Il ristorante italiano dà una risposta "razzista" alla recensione di Asian Diner

Una tavola calda asiatica è rimasta scioccata nel trovare una risposta "razzista" alla sua recensione online a tre stelle di un ristorante italiano con sede a Londra.

Il ristorante italiano dà una risposta "razzista" alla recensione di Asian Diner f

"forse avevo troppo curry sotto il palato"

Un ristorante italiano si è scusato per aver detto a un cliente asiatico che il curry aveva colpito il suo palato e l'aveva lasciata incapace di apprezzare "i nostri piatti unici della cucina romana".

Malavika Prasanna era andata al ristorante Ci Tua Osteria Romana a Notting Hill, Londra, con due amici il 31 marzo 2024.

Dopo il pasto, ha pubblicato online una recensione a tre stelle del ristorante, ma è rimasta scioccata nel trovare la risposta "razzista".

Il ristorante aveva risposto:

“Capisco che passare dal pollo tandoori alla vera cucina può avere un effetto sorprendente… 

“Ma forse vi è rimasto troppo curry sotto il palato per apprezzare i nostri piatti unici della cucina romana, realizzati con materie prime di altissima qualità. Ci Tua!”

Lei ha spiegato: “Due di noi erano stati di recente a Roma e avevamo voglia di della buona pasta. Ho mangiato la carbonara.

“Il cibo non era male, ma non era l'osteria romana che pubblicizzavano. Quindi ho dato loro solo una media, ma niente di eccezionale.

“L'ambiente del ristorante era davvero molto carino. L'unica cosa che dava la sensazione di Roma con il modo in cui era allestito il ristorante e l'energia. Avevano piccole cose scritte sui muri in italiano.

“L’esperienza è andata benissimo. Ho l'abitudine di recensire i ristoranti in cui vado a Londra perché guardo quelli degli altri.

“Sono un po’ schizzinoso nel mangiare, quindi mi piace vedere cosa qualcuno ha detto che era buono da qualche parte o quello che qualcuno ha detto che era cattivo da qualche parte.

“Ho appena dato loro una media di tre stelle almeno per essere un bel posto. Non ho detto altro perché sentivo di non aver ricevuto il menu completo.

“Di solito dò quattro o cinque stelle. Il Five è un ristorante un po' raro, a meno che non sia un ristorante perfetto. Sono andato con tre perché era bello.

"Poi mi sono svegliato la mattina dopo con la risposta alle mie tre stelle che diceva che forse c'era troppo curry sotto il mio palato per apprezzarlo."

Malavika aveva visitato il ristorante su consiglio di un direttore d'albergo di Roma che viveva a Londra da 10 anni.

Ha aggiunto: “Penso che fosse del tutto inutile e rifletta tutti gli stereotipi sul cibo. Il cibo non è culturalmente isolato e non esiste nel vuoto.

“Penso che in particolare il cibo dell’Asia meridionale o i cibi che sono più forti in termini di spezie e odore in Occidente siano stati generalmente un modo semplice per prendere in giro qualcuno o un’altra cultura.

“Penso che questo contribuisca davvero a tutto ciò e avrebbe dovuto essere ben evitato ed era estremamente inutile.

"Penso decisamente che ci fossero connotazioni razziali in questo."

"Non sono il tipo che persegue queste cose per vie più ufficiali, ma quello che volevo fare era chiarire alla mia rete che questo potrebbe non essere il posto in cui sono i benvenuti."

Il ristorante italiano è di proprietà di Stefano Calvagna.

Albert Ballardini, consulente dell'azienda del signor Calvagna, ha affermato di non aver scritto la risposta e di essere stato in Italia per due mesi.

Ha detto: “È stato malato e non ha accesso alle revisioni.

“La risposta è stata scritta da un membro dello staff di Roma ed è stata stupida e ce ne scusiamo. Non siamo razzisti in alcun modo”.

Da allora il ristorante ha licenziato il membro del personale responsabile.

Un portavoce di Ci Tua ha detto che il ristorante si è scusato con Malavika.

La direttrice Karolina ha dichiarato: “Questo è un errore davvero imperdonabile da parte di una persona che ha collaborato con noi.

“Posso garantire a te e a chiunque altro che non siamo un’azienda razzista e in effetti sono polacco e anche altri hanno background religiosi e culturali diversi.

“Il ristorante è culturalmente romano dove c'è l'attitudine a scherzare con la gente.

“Riconosciamo che questa volta si è andati troppo oltre. Non ero a conoscenza della recensione e se l'avessi saputo ne avrei ovviamente impedito la pubblicazione. Abbiamo contattato il cliente per scusarci”.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO
  • Sondaggi

    Sei d'accordo con il divieto di pubblicità del condom sulla TV indiana?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...