Lawrence Bishnoi responsabile dell'omicidio del gangster Sukhdool Singh?

Dopo che il gangster punjabi Sukhdool Singh è stato ucciso a colpi di arma da fuoco in Canada, il signore del crimine Lawrence Bishnoi ha rivendicato la responsabilità.

Lawrence Bishnoi responsabile dell'omicidio del gangster Sukhdool Singh f

La banda ha lanciato un avvertimento ai propri nemici

Secondo un post della sua banda su Facebook, Lawrence Bishnoi ha rivendicato la responsabilità dell'omicidio di Sukhdool Singh in Canada.

Nel post, la banda di Bishnoi ha detto che Singh, noto anche come Sukha Dunuke, ha avuto un ruolo importante negli omicidi di Gurlal Brar e Vicky Middkhera.

La banda ha affermato che gli omicidi sono stati pianificati da Singh mentre si trovava all'estero.

Etichettando Singh come un “tossicodipendente”, la banda di Bishnoi ha detto che ha distrutto la vita di molte persone e che alla fine è stato “punito per i suoi peccati”.

La banda di Bishnoi ha anche affermato che anche Singh, un membro del gruppo criminale Davinder Bambiha, ha avuto un ruolo nell'omicidio di Sandeep Nangal Ambiya.

La banda ha lanciato un avvertimento ai propri nemici, affermando che non sarebbero in grado di vivere in pace, “anche se si nascondessero in India o in qualsiasi altro paese”.

Lawrence Bishnoi è attualmente detenuto ad Ahmedabad per un caso di traffico di droga, su cui sta indagando la National Investigation Agency (NIA).

È anche accusato di aver avuto un ruolo nell'omicidio di Sidhu Moose Wala.

Originario di Moga nel Punjab, Sukhdool Singh è fuggito in Canada nel 2017 dopo aver utilizzato documenti contraffatti per ottenere un passaporto e un certificato di nulla osta di polizia.

Ciò nonostante Singh avesse 18 procedimenti penali registrati contro di lui nel Punjab.

Sukhdool Singh è stato ucciso la notte del 20 settembre 2023, in quella che la polizia ha definito una "rivalità tra bande".

È stato riferito che è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a Winnipeg.

Si ritiene che Singh abbia sostenuto finanziariamente le operazioni della banda di Davinder Bambiha in Punjab, Haryana, Delhi e Rajasthan.

Singh era un sostenitore del movimento Khalistani, che cerca una patria indipendente per i sikh nel Punjab, in India.

Era anche un aiutante del sostenitore Khalistani Arshdeep Singh.

Attraverso i suoi soci nel Punjab, Singh stava orchestrando vari crimini, inclusa l'estorsione.

Il 14 marzo 2022, Singh ha cospirato per far uccidere il giocatore di kabaddi Sandeep Nangal Ambian. È stato assassinato a Mallian Khurd, nel Punjab, da uomini armati non identificati durante un viaggio di famiglia.

L'uccisione di Sukhdool Singh avviene nel contesto delle crescenti tensioni tra India e Canada per la morte del sostenitore Khalistani Hardeep Singh Nijjar.

Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha affermato che il governo indiano era coinvolto nella morte di Nijjar, affermando che esistono “prove credibili”.

Il Ministero degli Affari Esteri indiano ha dichiarato di “respingere” le accuse, aggiungendo che le accuse di coinvolgimento dell'India in qualsiasi atto di violenza in Canada sono “assurde e motivate”.

La dichiarazione recita: “Siamo un sistema democratico con un forte impegno per lo stato di diritto”.



Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale preferisci indossare per una funzione?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...