Il ristorante indiano è stato chiuso per aver infranto le regole del Covid-19

Un ristorante indiano a Solihull è stato chiuso dopo che gli ispettori del consiglio hanno scoperto che non rispettava le regole del Covid-19.

Ristorante indiano chiuso per violazione delle regole del Covid-19 f

La casa del curry è stata servita con una direzione di chiusura

Un ristorante indiano a Solihull è stato chiuso per aver infranto le restrizioni del Covid-19, rendendolo il secondo ristorante Solihull ad essere chiuso entro una settimana.

La casa di curry Shirley Spice a Shirley è stata trovata non obbedendo alle regole del Coronavirus servendo alcol ai clienti.

Gli ispettori del Consiglio di Solihull hanno chiuso il ristorante di Stratford Road il 18 gennaio 2021.

Anche se proibito dalla legge, si è scoperto che il ristorante indiano serviva alcolici a clienti in attesa di cibo.

Inoltre, il proprietario del ristorante non aveva fornito la necessaria valutazione scritta della sicurezza Covid.

La casa di curry è stata servita con una direzione di chiusura, ai sensi della legislazione sul Coronavirus.

Non sarà possibile riaprire fino a quando il proprietario non sarà in grado di dimostrare che le disposizioni del Covid-19 sono a posto.

La chiusura della casa di curry Shirley Spice significa che è il secondo ristorante indiano a Solihull ad essere chiuso in meno di una settimana per aver infranto le regole del Coronavirus.

Il 15 gennaio, anche il ristorante Saleem Bagh a Dorridge ha ricevuto l'ordine di chiudere per violazioni simili, incluso il servizio di alcolici ai clienti in attesa di cibo da asporto.

Altre violazioni includevano la mancanza di segnaletica, nessun processo di ingresso / uscita e nulla per impedire a gruppi di persone di radunarsi.

Un portavoce del Consiglio di Solihull ha dichiarato: “Il Consiglio di Solihull e la polizia locale prendono molto sul serio le violazioni della legge e delle linee guida Covid.

"Continueremo a monitorare la situazione nel distretto e non esiteremo a intraprendere qualsiasi azione necessaria per mantenere la salute pubblica e garantire la sicurezza dei residenti".

In un caso precedente, un ristorante nel Worcestershire è stato multato di £ 1,000 e colpito da un divieto di alcol dopo aver violato le regole di blocco servendo cibo e bevande ai clienti nei locali.

La polizia ha visitato Deedar Ristorante in Hewell Road il 20 novembre 2020, intorno alle 8:30, dopo aver ricevuto una soffiata da parte del pubblico che aveva servito i clienti durante il blocco nazionale.

La polizia ha trovato persone ai tavoli con bicchieri da birra e personale senza copricapi.

Il direttore del ristorante Mohammed Hussain è stato avvertito che stava violando le regole di blocco e gli ha chiesto di rimuovere l'alcol dai tavoli.

Tuttavia, il signor Hussain ha affermato che le persone stavano "aspettando cibo da asporto".

Il sovrintendente Mark Colquhoun aveva detto che il ristorante aveva servito cibo all'interno, i lavoratori non avevano i rivestimenti per il viso come richiesto per i piatti da asporto, i clienti erano “ubriachi” e “chiaramente serviti sul posto”.

Ha aggiunto: “Il signor Hussain ha cercato di mentire alla polizia per coprire il grave difetto.

“I membri del pubblico erano chiaramente preoccupati quando ci hanno chiamato per segnalare questa violazione. Siamo attualmente nel bel mezzo di una pandemia.

"Sono state emanate indicazioni chiare e sembra che i locali non ne abbiano seguito nessuna continuando a operare".

Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".

Grazie al National Lottery Community Fund.

Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Vorresti sapere se stai giocando contro un bot?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...