Avvocato incarcerato per aver frodato l'Agenzia per l'assistenza legale

Un avvocato è stato incarcerato per aver frodato la Legal Aid Agency, insieme ad altri avvocati, sostenendo falsamente le spese legali della difesa.

Avvocato incarcerato per aver frodato l'Agenzia per l'assistenza giudiziaria f

"Hanno approfittato fraudolentemente di un regime legale"

L'avvocato e giudice part-time del tribunale per l'immigrazione Rasib Ghaffer è stato incarcerato per tre anni per aver frodato l'Agenzia di assistenza legale.

Lui e altri avvocati hanno cospirato per gonfiare le spese legali della difesa e il lavoro richiesto nel 2011 e nel 2012.

Ghaffar ha cospirato con l'impiegato legale Gazi Khan, l'avvocato Azar Khan e l'avvocato Joseph Kyeremeh per frodare il contribuente.

L'accusa ha seguito un'indagine di polizia su richieste fraudolente di ordinanze sulle spese degli imputati presentate al Legal Aid Agency National Taxing Team per conto di imputati assolti in procedimenti penali presso i Crown Courts.

Gli imputati che pagano le proprie spese legali possono reclamare una parte di queste spese dal contribuente dopo essere stati assolti. Questo è chiamato ordine sulle spese del convenuto (DCO).

In questo caso, gli imputati hanno incaricato avvocati e avvocati di rappresentarli privatamente nel procedimento penale.

Dopo le loro assoluzioni, hanno presentato con successo domanda ai tribunali per i DCO.

Questi ordini consentivano ai loro avvocati incaricati di richiedere il pagamento delle proprie spese e degli esborsi (che includevano gli onorari concordati con l'avvocato) dai fondi del governo centrale.

Le prove si concentravano su quattro accuse, derivanti dalle spese legali di quattro imputati assolti.

Tali imputati hanno quindi chiesto il pagamento delle spese legali della loro difesa a carico del contribuente. Queste quattro richieste ammontavano a £ 1,856,584, di cui £ 469,477 (25%) pagate.

Gazi Khan, che ha guidato l'operazione criminale, ha lavorato come impiegato per Shadid Rashid, fornendo servizi di spese legali a diversi studi legali.

Azar Khan era il socio principale della City Law Solicitors Ltd e, secondo le prove raccolte dall'accusa, lo studio ha iniziato a lavorare sul caso che ha portato alle denunce il 1 luglio 2011, circa 10 settimane prima della conclusione, ma ha affermato di aver svolto oltre 500 ore di lavoro, per un costo di oltre £ 162,000.

Le affermazioni dell'azienda inoltre retrodatavano falsamente il lavoro che aveva affermato di aver svolto includendo un lungo periodo in cui non era stata incaricata di rappresentare alcun convenuto, con conseguente pagamento di £ 93,000 da parte del contribuente.

Joseph Kyeremeh era uno dei principali partner dello stesso studio legale.

La sua attività legale ha comportato una richiesta di risarcimento relativa a 650 ore di lavoro, per un valore di oltre £ 176,000, di cui £ 60,000 provenienti da fondi pubblici.

Ghaffar era responsabile di una nota di compenso a suo nome per £ 184,000, relativa a oltre 350 ore di lavoro. Ma le prove mostrano che aveva ricevuto istruzioni solo sette giorni prima della conclusione del caso.

I quattro uomini sono stati condannati per associazione a delinquere finalizzata a commettere frode mediante falsa rappresentanza.

Ghaffar è stato incarcerato per tre anni.

Malcolm McHaffie del CPS ha detto:

"Questi imputati condannati hanno frodato l'Agenzia per l'assistenza legale per i propri scopi."

“Hanno approfittato fraudolentemente di uno schema legale progettato per aiutare gli imputati assolti a sostenere le spese legali effettivamente sostenute.

“La Polizia Metropolitana e il CPS hanno lavorato a stretto contatto per consegnare alla giustizia questi professionisti legali corrotti e ora stanno affrontando le conseguenze dei loro illeciti.

"Il CPS avvierà ora la procedura di confisca per recuperare i proventi degli imputati derivanti dalla frode."

Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    L'educazione sessuale dovrebbe essere basata sulla cultura?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...