Una donna indiana usa la pistola per rapire l'ex fidanzato al matrimonio

Secondo quanto riferito, una donna indiana ha usato un fucile per rapire il suo ex fidanzato, proprio come avrebbe dovuto sposare un'altra donna. Eppure, lei dice che se n'è andato di sua spontanea volontà.

Una donna indiana usa la pistola per rapire l'ex fidanzato al matrimonio

Questo incidente scioccante ha portato molti a soprannominarla come "Revolver Rani".

Secondo quanto riferito, una donna indiana ha usato una pistola per rapire il suo ex fidanzato al proprio matrimonio.

Arrivata al matrimonio con uomini armati, presumibilmente gli ha puntato la pistola alla testa e lo ha costretto a partire con lei.

Il presunto incidente è avvenuto il 15 maggio 2017. L'imputato, identificato come Varsha Sahu, sarebbe arrivato con uomini armati al seguito, mentre si fermavano a bordo di un veicolo.

Sono entrati nel locale e hanno riferito che Varsha Sahu ha puntato una pistola alla testa del suo ex ragazzo.

L'ex fidanzato, di nome Ashok Yadav, avrebbe dovuto sposarsi pochi istanti prima. Tuttavia, la donna indiana ha deciso di rapirlo e ha minacciato di ferire gli altri se avessero cercato di fermarla. Presumibilmente ha detto che non avrebbe permesso a un'altra donna di sposarlo.

Sia Varsha Sahu che gli uomini armati hanno costretto l'ex fidanzato a salire in macchina. Poi hanno lasciato tutti la scena, con grande stupore e confusione degli ospiti.

Questo incidente scioccante ha lasciato molti a soprannominare la donna indiana come "Revolver Rani".

Ma perché l'ha fatto?

I due erano stati precedentemente coinvolti in una relazione, dopo essersi conosciuti in una clinica privata. Quando il loro amore sbocciò, presto parlarono di matrimonio. Tuttavia, le loro speranze si sono interrotte, poiché i genitori di Yadav lo avevano organizzato per sposare un'altra donna.

I rapporti affermano che Yadav iniziò presto a evitare Varsha Sahu e iniziò a tagliare ogni contatto con lei. Sentendosi tradito e ferito, 'Revolver Rani' scoprì presto il motivo della rottura improvvisa e voleva vendetta.

Tuttavia, è stata presto arrestata dalla polizia e ora ha rivelato la sua versione della storia. Varsha Sahu ha affermato di non aver rapito il suo ex ragazzo, spiegando che se n'era andato di sua spontanea volontà.

Secondo la donna indiana, Yadav si era avvicinata al suo veicolo e aveva chiesto di partire con lei. Lei disse:

“Non era contento del matrimonio. Non era pronto a sposare quella ragazza. La famiglia della ragazza sapeva che era innamorato di qualcun altro, ma ha detto che avrebbe gestito la situazione. "

Ha anche negato che avesse una pistola. "Non ci sono andata con una pistola ... è tutta una bugia", ha aggiunto.

Dell'incidente ha parlato anche la polizia, confermando le ragioni del rapimento. Hanno spiegato: “Ha detto che erano amanti e si conoscevano da otto anni. Il ragazzo non era contento del matrimonio in cui stava entrando ".

Per ora, Ashok Yadav è ancora disperso. La polizia ora lavorerà per localizzarlo.

Sarah è una laureata in inglese e scrittura creativa che ama i videogiochi, i libri e si prende cura del suo birichino gatto Prince. Il suo motto segue "Hear Me Roar" di House Lannister.

Immagine per gentile concessione di: NDTV.




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Sei d'accordo con il limite per i lavoratori immigrati extracomunitari?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...