Janhvi Kapoor ricorda di aver trovato le sue foto su "pagine pornografiche"

Janhvi Kapoor ha discusso dell'impatto della crescita nell'era digitale, compreso il rapporto con le immagini trasformate di se stessa.

Janhvi Kapoor ricorda di aver trovato foto di se stessa su "pagine pornografiche" - f

"Mi hanno preso in giro perché non mi facevo la ceretta..."

Janhvi Kapoor ha parlato della crescita come una star nella cultura dei paparazzi di oggi.

Janhvi ha detto in un'intervista a NewsLaundry che i paparazzi hanno sempre fatto parte della sua vita e fin dall'infanzia, persone con o senza consenso, hanno fotografato lei e sua sorella Khushi.

Tuttavia, le cose peggiorarono quando Janhvi era adolescente, quando trovò foto di se stessa trasformate su “pagine inappropriate, quasi pornografiche”.

Janhvi, figlia del produttore Boney Kapoor e defunto attore Sridevi, ha detto a NewsLaundry che c'è stato un "afflusso di immagini false, soprattutto con l'intelligenza artificiale avanzata di oggi".

Lei disse: “La gente vede queste immagini manipolate e presume che siano reali. Ciò mi preoccupa profondamente”.

Janhvi, che ha debuttato come attrice nel 2018 con il dramma romantico Dhadak, ha anche parlato di come i suoi anni formativi siano coincisi con il boom digitale e di come la sua transizione da bambina ad adolescente ad adulta sia stata analizzata su Internet.

Ha ricordato che aveva solo 10 anni quando ha visto l'effetto negativo della sua presenza su Internet.

Come studentessa della classe 4, ha detto che un giorno era entrata nel laboratorio informatico della sua scuola per trovare le sue immagini paparazzate sulla home page di Yahoo, che lampeggiavano sugli schermi dei computer dei suoi compagni di classe.

Ha detto a NewsLaundry che nelle foto sembrava "molto a disagio" e non "curata", anche se i titoli annunciavano che sarebbe stata "lanciata" nell'industria cinematografica.

Ciò non l'ha resa “popolare”, anzi, l'ha “alienata” dai suoi coetanei a scuola, ha detto.

Inoltre, i suoi insegnanti sono “cambiati” nei suoi confronti.

Janhvi ha detto: “Non credo che lo abbiano capito, quindi hanno iniziato a detestarmi.

“Non capivo cosa stesse succedendo. I miei amici mi guardavano in modo diverso, mi prendevano in giro perché non mi facevo la ceretta…

“Molti insinuavano che non dovevo lavorare perché comunque ero famoso, provocazioni strane che non capivo.

“Tutti continuavano a chiedermi quando avrei lasciato la scuola e perché ero su Yahoo.

"C'erano molti giudizi, molti dubbi sulla propria autostima fin dalla tenera età."

Janhvi Kapoor ha fatto il suo debutto come attrice con il film diretto da Shashank Khaitan Dhadak, co-protagonista Ishaan Khatter, che era il remake in hindi del film Marathi del 2016 Sairat.

Nel 2020, Janhvi ha recitato nel segmento di Zoya Akhtar nel film antologico horror di Netflix Storie di fantasmi.

Ha poi provato il ruolo principale nel film biografico Gunjan Saxena: La ragazza di Kargil.

Alcuni dei suoi altri film includono Buona fortuna Jerry (2022) e Bwaal (2023).

Ravinder è laureato in giornalismo. Ha una forte passione per tutto ciò che riguarda la moda, la bellezza e lo stile di vita. Le piace anche guardare film, leggere libri e viaggiare.



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale gioco preferisci?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...