Si è sentito che l'imputato ha incontrato entrambe le ragazze in un parco locale alle 8:2018 del maggio 10.00 e ha guidato la sua auto fino a quando non le ha riconsegnate alle XNUMX:XNUMX.

Tuttavia, è tornato per incontrarli un'ora dopo ed è rimasto fuori tutta la notte fino alle 8.00:XNUMX circa.

È stato affermato che le ragazze hanno ascoltato musica nella sua macchina, mangiato cibo e si sono addormentate.

Phillip Plant, accusatore, ha detto che entrambe le ragazze avrebbero dovuto pernottare in una delle loro case, con una nonna che faceva da babysitter, mentre la madre faceva il turno di notte.

Quando la madre è arrivata a casa alle 1.45 del mattino, ha scoperto che le ragazze erano scomparse. Ha quindi contattato la polizia.

Entrambe le famiglie erano frenetiche fino a quando Singh le ha riconsegnate all'indirizzo il giorno successivo.

Singh è stato arrestato e in seguito si è dichiarato colpevole di due capi di imputazione per sottrazione di minori.

Inoltre, si è dichiarato colpevole di aver violato un ordine restrittivo contattando un ex partner, con il quale ha iniziato una relazione con lui quando lei aveva 15 anni e lui 24.

È stato sottoposto a un ordine restrittivo per un periodo illimitato, che gli ha vietato qualsiasi contatto futuro con la donna, che ora ha 19 anni.

La Corte ha sentito che non c'era stato alcun segno che Singh avesse toccato indecentemente nessuna delle due ragazze, ma il giudice Robert Brown ha suggerito che potrebbe esserci stato un secondo fine.

Ha detto: "Questo caso solleva ovvia preoccupazione che tu abbia avuto un motivo sessuale nel rapire queste due ragazze".

"Sono soddisfatto che stavi curando quei giovani."

"Stavi facendo amicizia con loro e guadagnando la loro fiducia nella speranza che si avvicinassero ... e ciò avrebbe portato a qualche forma di abuso, ma non posso dire esattamente cosa."

La Corte ha sentito che la sorella maggiore di una delle ragazze ha inviato un messaggio a Singh chiedendo se sapeva dove fossero le ragazze.

È stato notato che una delle ragazze ha usato il suo telefono cellulare per rispondere, affermando di non sapere dove si trovassero.

Il giudice Brown ha dichiarato: "Questo imputato è un sedicente musicista hip-hop e ha caricato un video su YouTube".

"L'hai contattata (la ragazza di 13 anni) e le hai chiesto se voleva incontrarci."

"Quelle ragazze avrebbero dovuto essere a casa dove erano state lasciate alle cure di una nonna."

"Il tuo avvocato, Miss Davies, dice che sei ingenua e semplicemente ti piaceva la compagnia dei giovani, in particolare quando erano desiderosi di darti attenzione."

Il giudice ha anche ordinato a Singh di consegnare il suo telefono che doveva essere distrutto.

Accettò che Singh avesse rimorso e tenne conto che si prendeva cura dei suoi genitori e che assisteva anche nel suo tempio locale.

Charnjit Singh è stata incarcerata per due anni e mezzo ed è stata emessa con un ordine di prevenzione dei danni sessuali di 10 anni.

Gli è stato anche vietato di guidare per due anni e mezzo per guida senza assicurazione.

Dopo l'udienza, il PC Tim Grigg, del team Child Sexual Exploitation, ritiene che Singh abbia curato le ragazze utilizzando i social media.

Ha detto: "Le prove scoperte durante le indagini hanno rivelato che Singh stava curando le ragazze utilizzando i social media".

"In questo caso, Singh ha portato fuori le vittime senza il permesso dei genitori e ha comprato regali e cibo".

"Siamo lieti che Singh si sia dichiarato colpevole dei reati e abbia risparmiato alle vittime il calvario di testimoniare in tribunale".

"Crediamo che potrebbero esserci altre vittime di Singh".

Il PC Grigg ha esortato qualsiasi altra persona che potrebbe essere stata avvicinata da Singh a farsi avanti.

Ha aggiunto: Sui social media, è noto che usa il nome "Mike Singh" se riconosci l'imputato o se sei stato contattato in modo simile, ti chiediamo di contattarci ".

Se qualcuno è stato avvicinato in modo simile, contatta la polizia al numero 101. In alternativa, contatta ChildLine allo 0800 1111 o mettiti in contatto online.

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".

Immagine per gentile concessione di Leicester Mercury




  • Novitá

    MOLTO ALTRO
  • DESIblitz.com vincitore dell'Asian Media Award 2013, 2015 e 2017
  • "Quotato"

  • Sondaggi

    Ti piace di più Imran Khan per il suo

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...