La povertà mestruale in India influisce sull'istruzione?

Le ragazze in India continuano ad abbandonare la scuola a causa della povertà mestruale. Discutiamo dello stigma e di come affrontare la povertà mestruale.

La povertà mestruale in India influisce sull'istruzione? f

"Da quando sono iniziate le mestruazioni, mi è stato indirettamente detto di nasconderlo".

La povertà mestruale esiste in tutto il mondo. In India, gestire il ciclo senza adeguate strutture per l'igiene mestruale e prodotti sanitari sicuri è particolarmente impegnativo.

Milioni di ragazze non hanno accesso a prodotti sanitari, sostegno e istruzione per quanto riguarda le mestruazioni.

Le ragazze in India possono perdere la scuola durante il ciclo o abbandonare completamente la scuola a causa della povertà mestruale.

Poiché le mestruazioni sono ancora viste come un tabù in India, molte ragazze si trovano insicure sui prodotti sanitari e su come usarli.

Il costo elevato e la mancanza di accesso associati ai prodotti d'epoca è qualcosa che molti politici indiani si rifiutano di riconoscere.

Oltre alla mancanza di disponibilità di prodotti d'epoca e strutture per la pulizia, è necessario affrontare anche la gestione dei rifiuti.

È anche importante riconoscere che non tutte le donne hanno le mestruazioni. Ciò potrebbe essere dovuto a varie condizioni mediche e al problema del binario di genere.

Effetto della povertà mestruale

La povertà mestruale in India influisce sull'istruzione? - igiene

Le mestruazioni in India sono ancora considerate impure e impure.

Durante il ciclo, una ragazza indiana può essere soggetta a dormire fuori casa e indossare gli stessi vestiti.

Potrebbe anche essere costretta a isolarsi dalla sua famiglia durante il suo periodo come mestruazione è considerato sporco.

In molte zone, quando una ragazza ha le mestruazioni, non le sarà permesso di entrare nei luoghi di culto e la sua dignità potrebbe essere messa in dubbio.

Queste pratiche religiose rafforzano la vergogna culturale che circonda le mestruazioni in India e proibiscono il progresso verso il raggiungimento dell'equità mestruale.

L'accessibilità dei prodotti per l'igiene mestruale è incredibilmente bassa grazie al Covid-19.

Covid-19 ha portato ad un aumento della povertà mestruale in tutto il mondo, specialmente in India. Secondo il Ministero della Salute indiano, l'88% delle mestruazioni dipende da materiali non sicuri per gestire il ciclo.

Nei paesi del terzo mondo (inclusa l'India), condizioni di salute come la malnutrizione possono avere un impatto grave sulle mestruazioni.

Molte ragazze in India non hanno altra scelta che ricorrere alla ricerca e alla realizzazione di prodotti per gestire le loro mestruazioni.

Stracci, panni, segatura, sabbia e fieno sono comunemente usati dalle ragazze indiane al posto di assorbenti e asciugamani.

Ciò è particolarmente dannoso in quanto può portare a infezioni potenzialmente letali. Questi includono infezione del tratto urinario (UTI), prurito vaginale, secrezione bianca e verde e vaginosi batterica.

Anche le ragazze con bisogni speciali e disabilità soffrono immensamente poiché non hanno accesso ai servizi di cui hanno bisogno durante le mestruazioni.

Per far fronte ai loro periodi, le donne indiane possono ricorrere a meccanismi di coping dannosi come il sesso transazionale per pagare i loro prodotti mestruali. Questo è particolarmente comune per le studentesse in Kenya.

Un rapporto 2019 del Università di Leeds Nuffield Center for International Health and Development ha rivelato che senza accesso ai servizi igienici, le donne e le ragazze nei paesi del terzo mondo mangiano e bevono di proposito meno durante il loro ciclo per evitare strutture igieniche scadenti.

Lo stigma ha effetti negativi sulla salute mentale. Può depotenziare le ragazze, portandole a sentirsi impacciate ea disagio riguardo al processo biologico.

Impatto sull'istruzione

La povertà mestruale in India influisce sull'istruzione? - formazione scolastica

Per molti studenti indiani, saltare la scuola durante le mestruazioni è diventata la norma.

Gli studenti possono ricorrere a saltare la scuola durante il loro periodo a causa dello stigma sociale, della vergogna, dell'isolamento e della mancanza di accessibilità dei prodotti.

Il tasso di abbandono scolastico delle ragazze aumenta quando raggiungono la pubertà e inizia il loro ciclo mestruale.

L'abbandono della scuola può inevitabilmente portare a un'istruzione stentata e una possibilità molto inferiore di ottenere una buona carriera in futuro.

Anche le ragazze che non ricevono un'istruzione hanno molte più probabilità di essere costrette matrimoni tra bambini, soffre di malnutrizione e ha complicazioni durante la gravidanza.

DESIblitz chatta esclusivamente con Navia Meena, che è cresciuta in India e ha vissuto in prima persona la povertà mestruale. Lei disse:

“Ricordo di aver iniziato il mio primo periodo a scuola e il mio insegnante mi ha tirato da parte e mi ha detto che la mia uniforme era macchiata.

