Keith Vaz ha paragonato il membro dello staff a Prostitute & Bullied Her

Un'indagine ha scoperto che l'ex deputato del Leicester Keith Vaz ha fatto il prepotente con un membro dello staff femminile e l'ha paragonata a una prostituta.

Keith Vaz ha confrontato il membro dello staff con la prostituta e l'ha vittima di bullismo f

Keith Vaz ha maltrattato la signora McCollough dal 2007 al 2010.

Un'indagine ha scoperto che Keith Vaz ha maltrattato un'impiegata del governo donna in modo "ostile, sostenuto" e "dannoso".

Anche l'ex deputato del Leicester l'ha paragonata a una prostituta.

Il rapporto dell'Independent Expert Panel (IEP) è arrivato dopo che il Commissario parlamentare per gli standard ha concluso che Vaz aveva violato la politica di bullismo e molestie nelle sue interazioni con Jenny McCollough in diverse occasioni tra luglio 2007 e ottobre 2008.

La sig.ra McCollough lavorava come impiegata nel comitato ristretto per gli affari interni che all'epoca presiedeva il sig. Vaz.

Il signor Vaz non si è impegnato nell'indagine a causa di affermazioni su problemi di salute, con la conclusione che l'indagine dovrebbe essere abbandonata.

Il pannello non ha contestato che fosse in cattive condizioni di salute.

Tuttavia, la sua "attività mediatica pubblica e politica in corso", inclusa la presentazione regolare di un programma radiofonico, la scrittura di colonne per il quotidiano Asian Voice e l'emissione di altri commenti e dichiarazioni, significava che non credevano che non fosse stato in grado di impegnarsi nel processo.

Il rapporto descriveva in dettaglio come Keith Vaz abbia maltrattato la signora McCollough dal 2007 al 2010.

Ciò includeva rabbia inappropriata, discorsi rumorosi e aggressivi e umiliarla di fronte agli altri.

Durante un viaggio a Washington nel 2007, il signor Vaz ha detto alla signora McCollough di esibirsi come una "guida turistica" di fronte alla parte in visita in un autobus.

Il rapporto affermava che durante un viaggio in Russia nel 2008, il sig. Vaz ha insistito per avere un membro del proprio personale, nonostante gli fosse stato sconsigliato.

Ha poi detto alla signora McCollough che questo era perché "non era competente".

Il signor Vaz ha quindi minacciato di scattare foto di lei mentre beveva alcolici e di mostrarle al suo manager.

Secondo il rapporto, c'erano prove che le foto fossero state scattate e "l'implicazione della minaccia era che era soggetta a bere in eccesso in modo da influenzare la sua performance".

Il pannello ha scoperto che "non c'era sostanza in questo" e lo ha ritenuto una "minaccia psicologica".

Nello stesso viaggio, il signor Vaz le ha detto che non poteva fare il suo lavoro perché "non era una madre". L'ha anche costretta a rivelare la sua età per minare la sua performance.

Dopo che la signora McCollough si è trasferita in un'altra squadra, il signor Vaz le ha detto che dopo un incontro con le prostitute, gli avevano "ricordato" di lei.

A causa del bullismo, la signora McCollough ha lasciato la Camera dei Comuni nel 2011.

L'IEP ha stabilito che a Keith Vaz non dovrebbe mai essere permesso di detenere un lasciapassare parlamentare.

Il presidente dell'IEP, Sir Stephen Irwin, ha affermato che Vaz "dovrebbe vergognarsi del suo comportamento".

Dave Penman, segretario generale del sindacato della FDA, che rappresenta il personale parlamentare, ha affermato che la McCollough "non solo ha fatto luce sulla condotta e sul comportamento riprovevoli di un membro anziano del Parlamento, ma anche sull'incapacità sia del Parlamento che dei partiti politici di affrontare questi problemi del passato”.

Ha detto: “Il rapporto non potrebbe dipingere un quadro più chiaro di una condotta prolungata e inappropriata che non solo ha causato danni a un dipendente pubblico impegnato, ma l'ha costretta a lasciare il servizio.

“Questa condotta sarebbe stata visibile a colleghi parlamentari, frusti e alti dirigenti in parlamento.

“La riluttanza del Parlamento ad affrontare questi problemi prima d'ora dovrebbe pesare pesantemente su tutti coloro che hanno avuto l'opportunità e il potere di affrontarli in quel momento.

"È chiaro che un processo indipendente era - e rimane - necessario per garantire che questo tipo di comportamento non rimanga incontrastato".

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Novitá

MOLTO ALTRO
  • DESIblitz.com vincitore dell'Asian Media Award 2013, 2015 e 2017
  • "Quotato"

  • Sondaggi

    I diritti dei gay dovrebbero essere accettabili in Pakistan?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...