Khalil-ur-Rehman Qamar vuota il sacco sul Mehwish Hayat Rift

Nel podcast "Excuse Me" di Ahmed Ali Butt, Khalil-ur-Rehman Qamar ha approfondito le sue differenze con Mehwish Hayat.

Khalil-ur-Rehman Qamar vuota il sacco su Mehwish Hayat Rift f

"Non avevo rapporti con lei"

Khalil-ur-Rehman Qamar è apparso nel podcast di Ahmed Ali Butt Mi scusi dove ha dettagliato i suoi problemi con Mehwish Hayat e Mahira Khan.

Parlando di Mehwish, Khalil ha detto:

"Quando ho visto Teri Meri Kahaniyaan, Ho chiamato Mehwish dopo due, tre anni.

“Non ero in rapporti con lei e le ho permesso di lavorare nel mio telefilm. Eravamo amici."

Ha rivelato che inizialmente era arrabbiato con Mehwish perché lei aveva rifiutato la sua offerta di lavorare Kaaf Kangna.

«Il modo in cui l'ho inserita Punjab Nahi Giaungi, Ahmed Butt i tuoi angeli non lo sanno.

“Era del parere che non sarebbe stata presente Punjab Nahi Giaungi perché il mio regista e produttore non erano pronti a sceglierla.

“Ho combattuto per lei. Ho combattuto come qualsiasi cosa e non avevo nemmeno l'impegno di assumerla.

"Quando l'ha scoperto, mi ha chiesto cosa stavo facendo e le ho dato la garanzia che il film era stato scritto per lei."

La conversazione si è spostata su Mahira Khan e Khalil ha ammesso di essere arrabbiato per le sue azioni, non specificamente per lei.

Ha detto: “Non sono arrabbiato con Mahira. Odio quel suo atto. Non sono un uomo odioso. Non sono arrabbiato con lei.

“Posso essere arrabbiato con Nadeem Baig, Humayun, te. Questo non è un grosso problema. Questo finisce. L’odio no.”

Khalil-ur-Rehman Qamar ha continuato dicendo che sentiva che era importante che Mahira si scusasse con lui.

“Abbiamo condiviso un rapporto di immenso rispetto. La rispettavo così tanto, forse dopo Ayeza Khan, era Mahira Khan.

“Ho avuto molte divergenze con Humayun Saeed.

“Ma tu sei testimone del fervore con cui ho visto quella persona lavorare duro, è un gigantesco produttore del Paese in questo momento.

“Sul set e personalmente, è molto semplice. Non si siede lì come un produttore.

"Si siede come un attore a disposizione del regista."

Nel 2020, Khalil-ur-Rehman Qamar ha fatto notizia dopo essere apparso offensivo nei confronti di una donna in diretta televisiva.

Mahira si era rivolta a X ed aveva espresso il suo disgusto per l'atto dicendo:

“Sono scioccato da ciò che ho appena sentito e visto!

“Malato fino al midollo. Questo stesso uomo che ha abusato di una donna in TV è venerato e gli viene assegnato un progetto dopo l'altro per cosa?

"Siamo altrettanto responsabili se non di più per aver perpetuato questo pensiero!"

Man mano che l'intervista andava avanti, Ahmed ha chiesto a Khalil della sua etica del lavoro al che lui ha risposto che se un attore non era onesto con il proprio lavoro gli diceva semplicemente di lasciare il set.

“Con qualsiasi attore con cui ho lavorato due volte, non sto litigando con loro. Lui è innamorato di me e io sono innamorato di lui.

"Se fai i capricci, nessuno in Pakistan potrà farlo più di me."

“Se possiedi il progetto, sei onesto, mettimi ai tuoi piedi e mi siederò lì apertamente. Se Dio ti ha fatto arrivare fin qui, rispetta il tuo lavoro e proteggilo”.

Sul motivo per cui le sceneggiature di Khalil erano basate esclusivamente sulle donne, ha spiegato:

“Non sono d’accordo con quello che scrivo. Te l'ho chiesto? Presento semplicemente il mio caso. Porta una controargomentazione.

“Non credo negli uomini. La società è gestita dalle donne. Mi rivolgerò a chiunque lavori.

“Un uomo non può dire di no. Questo è ciò che gli manca. La dignità e la lealtà sono il dominio di una donna. Nessuno parla dei diritti delle donne più di me”.

L'intervista è stata molto apprezzata dai telespettatori che hanno affermato di pensare che Khalil-ur-Rehman Qamar fosse un uomo che parla bene.

Un individuo ha scritto: “La gente lo incolpa per la sua rabbia, ma è l’uomo più onesto e schietto del settore.

“Non mette mai in piedi uno spettacolo falso. Tanto amore e rispetto per lui.

Un altro ha detto: “Chi dice la verità sembra sempre amareggiato”.

Un terzo ha commentato: “Che episodio. È stato un vero piacere guardare Khalil-ur-Rehman Qamar. Continuate così."

Sana viene da un background legale che sta perseguendo il suo amore per la scrittura. Le piace leggere, ascoltare musica, cucinare e fare la sua marmellata. Il suo motto è: "Fare il secondo passo fa sempre meno paura che fare il primo".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale area pensi che il rispetto si stia perdendo di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...