“Mio padre mi ha preso in braccio e mi sono sentito così imbarazzato. Non ci siamo detti una parola durante il viaggio in macchina verso casa.

"Ho dovuto usare questi 'assorbenti' improvvisati da adolescente che mia madre faceva con i panni perché non avevamo accesso a niente di meglio."

In India, ai ragazzi spesso non vengono insegnate le mestruazioni. Ciò aumenta il senso di imbarazzo per le ragazze e può portare al bullismo intorno alla "vergogna del periodo".

Per quanto riguarda le ragazze, le mestruazioni vengono insegnate nelle scuole, tuttavia, è improbabile che le discussioni avvengano a casa o anche a scuola dopo la lezione a causa delle norme culturali.

Di conseguenza, le ragazze possono sentirsi ostracizzate e la mancanza di comunicazione rafforza il senso di tacere su tali questioni.

Molte scuole governative in India non dispongono di servizi igienici separati per le ragazze e la disponibilità di prodotti sanitari è bassa.

La mancanza di accesso ai prodotti d'epoca nelle scuole rafforza anche il fatto che questi prodotti sono visti come articoli di "lusso" e non essenziali.

Il numero di insegnanti donne, soprattutto nelle aree e nei villaggi più remoti, è basso rispetto ai loro colleghi maschi.

Kuwali Sarma condivide anche la sua esperienza:

“Da quando sono iniziate le mestruazioni, mi è stato indirettamente detto di nasconderlo. Mi è stato detto che non mi era permesso visitare un tempio mentre avevo le mestruazioni.

“Mentirei dicendo che avevo il raffreddore o la febbre ogni volta che perdevo la scuola o le lezioni perché ero scoraggiato a parlare del ciclo ai miei amici maschi.

“Una volta uno dei miei compagni di classe ha chiesto al nostro insegnante di biologia delle mestruazioni e tutti hanno iniziato a ridere. L'insegnante si è rifiutato di spiegarlo e gli ha chiesto di leggere il capitolo sulla riproduzione. "

Come affrontare la povertà mestruale

La povertà mestruale in India influisce sull'istruzione? - padman

Per affrontare il problema della povertà mestruale, il primo passo è prendere parte alle conversazioni.

Parlare di periodi aiuterà a normalizzarli e creare un dialogo che aiuterà a ridurre lo stigma.

Educare ragazzi e ragazze sulle mestruazioni può aiutare a rompere lo stigma.

Le ragazze hanno diritto a informazioni concrete riguardo alle varie opzioni di prodotti per il periodo disponibili in modo che possano fare una scelta autorizzata.

Il film di Bollywood, Pad uomo (2018), ha sollevato la consapevolezza dello stigma del periodo nella società e ha contribuito ad avviare la conversazione necessaria in India.

Il passo successivo e più cruciale è l'applicazione di politiche per rendere i prodotti mestruali e l'igiene facilmente accessibili a tutti.

Sanjay Wijesekera, ex capo dell'UNICEF per l'acqua, i servizi igienico-sanitari e l'igiene afferma:

"Soddisfare le esigenze di igiene di tutte le ragazze adolescenti è una questione fondamentale per i diritti umani, la dignità e la salute pubblica".

Attivisti e sostenitori della salute mestruale stanno contribuendo a fare un cambiamento ricordando ai governi di tutto il mondo che i prodotti mestruali devono essere visti come beni essenziali.

Free Periods, un'organizzazione senza scopo di lucro fondata da Amika George, ha condotto una campagna per i cambiamenti delle politiche nel 2019.

Nel gennaio 2020, il governo ha impegnato a finanziare i prodotti periodici gratuiti nelle scuole in Inghilterra.

In India, l'impresa sociale She Wings lavora attivamente per sradicare la povertà mestruale nel paese.

Madan Mohit Bhardwaj, cofondatore di She Wings, afferma:

“Nella maggior parte dei paesi occidentali, la popolazione è assistita in un modo o nell'altro dal governo.

“In un paese in via di sviluppo come l'India, la popolazione è così grande che le strutture governative non possono coprirla. La mancanza di istruzione e convenienza dei prodotti sanitari è un altro fattore ".

Nel luglio 2018, l'India ha rimosso la sua tassa del 12% sui prodotti sanitari per renderli più accessibili a tutti. Ciò è stato ottenuto dopo mesi di campagne da parte degli attivisti.

Sebbene la povertà mestruale sia un problema globale, la situazione in India sembra essere ad un altro livello.

Condividere storie ed educazione sull'igiene mestruale è vitale per un'India libera dal tabù del periodo.

Fino a quando non avrà luogo il cambiamento, la povertà mestruale (così come lo stigma sociale e il tabù) porterà continuamente a più assenze scolastiche in India.



Ravinder è un redattore di contenuti con una forte passione per la moda, la bellezza e lo stile di vita. Quando non scrive, la troverai mentre scorre TikTok.

Immagini per gentile concessione di BBC, wearerestless.org, Feminism in India, Twitter






  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Chi ti piacerebbe vedere nel ruolo di Ms Marvel Kamala Khan?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...