Una donna indiana dà fuoco al figlio di 5 mesi

In un incidente scioccante, una donna indiana di 27 anni del Madhya Pradesh avrebbe ucciso suo figlio di 5 mesi dandogli fuoco.

Figlio ragazzo

"ha iniziato a comportarsi in modo strano."

Una donna indiana avrebbe ucciso suo figlio di 5 mesi dandogli fuoco nel distretto di Singrauli, nel Madhya Pradesh. L'incidente è avvenuto il 26 dicembre 2020.

La polizia ha arrestato l'imputato il 27 dicembre 2020 e lei è stata identificata come Guddi Singh Gond, 27 anni.

Manoj Singh, l'ufficiale incaricato del caso ha dichiarato:

“Il 26 dicembre 2020, Shreepal Singh ha informato la polizia che lei nuora Guddi ha dato fuoco a suo nipote Sandeep Gond.

“Ha affermato che Guddi ha dato fuoco a suo figlio per aver pianto molto.

“Una squadra di polizia è arrivata sul posto e ha recuperato il corpo bruciato del bambino avvolto in un pezzo di stoffa.

“La polizia ha inviato il corpo di un bambino di 5 mesi per l'autopsia.

“L'accusato Guddi Singh è dichiarato mentalmente instabile. Ha confessato il suo crimine ma non ha detto molto.

"I consulenti di salute mentale si stanno prendendo cura di lei."

L'ufficiale inquirente ha continuato: “Dopo il arrestare, Guddi ha detto che non sapeva quando e come ha dato fuoco a suo figlio. Non era nei suoi sensi. "

Il denunciante, Shreepal Singh, ha dichiarato:

“Guddi ha tre figlie e dopo la nascita di suo figlio Sandeep, ha iniziato a comportarsi in modo strano. Uno stregone la stava curando. "

L'alto ufficiale di polizia Virendra Singh Baghel ha dichiarato:

"La polizia sta indagando sul ruolo dello stregone poiché alcuni membri della famiglia sospettano che la donna abbia ucciso suo figlio per pratica occulta".

In un incidente separato, un ragazzo di 11 anni è stato presumibilmente assassinato come sacrificio umano nel distretto di Alwar, nel Rajasthan.

Il corpo del ragazzo è stato trovato in un campo il 27 dicembre 2020, con il naso e le orecchie mozzate.

È stato presumibilmente rapito e ucciso da alcuni membri della sua famiglia come sacrificio umano.

Il ragazzo era stato denunciato scomparso alla polizia il 26 dicembre 2020 da suo padre.

Tuttavia, il padre, Raghuvir Singh, ha affermato che la polizia non ha fatto un serio tentativo di trovare suo figlio.

Raghuvir credeva che alcuni membri della sua famiglia avessero ucciso suo figlio per soldi.

L'accusato era presumibilmente coinvolto in rituali occulti e credeva che sacrificare il ragazzo avrebbe portato loro fama e fortuna.

Raghuvir ha dichiarato: “I membri della famiglia, Nanda, Badri Someto, Balasahai, Jeetu e Kallu insieme ad altre persone hanno rapito il bambino il 26 dicembre 2020, mattina alle 11.

"È stato ucciso per la loro avidità dopo essere stato portato sul campo."

Dopo aver recuperato il corpo della minore vittima, l'ufficiale di polizia inquirente Tejaswini Gautam ha dichiarato:

"Stiamo indagando sul caso e gli accusati saranno presto arrestati".

Akanksha è laureata in media e attualmente sta conseguendo una laurea in giornalismo. Le sue passioni includono attualità e tendenze, TV e film, oltre ai viaggi. Il suo motto di vita è "Better an oops than a what if".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Qual è il film di Bollywood più deludente del 2017?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...